AirGun Zeta
 
ATTENZIONE !
AirGun Zeta World
su Facebook
E' UNA TRUFFA!!!
Airgun Zeta World non ha pagine Facebook. Airgun Zeta World, il sito originale www.airgunz.it non ha alcun legame con l'omonima "Airgun Zeta World" pagina Facebook di una improbabile "agenzia viaggi", che si spaccia per noi, utilizzando senza permesso il nome, il logo, le fotografie e i testi, del nostro sito. Non sappiano chi sono e soprattutto non sappiamo cosa fanno. Fate attenzione alle eventuali truffe. Grazie
ATTENZIONE !
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
SCHEDE
 
 
 
Stoeger X5

SMONTAGGIO STOEGER X5

Pochi semplici passaggi e la Stoeger X5 è completamente smontata, pronta per un'operazione di relube o per qualche piccolo intervento di tuning. Una guida fotografica passo passo, per smontare la piccola Beretta Cinese.
Smontare la Stoeger X5 è piuttosto semplice. Come per molte altre carabine a limitata potenzialità, per accedere a pistone e molla non è affatto necessario l’uso di compressore. Per quanto riguarda la Stoeger X5 in particolare, la molla ha una certa compressione iniziale, per cui un minimo di attenzione si rende necessaria, soprattutto per quanto riguarda il successivo rimontaggio. Ma andiamo a vedere cose c’è all’interno di questa piccola Stoeger X5.
Stoeger X5
Stoeger X5
Per prima cosa togliamo la grossa vite posizionata sotto la carabina, all’altezza del ponticello. In caso di una carabina con calciatura in legno, essendo il ponticello separato dal calcio, le viti da svitare saranno due.
Stoeger X5
Quindi svitiamo le due viti laterali all’altezza della bascula, e rimuoviamo il calcio.
Stoeger X5
Con una chiave inglese da 10 rimuoviamo la grossa vite davanti al grilletto.
Sarà ricoperta di frena filetti verde.
Stoeger X5
Il punto è proprio questo: molla e pistone sono trattenuti dalla spina che si vede in fondo al cilindro, ma se togliamo quella spina, tutto si reggerà su questa vite. È preferibile quindi rimuovere prima la spina, ma, la prima volta, il bullone sarà troppo serrato per poter essere tolto quando è spinto dalla molla.
Stoeger X5
Quindi, limitatamente al primo smontaggio, è meglio toglierlo, e rimetterlo stringendolo con le sole dita. In seguito sarà sufficiente svitarlo solo un po'.
Stoeger X5
Stoeger X5
Adesso rimuoviamo la spina, agendo dal lato destro dell’arma.
Stoeger X5
Stoeger X5
Ora premiamo il fondo del cilindro contro un pezzo di legno sufficientemente alto, oppure sul bordo di un tavolo, in modo da scaricare la pressione della molla sul bullone, e rimuoviamolo.
Stoeger X5
Stoeger X5
A questo punto possiamo togliere il sistema di scatto.
Stoeger X5
E molla e guidamolla.
Stoeger X5
Sicura e controdado si filano semplicemente, ma c’è da rimuovere la spina centrale per vedere come è fatto il grilletto.
Stoeger X5
Ecco fatto: sui tratta di un meccanismo decisamente semplice. Il canotto di chiusura, su cui è montato lo scatto, e che si oppone alla molla, è di plastica.
Stoeger X5
Il foro quadrato della lamiera determina la corsa a vuoto del grilletto, annullata la quale, il grilletto trascina con se la leva di rinvio che è direttamente agganciata al codolo del pistone. Questa leva, è formata da 3 lamiere impacchettate l’una sull’altra.
Stoeger X5
Adesso rimuoviamo la piccola vite di sicurezza della bascula.
Stoeger X5
Stoeger X5
Basculando leggermente la culatta togliamo la vite che la blocca. Uscirebbe anche senza aprire un po’ la bascula, ma così si fa meno fatica.
Stoeger X5
Tiriamo via la canna e togliamo i due rasamenti.
Stoeger X5
In realtà sono rondelline piuttosto spesse, e di plastica. I due recessi della bascula su cui sono inserite, garantiscono alle due rondelline di sporgere dal metallo di quel tanto che basta per risultare efficaci. Questo particolare mi piace, e di certo non si impazzisce per rimettere a posto questi rasamenti.
Stoeger X5
A questo punto possiamo togliere il pistone.
Il guida molla è una semplice lamiera arrotolata, ed è molto corto. Probabilmente è per questo che la molla è già piegata, dopo soli 250 colpi circa. L’interno della carabina è pieno zeppo di schegge di lavorazione, alcune delle quali conficcate dentro la stessa guarnizione di testa. L'interno del cilindro è lubrificato del solito olio cinese marrone (che sia olio di soia?).
Stoeger X5
Ed infine togliamo la guarnizione di testa con l'aiuto di un cacciavite a taglio.
Oltre alle schegge, la guarnizione di testa ha una parte tranciata. Mah, magari è un nuovo metodo di depotenziamento, tipo Gamoforo sul pistone. In ogni caso non ne ho un’altra di ricambio, e dovrò pulire per bene questa.

L'interno di questa Stoeger mi ha un po' deluso, devo dire. A parte i componenti, ma riguardo a questi non mi aspettavo niente di meglio di quello che ho trovato, è la qualità della lavorazione che mi lascia un po' perplesso. Troppe schegge e bave di lavorazione all'interno. La finitura dei componenti interni è discreta, le lavorazioni non eccelse, ma ogni parte è ben brunita e non ho trovato ruggine, peccato che l'unica superficie che doveva essere un po' più curata, mi riferisco al taglio della coda del pistone dove si aggancia lo scatto, fosse in realtà quella che presentava la lavorazione peggiore. In pratica la leva di aggancio si incastra dentro ad uno dei numerosi solchi e bave presenti sulla superficie dl codolo del pistone, e questo rende lo scatto non solo durissimo, ma anche del tutto imprevedibile nel funzionamento. Nella prossima puntata vedremo come rimontare l'arma, dopo ovviamente averla pulita, sgrassata, e lubrificata con prodotti di migliore qualità.

Alessandro (2010)
Stoeger X5

Non si tratta di un sito commerciale
di vendite on-line.

Nessuno degli oggetti descritti è messo
in vendita su questo sito.

Sito amatoriale a solo carattere
divulgativo e informativo.
Tutti i diritti dei marchi presenti
all'interno del sito appartengono
ai legittimi proprietari.
Non si intende infrangere
alcun diritto d'autore.
L'autore si impegna a rimuovere nel più breve tempo possibile, tutte le fotografie, disegni e grafici, che siano stati presi dalla rete, qualora i legittimi proprietari ne facciano esplicita richiesta.
 
Images Gallery
 
Argomenti di interesse
Ricarica con Kit Lee Turret Press
Prova Air Arms Pro Sport
Mettiamo la sicura
NIKKO STIRLING NIGHTEATER 6-24x44
 
STI Spartan calibro .45 ACP
 
COMMENTI
Non si trattano argomenti riguardanti la caccia, neppure la caccia ai nocivi con armi ad aria compressa. Per questi argomenti esistono siti appositi, che li trattano in maniera seria e competente.
Non si trattano argmenti riguardo il potenziamento illegale di armi di libera vendita. Per cortesia non lasciate messaggi su questi argomenti o su altre pratiche illegali in Italia.
I messaggi riguardanti argomenti illegali o non graditi, verranno rimossi senza dare alcuna spiegazione.
NON E' UN NEGOZIO!
NON INVIATE ORDINI.

Commenti

Alessandro
06 Set 2016, 07:31
Secondo la classificazione le quote della molla della X10, che dovrebbe essere la stessa della X20, sono le stesse. Ovviamente è più lunga e va tagliata. A me però sembra molto strano viste le dimensioni diverse delle carabine.

In ogni coso sul sito ci sono le dimensioni delle molle.

ciao
Alessandro

Giuseppe
05 Set 2016, 04:38
Ho risolto ha una piccola filettatura, quindi è stato semplicissimo. Una informazione dato che la molla è andata e non riesco a trovare la sua, quella della x20 puo andare bene??
Alessandro
29 Ago 2016, 20:03
E' infilato a pressione, credo. Guardando l'esploso sembrerebbe proprio così. Non ci sono viti o grani che lo blocchino

http://airgunz.altervista.org/
CatalogoNazionale4/Stoeger_X5_esploso.gif

Toglierlo con le buone maniere temo possa essere complicato. una volta tolto poi che fai? Non so se si trova il pezzo di ricambio.

ciao
Alessandro
Giuseppe
29 Ago 2016, 18:57
Ciao ti contatto per sapere se sai come si smonta il manicotto anteriore con il mirino, dato che dopo una caduta del fucile si è spezzato il mirino. Attendo tue risposte ciao
Alessandro
05 Set 2015, 09:12
Dipende dal danno. Ovviamente stiamo parlando del calcio in legno, quello in plastica on si può certo ritoccare, se non darci una lisciatina con il cutter per eliminare le bave del graffio.

Tieni presente che il legno un po' alla volta tende a scurirsi e ad assumere un colore stagionato, quindi il graffio con il tempo si attenuerà da solo. Per velocizzar il processo spesso ho utilizzato del comune olio paglierino ROSSO. Lo passi 2 volte al giorno sul graffio, per 15-20 giorni. Assume un colore stagionato, non uguale a quello del calcio verniciato, ma se sei fortunato si potrebbe confondere con le venature del legno.

Se invece vuoi proprio riparare il calcio, devi sverniciarlo tutto, scartavetrarlo, lisciarlo con la paglietta di acciaio di vari gradi, verniciarlo, oppure lasciarlo naturale (al limite 2 o 3 passate di olio pagliarino rosso) e poi finirlo con una trentina di passate di tru-oil.

Ci sono varie tecniche che trovi su internet per l'utilizzo del Tru-oil. Il calcio viene fantastico, ma per almeno un mese non lo usi.

ciao
Alessandro
Giuseppe
04 Set 2015, 23:22
Ciao Alessandro avrei un problema banale ho graffiato il calcio della mia carabina cm poss sistemarlo ????
Raffaele "Formularock"
12 Ott 2014, 08:52
È uguale alla Diana f21/240 prima priduzione (quelle con lo scatto diretto). A questo punto conviene spendere gli stessi soldi per una Diana F21 nuova produzione che meccanicamente è avanti anni luce a cominciare dallo scatto, che è un vero scatto regolabile (t05) e non un semplice sgancio a leva. Le lavorazioni interne sono proprio da cinese economica. Onestamente dopo aver letto questo articolo non la consiglierei a nessuno sta x5.
Marco
15 Dic 2012, 15:37
Scusate! Mi è partito l'invio, prima di completare il messaggio (sto usando il telefonino).
Dicevo... inserito il dado, tutto il resto è solo una questione di pazienza e ordine.
Dopo il relube, la carabina è molto più fluida e non c'è più un gran rumore di "sferragliamento". Rimane purtroppo il problema di aver scelto il foro sul pistone come sistema di depotenziamento. Il colpo sulla testata rimane e l'usura di tutto il meccanismo sarà certamente accellerato.
Non ho ancora avuto modo di ricalibrare l'ottica e di verificare un eventuale beneficio sulle rosate.
Peccato!
La carabina non sarebbe male e la mancanza di precisione oltre i 15mt, è imputabile alla eccessiva reattività causata dal sistema di depotenziamento. Sarei curioso di sentire le opinioni di chi possiede la versione a piena potenza. Sono convinto che non siano malvagie, anzi ...!!! Tutto per quel cavolo di forellino!
Ancora grazie al tuo sito e alla sua completezza!
Ciao
Marci
Marco
15 Dic 2012, 15:23
Smontata!
L'X20 si riesce (con un po' di difficoltà) a smontare senza il compressore, anche se avendolo a disposizione, tutto sarebbe stato più semplice.
Smontarla non è stato particolarmente complicato e la molla (con tutte le spire della Full) non è particolarmente compressa. È sufficiente tenere la carabina compressa contro ino scalino di legno (io ho usato un tagliere) appoggiato sul piano di lavoro, per salvaguardare la sicura.
Una volta smontata, il gioco è fatto e con davanti lo scoppiato della X10 (che hai sul sito), basta ricordasi l'ordine dei pezzi.
Non ho trovato grande sporcizia dentro e la molla non era assolutamente deformata (la mia avrà sparato un migliaio di colpi). Ho effettuato un relube completo e ho sostituito la guarnizione di testa con quella della Gamo, che ho trovato sulla nota armeria su internet. Il sistema di depotenziamento è quello classico della Gamo, il temibile forellino sulla testa del pistone.
La guarnizione nuova è decisamente migliore della precedente e il relube era necessario.
La fase di rimontaggio è stato molto più complicato. Il compressore avrebbe aiutato moltissimo. Non è stato facile riavvitare il dado che tiene su lo scatto e ho avuto bisogno di qualcuno che mi tenesse in compressione la molla usando un cacciavite nel canale della spina. Inserito il dado, il più è fatto! Mettere a posto le mollettine
Alessandro
14 Dic 2012, 17:05
Le due carabine, la X5 e la X20 sono completamente diverse. Diciamo che tenere la chiusura del tubo premuta contro il tavolo può andare bene per le carabine piccole, come la X5, o poco potenti, come la ProSport o la WH 977 che hanno un 18-20 juole. Io avrei un po' di timori con una basculantona coma la X20, che da quello che so, è una depo che mantiene comunque la stessa molla del modello più potente. Inoltre la sicura posteriore complica le cose, perché non si può premere l'intera superficie della chiusura, ma solo una porzione. Però io non la possiedo, quindi non ho idea se si possa o meno smontare senza compressore. In ogni caso, rimontarla sarebbe molto problematico. Io un compressore casalingo cone qualche tavola di legno e un paio di barre filettate me lo farei.
Marco
14 Dic 2012, 15:13
Sono il possessore ti una X20 da qualche mese. Ho acquistato una springer di livello più alto, ma vorrei perfezionare l'X20 per continuare a tenermela come carabina "da battaglia".
Ho letto attentamente lo smontaggio dell'X5, quello che vorrei sapere è se con l'X20 ho assolutamente bisogno del compressore per arrivare alla molla, o se posso usare il sistema descritto per l'X5?
Secondo me con una bella ripulita, una camiciatura, uno scatto nuovo, l'uso di buon grasso al solfuro di molibdeno e qualche guarnizione per attutire il colpo del pistone, un leggero miglioramento lo si può ottenere. Mai al livello dell'HW977 (la mia regina), ma per divertirsi andrebbe bene.
Alessandro
05 Set 2012, 18:15
Con una mazzetta di gomma.

http://airgunz.altervista.org/Stoeger_X5/Relube_Stoeger_X5_2.php
giovanni
05 Set 2012, 15:55
urgente poi come reinserisco la spina
emi
21 Gen 2012, 00:35
Hola, una preguntaa a este x5 no se lo puede potenciar con algun tipo de resorte mas duro o mas largo?
Mick
16 Feb 2011, 18:24
Grazie mille Ale sei un grande :)
Alessandro
15 Feb 2011, 20:26
Per non andare fuorilegge non lo so. Nel senso che per molti la molla non si tocca, mentre per altri basta non superare i 7,5 J. Io lascerei perdere la molla. Se non hai grossi mezzi limitati a fare una bella camiciatura al pistone. Per lo scatto so che molti possessori di Gamo hanno trovato giovamento montando il grilletto GTR III di CharlieDaTuna.

http://www.youtube.com/watch?v=nmi6I2mceQs

Compatibile con la Stoeger X20, con qualche precisazione, vedi note a questa pagina.

http://www.charliedatuna.com/GRT-III%20Trigger%20New.htm

Ricordo che qualcuno del forum AirgunsItaly l'ha comprato e ne è rimasto soddisfatto. Puoi andare al forum e fare una ricerca scrivendo "CharlieDaTuna". Ad esempio:

http://www.airgunsitaly.it/viewtopic.php?f=8&t=174&p=2097&hilit=CharlieDaTu na#p2097
Mick
15 Feb 2011, 19:18
Si in effetti lo scatto non mi piace.. ma ormai mi adeguo... che tipo di molla posso montare secondo te per acquistare un po di potenza senza andar fuorilegge? c'è una marca o un kit che potrei acquistare?
grazie Ale
Alessandro
15 Feb 2011, 17:25
In effetti il guidamolla più lungo e largo è, e meglio è. Di solito i guidamolla che si trovano nei kit di elaborazione non si riescono a sfilare dalla molla, da quanto sono stretti. La lunghezza dipende dalla corsa del pistone. Guidamolla (o guidamolla + top-hat) devono avere una lunghezza totale (compreso lo zoccolino) da permettere l'aggancio del pistone. l'eventuale sicura, e niente più. Nelle carabine a piena potenza questa condizione corrisponde alla molla completamente compressa, (quasi, bisogno comunque permettere l'aggancio, quindi il pistone deve indietreggiare un pochino dalla posizione di carica). Nelle depo, o nelle carabine più dedite alla precisione, la molla invece non è mai del tutto compressa. Quanto al materiale, ci sono differenti scuole di pensiero; polimero per assecondare il movimento della molla, o metallo per guidarla nel vero senso della parola. In generale i kit "commerciali" sono per lo più in polimero.

La X20 è un clone di una Gamo, in pratica è una BAM B19 o simile. Se osservi gli esplosi vedrai cha hanno la stessa componentistica con la sola differenza del blocchetto di sicura. Ho avuto modo di provarla. Quello che non mi piace molto è lo scatto. Il proprietario aveva però montato la molla di una Weihrauch e la carabina sparava una meraviglia, quindi non posso dire come sparasse in originale.

ciao
MIck
15 Feb 2011, 14:47
..pero ho pensato una cosa..
il guidamolla non dovrebbe superare la lunghezza della molla quando è completamente compressa.. o no?
secondo questa teoria ad esempio.. probilmente la molla potrebbe essere lunga 25 cm e compressa per esempio 10 cm..se il guidamolla fosse piu lungo bloccherebbe ad un certo punto la compressione della molla cosi da non farla caricare al massimo.. magari il guidamolla ha la lunghezza necessaria a far stringere la molla al massimo.. e mi viene da pensare che invece se il guidamolla avesse un diametro piu grande la molle avrebbe meno gioco e quindi non subirebbe la curvatura.. forse erro ma quindi mi vien da pensare che sia piu iol diametro ridotto del guidamolla a permetterle di curvarsi che non la lunghezza.. che ne dici?
MIck
15 Feb 2011, 14:37
ah dimenticavo.. anche il sistema di scatto è un po diverso..
Alessandro
23 Dic 2010, 18:27
Se si dispone di tornio si potrebbe rifare il guidamolla, che è veramente scandaloso, e un top-hat. Io non lo ho, e mi sono limitato a fare una camiciatura e a levigare i piani di scatto. Si trova tutto qui:

http://airgunz.altervista.org/Stoeger_X5/Relube_Stoeger_X5_1.php

Un miglioramento l'ho ottenuto. Peccato che non riesca a fare buone rosate oltre i 10 metri. Credo che il problema sia dovuto alla canna, che mal digerisce i pallini più performanti. Lo stesso comportamento l'avevo osservato con la Baikal IZH-61, ottima sui 10 metri, ma non oltre. La carabina non è male, l'unico problema che ha è quello che deve condividere il mercato con le Weihrauch. Con "solo" il doppio del prezzo si compra una carabina eccezionale che è un vero gioiello di meccanica.
raffaele
23 Dic 2010, 14:34
salve ho da poco acquistato questa carabina mediocre e sono daccordo con lei ,le chiedo visto che e' una persona molto esperta e capace come si puo' ottimizzarla per avere qualcosa in piu'. grazie la seguo sempre buon natale
*Nome:
Email:
Notifica di nuovi commenti a questo articolo
Nascondi la mia email
*Commento:
 
 
Powered by Scriptsmill Comments Script
NON E' UN NEGOZIO!
NON INVIATE ORDINI.
 
 
 
 
 
 
 
 


 
 
Raccolta di
termini tecnici, definizioni e curiosità
del mondo delle armi
0...9 - A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
 
F
 
G
 
H
 
I
 
J - K - L
 
M
 
N - O
 
P - Q
 
R
 
S
 
T
 
U-V-W-X-Y-Z