AZ Gun
 
 
ATTENZIONE !
AirGun Zeta World
su Facebook
E' UNA TRUFFA!!!
Airgun Zeta World non ha pagine Facebook. Airgun Zeta World, il sito originale www.airgunz.it non ha alcun legame con l'omonima "Airgun Zeta World" pagina Facebook di una improbabile "agenzia viaggi", che si spaccia per noi, utilizzando senza permesso il nome, il logo, le fotografie e i testi, del nostro sito. Non sappiano chi sono e soprattutto non sappiamo cosa fanno. Fate attenzione alle eventuali truffe. Grazie
ATTENZIONE !
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
SCHEDE
 
 
 
Remington 1911-R1

REMINGTON 1911-R1

E' la pistola semiautomatica per eccellenza. La 1911 ha da poco compiuto i 100 anni di storia, ma è ancora la pistola più venduta in assoluto sulla faccia della terra. Calibro 45 ACP, canna da 5 pollici, in sola singola azione, completamente in acciaio al carbonio brunito, caricatore monofilare da 7 colpi e sicura al percussore. La versione prodotta da Remington è allo stesso tempo tradizionale e moderna. E ha nobili origini.
Precedente  
Remngton 1911-R1
Il pulsante di sgancio del caricatore con la sua classica superficie rigata.
Remngton 1911-R1
Il grilletto è di tipo corto, con la superficie rigata. E' in alluminio, lasciato chiaro.
Remngton 1911-R1
Il fusto è ottenuto per microfusione. Le lavorazioni sono buone. La levetta alzata aziona la sicura automatica al percussore, introdotta con la serie '80 della 1911. Il bottoncino che spunta davanti alla levetta, è il disconnettore. L'estrattore è più corto, rispetto ad una Colt 1911, e non rimane a filo con la parte posteriore del fusto.
Remngton 1911-R1
Il cane, dalla tradizionale forma 1911-A1, è ricavato per microfusione, come testimonia la linea dello stampo, ancora ben visibile.
Remngton 1911-R1
I comandi, grilletto, leva dell'hold-open, sicura manuale e sgancio del caricatore hanno una forma molto tradizionale.
Il grilletto è in alluminio, lasciato di colore naturale. E' di tipo corto, come sulle 1911-A1, ma la sua superficie è rigata invece che zigrinata. Un grilletto molto simile, corto, rimato, ma in acciaio, equipaggiava le Government civili prodotte dalla Colt. Il grilletto corto e "bianco" credo sia un particolare, se non del tutto inedito, abbastanza raro. Probabilmente si tratta dell'elemento meno riuscito dell'intera pistola. Subito dietro al grilletto, perfettamente raggiungibile dal pollice della mano destra, è presente il pulsante di sgancio del caricatore. Anche questo è in perfetto stile mil-spec, ben dimensionato, con la superficie rigata, si preme con facilità, ma allo stesso tempo necessita di abbastanza forza da scongiurarne un azionamento involontario durante il porto. Sempre perfettamente raggiungibile dal pollice, ma allo stesso tempo posizionato in maniera da non essere di impiccio, e da non essere azionato per errore durante il tiro, è la leva dell'hold-open. Ha forma e dimensioni classiche, con la superficie di presa piccola, ma con una zigrinatura molto efficace, tra l'altro molto simile a quella che aveva la 1911 originale. La disposizione dei comandi della 1911 è semplicemente perfetta. Progettata e costruita in un'epoca in cui lo studio dell'ergonomia non esisteva, questa pistola è ancora considerata un esempio perfetto per quanto riguarda la comodità dell'impugnatura, la perfetta distanza del grilletto e la raggiungibilità di tutti gli altri comandi, sia che si abbiano mani piccole o mani grandi. Certo, non è ambidestra, ma se non siete mancini potete gestire tutte le sue funzioni solamente con la mano che la impugna, senza dover ricorrere alla mano debole. Non si può certo dire lo stesso di molte pistole moderne. La catena di scatto è quella classica. Il grilletto traslante agisce attraverso una staffa a "D" sul controcane, sganciando il cane. Il disconnettore disattiva la catena di scatto, e la riattiva solo quanto il dito rilascia il grilletto, e il carrello sia tornato in posizione di chiusura. L'unica differenza, rispetto alla 1911 di inizio del secolo scorso, è la presenza di una piccola levetta che sollevandosi, quando si preme il grilletto, disattiva la sicura automatica al percussore, presente sul carrello otturatore. Il cane ha la stessa forma di quello della 1991-A1, che a mio avviso è ancora quello più "sexy" tra tutti quelli montati e montabili sulla Government. Cane e controcane sono di tipo "serie '80" con la mezza monta del cane differente. Nelle precedenti versioni, il dente della mezza monta, e il dente del controcane avevano una forma tale da bloccarsi rigidamente tra di loro. Per cui con il cane in mezza monta lo scatto era bloccato, e il grilletto non poteva sganciarlo. Dalla serie '80 in poi, la mezza monta non blocca lo scatto, e premendo il grilletto, il cane si abbatte sul percussore.
Remngton 1911-R1
Il caricatore ha la capacità di 7 colpi disposti su un'unica fila. Lo spessore è veramente minimo, e questo spiega la leggendaria bontà dell'impugnatura della 1911, che si adatta praticamente ad ogni mano.
L'impugnatura della 1911 è tipicamente sottile, in quanto essa contiene un caricatore con proiettili disposti su un'unica fila. Lo spessore è quindi dovuto perlopiù alle guancette, le quali rendono la sezione dell'impugnatura di una forma ovale. Oggigiorno vanno molto di moda le cosiddette "wondernines", pistole in calibro 9mm con caricatori bifilari, le cui impugnature hanno una sezione praticamente rettangolare. Sebbene la 1911 abbia un'impugnatura considerata dalla quasi totalità dei tiratori come "molto comoda", è comunque preferibile avere mani grandi, per riuscire a gestirla al meglio. E se siete abituati alle spigolose impugnature delle moderne bifilari, sarà necessario un po' di tempo per abituarsi all'impugnatura tonda della Colt 1911. Ovviamente è sempre possibile montare guancette più sottili, mentre non sempre è possibile farlo con le moderne bifilari.
Remngton 1911-R1
I caricatori in dotazione alla pistola sono quelli tradizionali in lamiera con il fondello saldato da 7 colpi. La pistola è catalogata a 8 colpi, per cui è possibile sostituirli con caricatori più moderni di capacità maggiorata.
Remngton 1911-R1
L'imbocco per il caricatore è stato svasato. Si tratta di una miglioria introdotta più tardi, rispetto al progetto originario della 1911.
Remngton 1911-R1
Il fondello del caricatore. E' riportato il logo Remington. Solitamente i caricatori delle 1911 vengono acquistati da aziende esterne, spesso italiane. Marchiando anche il caricatore, la Remington sembra voler precisare che l'arma non è il semplice frutto di un assemblaggio di parti prodotte da terzi, ma che viene costruita interamente all'interno dei propri stabilimenti.
Remngton 1911-R1
Il caricatore completamente riempito con tutte e sette le cartucce. I fori permettono di controllare il numero di colpi rimasto.
Remngton 1911-R1
Il carrello in apertura. Si noti, attraverso la finestra di espulsione, l'elevatore del caricatore in acciaio inox.
Remngton 1911-R1
Il caricatore parzialmente inserito. I caricatori sono di ottima fattura. Si inseriscono senza incertezze o attriti, e cadono per inerzia anche da scarichi e con la pistola aperta.
Una miglioria della Remington rispetto al modello originale militare, ed invisibile dall'esterno, è la svasatura della bocca di ingresso del caricatore. In questa maniera il cambio del caricatore viene leggermente facilitato, senza essere costretti a montare le inestetiche minigonne sotto l'impugnatura. I caricatori consegnati assieme alla pistola sono due, entrambi di tipo tradizionale, in lamiera brunita con il fondello saldato, da 7 colpi. Esistono caricatori maggiorati da 8 colpi, che possono in ogni caso essere utilizzati, in quanto la pistola è stata saggiamente catalogata per 8 colpi. Il corpo del caricatore presenta dei fori numerati che consentono di contare i colpi rimasti. L'elevatore è in acciaio inox, molto tradizionale. La molla è piuttosto dura, e il funzionamento è ottimo, a patto di prestare la massima attenzione al rimontaggio, dopo la pulizia. Sembra una stupidaggine, essendo il caricatore formato da 3 soli pezzi, l'astuccio in lamiera, l'elevatore e la molla, ma se non si presta attenzione a riposizionare la molla perfettamente sotto l'elevatore, questo potrebbe causare malfunzionamenti. I vecchi caricatori militari da 7 colpi come questi, hanno anche la funzione di chiave di smontaggio, in quanto il fondello ha una forma tale da incastrarsi alla perfezione alla parte inferiore del bushing, in modo da poterlo usare per premere il tappo zigrinato e contemporaneamente ruotare la boccola in volata.
Remngton 1911-R1
La chiave di smontaggio non è strettamente necessaria. Al suo posto si può usare il fondello del caricatore ... o anche nulla se si conosce il funzionamento la pistola.
Remngton 1911-R1
Il bushing in acciaio inox, e il tubetto reggispinta zigrinato. Si tratta di due elementi caratteristici della 1911.
Remngton 1911-R1
La pistola in smontaggio di campagna. Notare come la fresatura sul fusto per il passaggio del dente della leva dell'hold-open, interrompa anche la guida. Si tratta di una semplificazione introdotta di recente. In origine la guida rimaneva integra, e chiudeva la fresatura nella parte superiore.
Remngton 1911-R1
Un disegno del brevetto di John Moses Browning, in cui si vede il funzionamento della pistola.
Remngton 1911-R1
I due solchi lasciati dall'anello interno del bushing sulla canna. Quello sulla parte superiore è più arretrato, mentre quello sulla parte inferiore, è più avanzato. Queste fotografie le ho fatte con la pistola nuova, quando non aveva ancora sparato un solo colpo.
Sulla necessità della chiave per lo smontaggio della pistola i pareri sono controversi. Per alcuni è strettamente necessaria, per altri perfettamente inutile. La realtà è che non tutte le 1911 sono uguali; semplicemente alcune sono più "strette" di altre. Senza contare che a partire dalla serie '70, la Colt ha introdotto un diverso tipo di bushing, dotato di un colletto elastico che si stringe sulla canna e che è più ostico da ruotare. Le tolleranze del bushing possono essere più alte quando si ricerchi la massima affidabilità, come ad esempio nelle armi di impiego tipicamente militare, e più strette quando si ricerca una maggiore precisione, come nelle pistole costruite per un utilizzo civile o ancora di più da gara. Nel caso di una pistola militare il bushing si ruota con molta facilità, semplicemente usando le dita. Al massimo può essere necessario aiutarsi con il fondello del caricatore, o di un bossolo, per vincere la forza della molla di recupero e abbassare il tappo reggispinta. Se invece il bushing è di tipo accuratizzato, o è del tipo elastico come nelle Colt serie '70 e '80, è quasi sempre necessario ricorrere all'utilizzo della chiave. La 1911-R1 monta, a detta del costruttore, canna e bushing di tipo "match grade", le cui tolleranze sono molto strette. Il bushing è di tipo classico, realizzato in acciaio inox come la canna. La canna presenta un leggero aumento di diametro, in prossimità della volata, che stringe ulteriormente le tolleranze. In questo caso il bushing, a pistola chiusa, può ruotare solo con l'ausilio della chiave in dotazione. Tuttavia la boccola, deve necessariamente garantire due gradi di libertà alla canna, non appena la pistola va in apertura, subito dopo l'esplosione del colpo. Per quanto le tolleranze tra canna e bushing siano strette, la pistola può essere smontata senza l'ausilio della chiave, semplicemente evitando di inserire la thumb safety, e premendo sulla bocca della canna facendola indietreggiare per 4 o 5 mm. Facendo in questo modo il bushing si ruoterà facilmente usando le sole dita. Si tratta di una procedura di smontaggio anomala, ma non del tutto inedita.
  Seguente

Non si tratta di un sito commerciale
di vendite on-line.

Nessuno degli oggetti descritti è messo
in vendita su questo sito.

Sito amatoriale a solo carattere
divulgativo e informativo.
Tutti i diritti dei marchi presenti
all'interno del sito appartengono
ai legittimi proprietari.
Non si intende infrangere
alcun diritto d'autore.
L'autore si impegna a rimuovere nel più breve tempo possibile, tutte le fotografie,
i disegni e i grafici, presi dalla rete,
qualora i legittimi proprietari ne facciano esplicita richiesta.
 
Images Gallery
 
Argomenti di interesse
Colt Government Series 70
Arms S400 Classic
Smontaggio Glock
Cybergun KWC Sig Sauer P226 X-Five
 
Colt Series 70
 
 
 
 
 
 
 
 


 
 
Raccolta di
termini tecnici, definizioni e curiosità
del mondo delle armi
0...9 - A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
 
F
 
G
 
H
 
I
 
J - K - L
 
M
 
N - O
 
P - Q
 
R
 
S
 
T
 
U-V-W-X-Y-Z