AirGun Zeta
 
ATTENZIONE !
AirGun Zeta World
su Facebook
E' UNA TRUFFA!!!
Airgun Zeta World non ha pagine Facebook. Airgun Zeta World, il sito originale www.airgunz.it non ha alcun legame con l'omonima "Airgun Zeta World" pagina Facebook di una improbabile "agenzia viaggi", che si spaccia per noi, utilizzando senza permesso il nome, il logo, le fotografie e i testi, del nostro sito. Non sappiano chi sono e soprattutto non sappiamo cosa fanno. Fate attenzione alle eventuali truffe. Grazie
ATTENZIONE !
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
SCHEDE
 
 
 
Precedente  
Cometa Fusion
11/10/2010 Arriva dalla Spagna, la patria della Gamo, questa affascinante carabina, confezionata in una grintosa veste tattica, ma non eccessiva. Si tratta della "Fusion", prodotta dalla "Cometa", una azienda che fino ad ora era stata poco presente in Italia. La carabina è una classica break barrel di dimensioni generose. La prima cosa che salta all'occhio è la canna di tipo pesante, "bull barrel", che termina con una vistoso, ma ovviamente finto, rompifiamma di alluminio lucido. In effetti la canna vera e propria, in acciaio rigata, è avvolta da un tubo osterno di dimensioni maggiori. La lunghezza reale della canna è di soli 30 cm, come vuole la moda attuale. Il resto della canna funziona da camera di espansione, riduce la rumorosità dello sparo, con buona pace dei vicini di casa, ed è un valido aiuto per agevolare l'armamento della molla. Interessante è anche la meccanica che si trova all'interno dell'arma; analizzando l'esploso e le foto della componentistica interna trovata in rete, si nota la strana adozione di 2 guidamolla, anteriore e posteriore, di uguale dimensione, e la mancanza di coda del pistone, sostituita da un'ala solidale al pistone. Questa soluzione, la cui efficacia è tutta da verificare, ha permesso di montare il gruppo di scatto leggermente più in alto rispetto ai modelli tradizionali.Teoricamente avere il grilletto più in alto, cioè più vicino all'asse della molla, dovrebbe ridurre il momento angolare che la forza della molla forma con il polso del tiratore che impugna l'arma, aiutandolo a contenere le reazioni dello sparo. La cosa più interessante di tutte però è data dal gruppo di scatto, che è contenuto all'interno di uno scatolato che ricorda molto da vicino quello del mitico "Rekord" di casa Weihrauch. Lo scatto è di tipo a 3 leve, peraltro molto simili a quelle che compongono lo scatto tedesco. Al pari di questo è regolabile sia come peso della molla di ritorno, sia come punto di ingaggio del secondo tempo. Il grilletto è in plastica. Il peso di sgancio pare sia veramente minimo, solo 750 grammi. La carabina è già stata bancata in Italia, con il numero di conformità CN319, quindi dovrebbe già essere disponibile per la vendita. Non è dato sapere in che modo avviene il depotenziamento per rendere adatta l'arma al mercato libero italiano. Il prezzo è in concorrenza con quello della HW 950, il bestseller di casa Weihrauch. A mio avviso questo particolare potrebbe rappresentare un ostacolo nella diffusione di quest'arma nel territorio nazionale. Conosciamo tutti le eccezionali doti di precisione dell'arma tedesca, mentre le poche rosate che ho visto di quest'arma, pubblicate su una rivista del settore e otttenute da soli 10 metri sparando in appoggio anteriore, lasciano un po' (molto) a desiderare.

Cometa Fusion
Cometa Fusion
Cometa Fusion
Cometa Fusion
Cometa Fusion
Cometa Fusion
Cometa Fusion
L'esploso delle parti mette in evidenza qualche particolarità interessante.
Cometa Fusion
Il pistone è privo di coda, l'aggancio avviene tramite un'asola praticata sull'ala superiore solidale al pistone stesso.
Cometa Fusion
Lo scatto è inscatolato come il celebre "Rekord". Al pari di quest'ultimo è formato da leveraggi lunghi che consentono una buona demoltipilcazione dello sforzo necessario a scattare.
Cometa Fusion
Il grilletto è in plastica. Il perno del primo tempo è fisso, ed è rappresentato dalla spina passante sul grilletto. Il secondo tempo è comandata dalla vite posta dietro al grilletto, ed è quindi regolabile. La vite più grande regola la compressione della molla di ritorno.
Cometa Fusion
Ed ecco cosa succede quando si preme il grilletto.
Cometa Fusion

La Weihrauch si veste di nero

20/01/2011 La Weihrauch si è fatta apprezzare nel mondo dell'aria compressa grazie a prodotti dal gusto classico, costruiti con cura e precisione. Tuttavia il pubblico è affamato di novità, e Weihrauch da questo punto di vista si trova un po' in difficoltà. Novità significa quasi sempre proporre materiali costruttivi sintetici che non permettono di raggiungere gli alti standard di finitura e precisione a cui ci ha abituati Weihrauch. Alla fine la casa tedesca più amata dagli appassionati italiani ha dovuto cedere modernità, ovvero alla plastica. Plastica in una carabina Weihrauch, quello che fino a ieri poteva sembrare impossibile è avvenuto (in effetti a ben guardare c'é un precedente, una HW 35 con calcio nero era già in catalogo). Ho potuto ammirare una HW 77K a piena potenza vestita di nero qualche giorno fa in una vetrina, e adesso nel catalogo di una nota armeria molto attiva nel web, è apparsa la Weihrauch HW 977 black, depotenziata, con calcio sintetico. Il nuovo calcio ha le stesse fattezze e dimensioni di quello che equipaggia la versione "Thumbhole" della HW 977. Non si tratta di una veste tipicamente "Tactical", ma la strada è quella. Personalmente non ho nulla contro la plastica, a patto che sia effettivamente tecnopolimero e non plasticaccia da due soldi, e a patto ovviamente, che il suo uso rimanga confinato al solo calcio. Niente plastica nella meccanica, speriamo che almeno Weihrauch resista.


Weihrauch HW 977 T black
Weihrauch HW 977 T black
Weihrauch HW 977 T black
Weihrauch HW 977 T black

AirgunsItaly diventa libero

12/02/2011. A partire dall'inizio dell'anno AirgunsItaly, il Forum del Tuning sulle Armi Aria Compressa è diventato libero. Cosa significa? Semplicemente che tutte le pagine del forum, contenenti discussioni, informazioni tecniche, le interessanti FAQ tecniche, tutte le idee ma anche le semplici domande e risposte sono a disposizione di tutti i navigatori del web, anche di coloro che non sono registrati. Resta inteso che per partecipare alla vita del forum occorre ancora la registrazione. Una vera e propria miniera di informazioni completamente libera a tutti. Buona navigazione a tutti. Per informazioni www.airgunsitaly.it.

  Seguente

Non si tratta di un sito commerciale
di vendite on-line.

Nessuno degli oggetti descritti è messo
in vendita su questo sito.

Sito amatoriale a solo carattere
divulgativo e informativo.
Tutti i diritti dei marchi presenti
all'interno del sito appartengono
ai legittimi proprietari.
Non si intende infrangere
alcun diritto d'autore.
L'autore si impegna a rimuovere nel più breve tempo possibile, tutte le fotografie, disegni e grafici, che siano stati presi dalla rete, qualora i legittimi proprietari ne facciano esplicita richiesta.
 
Images Gallery
 
Argomenti di interesse
Ricarica con Kit Lee Turret Press
Valutazione errore cronografo
La chiusura geometrica Browning
Norconia P1
 
STI Spartan calibro .45 ACP
 
COMMENTI
Non si trattano argomenti riguardanti la caccia, neppure la caccia ai nocivi con armi ad aria compressa. Per questi argomenti esistono siti appositi, che li trattano in maniera seria e competente.
Non si trattano argmenti riguardo il potenziamento illegale di armi di libera vendita. Per cortesia non lasciate messaggi su questi argomenti o su altre pratiche illegali in Italia.
I messaggi riguardanti argomenti illegali o non graditi, verranno rimossi senza dare alcuna spiegazione.
NON E' UN NEGOZIO!
NON INVIATE ORDINI.

Commenti

DANIELE
19 Ott 2016, 20:00
Già in effetti leggendo qua e là sui forum direi che forse il C5 è quello che và per la maggiore... qui in italia... .
Alessandro
19 Ott 2016, 14:23
Io avevo montato il C5 ed è ottimo. Non ho mai provato il V-Match, di sicuro sarà ottimo, ma se dovessi tornare indietro monterei di nuovo ad occhi chiusi il C5.

ciao
Alessandro
DANIELE
18 Ott 2016, 11:32
Buon giorno Alessandro vorrei sapere a titolo informativo in quanto non ho nessuna intenzione di aprire le mie carabine che vanno benissimo così, cosa ne pensi quale è il migliore e le differenze tra i kit di ottimizzazione C5 e V-MACH... oltre naturalmente a ciò che si vede sui siti di vendita che il V-MACH costa qualcosa in più e ti danno nel pacchetto boccetino di olio e grasso . Ti ringrazio anticipatamente per le tue competenze .
DANIELE
14 Ott 2016, 21:42
Dunque non è un difetto...ma una tolleranza meccanica...grazie Alessandro
Alessandro
13 Ott 2016, 19:16
La leva di armamento serve solo ad armare il pistone, non ha nessun effetto sulla precisione o sulla stabilità dell'arma durante il tiro, per cui non c'è nulla di cui preoccuparsi.

ciao
Alessandro
DANIELE
13 Ott 2016, 18:16
Salve ho acquistato da poco la HW977 BLACK 7,5J nonostante l'appagamento che ricavo ad ogni brandeggio in effetti ho notato un gioco laterale al fine corsa del caricamento che sulla mia DIANA 460 M non ho riscontrato...sapete dirmi se è normale o è un difetto della mia carabina?...Grazie mille complimenti per il sito.
Alessandro
18 Giu 2012, 18:19
No, perché il calcio è in un bel polimero solido e pieno. Pesa praticamente come quello in legno.

http://www.youtube.com/watch?v=8qoc5G09hV8&feature=player_embedded

ciao
Mark77
18 Giu 2012, 15:07
Ciao,

A me piace molto la "HW 977-T black" perchè non amo la linea classica.

Perde in precisione o in "compostezza" rispetto ad una "HW 977-T" visto la differenza di materiale?

Grazie
Lu
28 Mag 2011, 12:15
Condivido pinamente quanto detto da Alessandro. L'unica vera pubblicità che si fa alle marche tedesche è quella fatta dagli appassionati e dagli esperti, non dalle case di produzione! Il maketing per fortuna può condizionare solo armieri poco onesti e le persone inesperte. Per fortuna ci sono siti come questo, curati da persone che amano veramente questo sport in modo disinteressato e che danno un pò di luce a chi la merita davvero.
Alessandro
24 Mag 2011, 17:17
La situazione pubblicitaria italiana è ben diversa da quello che pensi. Nessuna pubblicità di armi ad aria compressa tedesche, le quali sono bellamente snobbate dalla stampa specializzata del bel Bel Paese. Sulle riviste specializzate, le uniche in grado di spostare le preferenze dei consumatori, lo spazio dedicato alle armi ad aria compressa di libera vendita è quasi completamente dominato dal marchio Gamo, che è spagnolo, non tedesco. L’azienda spagnola, o il suo distributore italiano, sembra che abbia la capacità di proporre i suoi prodotti alle riviste specializzate, meglio delle altre aziende, e questo gli fa sicuramente onore. Non c'é nulla di male nel fare pubblicità e nel propagandare i propri prodotti. Chi legge, però, deve rendersi conto che la pubblicità è necessariamente di parte. Nessuno pubblicizzerebbe il proprio prodotto sminuendone le caratteristiche, a favore di un prodotto della concorrenza. Si, perché la pubblicità si paga, e chi paga vuole un ritorno. La pubblicità è il miglior veicolo per far conoscere il proprio prodotto, poi sarà il pubblico a decidere se questo prodotto è valido oppure no.

Sulle pagine delle riviste specializzate di tanto in tanto, molto più raramente ripetto alla onnipresente Gamo, fanno capolino i prodotti Umarex, e molto raramente prodotti di altri marchi meno conosciuti, come ad esempio questa Cometa Fusion, la cui prova è apparsa su una rivista specializzata lo scorso anno. Che la carabina funzioni male, però, non è scritto da nessuna parte, anzi. Se poi il pubblico la snobba, ci possono essere solo 2 motivi validi; la qualità bassa o il prezzo alto.

Per un oggetto di cui si sa poco o nulla, un prezzo di vendita alto, superiore a quello di un prodotto analogo ma ben collaudato e dalla qualità indiscussa, è la ricetta migliore per un ottenere un clamoroso insuccesso commerciale. Proposto ad un prezzo allettante, lo stesso oggetto, forse potrebbe conquistarsi un suo mercato.

Tra gli appassionati, quelli che frequentano i vari campetti di tiro e di field target, vanno per la maggiore le carabine tedesche marchiate Weihrauch, e in maniera leggermente minore Diana, che sta ultimamente riguadagnando i favori del pubblico, grazie la nuovo pacchetto di scatto. Si tratta di riconoscimenti guadagnati sul campo, e la fama di questi prodotti è solamente dovuta al passaparola tra appassionati, visto che sulle riviste specializzate italiane, di Weihrauch non c'è traccia, mentre Diana appare molto raramente. Anzi, proprio il fatto che questi marchi siano diventati così noti al pubblico, nonostante la scarsa pubblicità che ricevono dai canali ufficiali, è indice della loro qualità. Fai un prodotto buono e la gente lo compra, lo migliori e riguadagni gli eventuali clienti che avevi perso. E' la legge del mercato, la pubblicità la può influenzare, ma è un'influenza poco duratura se poi non soddisfi chi acquista. E' sufficiente sparare una volta con una carabina a molla Weihrauch o Diana (per non parlare della inglese Air Arms), e poi con una qualunque spagnola, entrambe depotenziate, per rendersi conto dell'abisso che c'é in fatto di qualità. So che per le full, le differenze si livellano un po', ma se la Weihrauch HW 97K è diventata un oggetto di culto in tutto il mondo, un motivo ci sarà pure.

I tiratori sono quelli che queste armi le usano e il loro giudizio disinteressato, non può essere certo considerato alla stessa stregua di una pubblicità a pagamento. Insomma, chi vende consiglia le spagnole, mentre chi spara consiglia le tedesche, ognuno può trarre le proprie conclusioni.

Niente pubblicità per le tedesche, la loro fama se la sono guadagnata, eccome.
Luigi
23 Mag 2011, 23:38
Ho da tempo una Cometa fusion full cal 5,5(vivo all'estero) ed e'di una precisione eccezionale oltre i 40 mt,
precisione peraltro riconosciuta da molti tiratori professionisti.Sara' che la versione depo funziona cosi' male o
siamo davanti all'ennesima pubblicita'
dei prodotti tedeschi?
Alessandro
17 Mar 2011, 11:24
In numeri CN 330 e 331 sono contenuti nel 25° aggiornamento di conformità, al quale non si riesce ad accedere on-line da qualunque sito che permette di consultare le gazzette ufficiali.
Mentre la Gamo Viper Express ha CN 333, anziché 329. L'errore è stato corretto.

ciao e grazie per la segnalazione.
sergio
16 Mar 2011, 20:04
Ho notato che la numerazione delle ultime carabine catalogate é mancante di due numeri 330 331 e il 329 é ripetuto due volte . Comunque un grosso plauso per il sito ,molto ben fatto e esaustivo .
*Nome:
Email:
Notifica di nuovi commenti a questo articolo
Nascondi la mia email
*Commento:
 
 
Powered by Scriptsmill Comments Script
NON E' UN NEGOZIO!
NON INVIATE ORDINI.
 
 
 
 
 
 
 
 


 
 
Raccolta di
termini tecnici, definizioni e curiosità
del mondo delle armi
0...9 - A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
 
F
 
G
 
H
 
I
 
J - K - L
 
M
 
N - O
 
P - Q
 
R
 
S
 
T
 
U-V-W-X-Y-Z