AirGun Zeta
 
ATTENZIONE !
AirGun Zeta World
su Facebook
E' UNA TRUFFA!!!
Airgun Zeta World non ha pagine Facebook. Airgun Zeta World, il sito originale www.airgunz.it non ha alcun legame con l'omonima "Airgun Zeta World" pagina Facebook di una improbabile "agenzia viaggi", che si spaccia per noi, utilizzando senza permesso il nome, il logo, le fotografie e i testi, del nostro sito. Non sappiano chi sono e soprattutto non sappiamo cosa fanno. Fate attenzione alle eventuali truffe. Grazie
ATTENZIONE !
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
SCHEDE
 
 
 

WEIHRAUCH HW977

Una descrizione completa e dettagliata di quella che viene definita, e non a torto, come "la Regina della Springer". La Weihrauch HW 977, HW 97K per il resto del mondo, è di sicuro la carabina springer a canna fissa più venduta e più presente sui campi di gara. Il punto di arrivo per molti appassionati di armi a molla e pistone. Un vero e proprio oggetto di culto. Vediamo perché.
La Weihrauch, casa tedesca produttrice di armi ad aria compressa sportive e per il tempo libero, sta rapidamente entrando nel cuore degli appassionati. Merito senz'altro di una gamma di prodotti realizzati in maniera solida e robusta, del rispetto della tradizione che non vuole parti in plastica nelle armi, e di tolleranze di lavorazione strette, per aumentare le prestazioni e la precisione. Il tutto unito ad un prezzo che spesso è inferiore a quello della diretta concorrenza, lasciando perdere ovviamente, i prodotti cinesi. Ecco che quindi, la Weihrauch, sta lentamente perdendo la sua collocazione tipicamente di nicchia, e sta diventando una dei marchi più noti. Il modello di punta del catalogo springer della Weihrauch è sicuramente la HW 97K, la cui versione “depo”, in Italia, è ufficialmente importata con il nome commerciale di “HW 977 Bignami”.
Confezione Weihrauch HW 977
E' la più prestigiosa carabina della Weihrauch, ciò non toglie che venga venduta confezionata all'interno della solita scatolaccia di cartone.
Per una stranezza tutta italica, Il modello HW 97K, con canna corta, viene importato solo in versione depotenziata di libera vendita, mentre il modello 97, con canna lunga, viene importato solo in versione a piena potenza. Entrambi i modelli assumono la denominazione HW 977, una volta giunti nel nostro paese.
Confezione Weihrauch HW 977
All'interno della confezione l'arma è avvolta da un sacchetto di plastica, che la protegge dall'umidità. All'interno del sacchetto trovano posto anche le istruzioni, giustamente dettagliate, e in italiano.
Una volta estratta dalla confezione, una misera scatola di cartone, ci si rende conto che la carabina è si pesante, ma anche ben bilanciata. Si imbraccia molto naturalmente, e non si fa affatto fatica a puntarla in varie direzioni. Per utilizzarla però, occorre montare un'ottica di puntamento, che potrebbe incidere sul bilanciamento, oltre a farne levitare il peso.
Weihrauch HW 977
Ed ecco la carabina in tutto il suo splendore. Il cartellino della Weihrauch è ancora attaccato al ponticello.
Il legno, in faggio con finitura noce, sembra di ottima fattura; le zigrinature, almeno sul mio esemplare, sono ottime. So che qualcuno si è lamentato di aver trovato macchie di mordente e zigrinature parzialmente rovinate, a me non è successo, per fortuna. Il calcio presente una fine zigrinatura non solo sull'impugnatura a pistola, ma, anche sull'astina. Personalmente trovo piacevole l'astina zigrinata quando sparo all'imbracciata. Il calcio presenta un montecarlo alto, che permette al tiratore una migliore acquisizione della mira attraverso l'ottica di puntamento. Completa il tutto un ottimo calciolo in gomma di colore marroncino. Il calciolo in gomma consente di migliorare il comfort durante il tiro, e di assorbire il rinculo dell'arma. In una carabina AC depotenziata, la funzione di assorbimento del rinculo è del tutto marginale. La finitura superficiale è buona, ma non perfetta, in quanto sono presenti alcuni segni di troppo sull'astina di caricamento, e un paio di macchie sulla brunitura della canna in prossimità del contrappeso di volata.
Calcio Weihrauch HW 977
Il calcio è dotato di montecarlo alto per meglio traguardare la lente dell'ottica.
La carabina è tutta realizzata in metallo e legno. Non è presente alcuna parte in plastica, materiale che, pur essendo decisamente funzionale, risulta ancora poco gradito agli appassionati. Anche le parti di secondaria importanza, quindi sono in metallo, come ad esempio ponticello e grilletto. Il ponticello è ottenuto per fusione, e lascia intravedere i segni degli stampi. Molti storcono un po' il naso alla vista di questi particolari, che in passato sembra fossero maggiormente curati. A parte questo, il ponticello è bello tondo, zigrinato sul fondo, dotato di un foro che permette la regolazione dello scatto. Il particolare non è realizzato in acciaio brunito, ma, in lega di metallo verniciato. La sua finitura esterna è meno resistente, ma, anche meno sensibile alle ditate. Evitate quindi di strofinarlo ripetutamente con il panno unto di olio, quando pulite l'arma, se non volete vedere la vernice venire via in breve tempo. La zama (lega di Zinco Alluminio e MAgnasio) a secondo della sua composizione può essere affetta da un invecchiamento precoce; diventa importante, quindi preservare al meglio la verniuciatura superficiale. Il foro che permette la regolazione della scatto è piuttosto piccolo. Per regolare la vite del peso dell'azione, è in ogni caso preferibile rimuovere la guardia, svitando le due viti poste alle sue estremità. Rimosso il ponticello è possibile anche accedere alla piccola vite nascosta, che permette di regolare la sensibilità del grilletto, o meglio, la corsa del secondo tempo. Grilletto e vite di regolazione sono laminati con un sottile strato di doratura, il quale dona alla carabina un aspetto decisamente prezioso. Grilletto e vite di regolazione sono realizzati in metallo tenero, presumibilmente alluminio, cosa da tenere in debito conto nel momento in cui si decida di tarare lo scatto.
Grilletto Weihrauch HW 977
Il grilletto e la vite di regolazione del peso dello scatto sono stati dorati. Si tratta di una semplice laminatura superficiale, applicata al solito pacchetto di scatto “Rekord”, che equipaggia praticamente tutte le springer Weihrauch. L'effetto finale, però, risulta gradevole e dona alla carabina un aspetto prezioso.
Scatto Rekord
Il pacchetto di scatto Rekord è concepito come una scatola un lamiera che contiene tutti i meccanismi. E' lo stesso per tutti i modelli di springer Weihrauch.
Schema scatto Rekord
Lo schema di funzionamento della scatto “Rekord” La vite di regolazione a vista, regola la tensione di una piccola molla, determinando la pesantezza dello scatto. Avvitando la vite, la molla viene compressa e lo scatto diventa più duro; svitandola otterremo uno scatto più morbido. La vite più piccola a sinistra, determina il punto di scatto; avvitandola si solleva la leva 3b (rossa), facendo abbassare il suo lato opposto, determinando così una minore escursione necessaria a far partire il colpo. L'escursione necessaria alla partenza del colpo, è determinata dalla superficie di ingaggio tra la leva 2 e la leva 3b. In figura è stata evidenziata con un cerchio. Per ridurre la corsa del primo tempo, invece, occorre piegare lo scontro in lamiera presente davanti al grilletto. La vite anteriore, quella che regola il secondo tempo, contrariamente a quanto si vede in figura, è di tipo "Torx numero 8". La vite posteriore, nella realtà, ha dimensioni maggiori.
Regolazione scatto Rekord
La regolazione dello scatto Rekord, avviene tramite un normale cacciavite a lama per quanto riguarda il peso, e un cacciavite Torx numero 8 per la sensibilità.
La canna della 977 depotenziata è lunga solamente 30 cm, che è quasi una dimensione da pistola. Contrariamente a quanto qualcuno potrebbe pensare, non è necessariamente vero che una canna lunga sia da preferire ad una corta., soprattutto per una carabina depotenziata. Evidentemente alla Weihrauch devono aver pensato che una canna corta fosse da preferire, nella pratica del Field Target, disciplina per la quale è nata quest'arma. In volata è presente un compensatore, che ha la funzione di smorzare il suono e di limitare le turbolenze che l'aria forma dopo l'uscita del pallino dalla bocca dell'arma. Questo ha ovviamente anche effetti benefici sulla stabilità del pallino in uscita dalla bocca dell'arma. Un simile accessorio, è presente solo nella versione depotenziata, che ormai non è più da considerarsi un'arma, mentre nella versione a piena potenza è sostituito da un tubo ricavato dal pieno. La legge italiana, infatti, vieta di montare qualunque tipo di silenziatore sulle armi comuni.
Volata Weihrauch HW 977
Il contrappeso di volata, è un tromboncino che nasconde all'interno la canna, che, seguendo le moderne tendenze, è molto corta. Il suo compito è quello di smorzare le turbolenze provocate dall'aria che segue il pallino, sopprimendo buona parte del suono e stabilizzando il pallino in uscita. Sotto di esso è presente l'aggancio della leva di armamento.
Leva di caricamento  Weihrauch HW 977
La leva di armamento si sgancia premendo il pulsante posizionato sotto il vivo di volata. Il contatto tra la leva d'armamento e la volata è ammortizzato da una comune guarnizione oring.
La leva di armamento scorre in maniera molto molto fluida e decisa, priva di impuntamenti. Lo sforzo necessario al caricamento della molla è piuttosto contenuto, in quanto la leva è sufficientemente lunga e comoda da azionare. L'aggancio della coda del pistone sul sistema di scatto avviene in maniera netta e precisa; il rumore è piacevole e da l'idea della cura con cui è stata assemblata l'arma. Le tolleranze sono strettissime, e di questo ce ne rendiamo conto non appena andiamo a movimentare la parte meccanica dell'arma.
Leva di caricamento  Weihrauch HW 977
La leva di caricamento completamente aperta. Quando la leva raggiunge questa posizione, avviene l'aggancio tra la coda del pistone e il gruppo di scatto.
Bascula  Weihrauch HW 977
Il cilindro scorre solidale alla leva di armamento, per permettere l'inserimento del pallino in canna. La parte finale del cilindro è visibile attraverso la finestra di inserimento del pallino. Il cilindro è in acciaio lucidato, non inox, quindi occorre evitare che si possa ossidare, pulendolo applicandogli spesso un sottile velo di olio.
Il pallino si inserisce in canna molto comodamente; lo spazio della finestra è decisamente ampio. Nel caso la finestra fosse coperta parzialmente o totalmente dall'ottica, è consigliabile effettuare il caricamento con la mano che spara, nel mio caso, ad esempio, la mano destra. In questa maniera, potremmo anche controllare visivamente l'operazione di inserimento del pallino. L'imboccatura della canna presenta una svasatura appena accennata, per evitare che uno svaso più largo crei trafilature di aria. L'inserimento del pallino risulta sempre molto comodo e preciso.
Cilindro Weihrauch HW 977
L'imboccatura della canna, dove si inserisce il pallino. Notate l'inizio della rigatura, e la svasatura appena accennata.
Inserimento pallino Weihrauch HW 977
Il pallino inserito in canna. Siccome la guarnizione è posizionata attorno al transfer port, l'operazione di caricamento del diabolo risulta piuttosto comoda e veloce.
Rispetto alle carabine break barrel, la guarnizione di tenuta dell'aria compressa, non è presente dalla parte dell'imboccatura, ma, bensì, dalla parte del transfer port. Questo è ricavato all'interno di un recesso circolare del pistone. L'imbocco della canna va ad inserirsi all'interno di questo recesso, garantendo una perfetta tenute dell'aria. Inoltre, l'assenza della guarnizione sull'imboccatura dove va inserito il pallino, consente una maggiore comodità e precisione di caricamento del diabolo.
Transfer port  Weihrauch HW 977
Il transfer port, con la sua guarnizione.
Culatta Weihrauch HW 977
La culatta, dove sono riportati i marchi e i punzoni che certificano che si tratta di un'arma con energia cinetica non superiore a 7,5 Joule.
Culatta  Weihrauch HW 977
Il lato sinistro della culatta. Anche qui sono presenti alcuni marchi.
Il tubolare esterno, in acciaio brunito ha la sola funzione di telaio, all'interno del quale scorre o è fissata la meccanica. Nella parte finale del telaio è posizionata la sicura automatica, sotto forma di un piccolo perno passante, che si attiva quando carichiamo l'arma. Una estremità della sicura è colorata di rosso, mentre l'altra estremità, ha la funzione di pulsante di sgancio. A mio avviso, la sicura è la parte meno riuscita dell'intero progetto: questa, infatti, può essere disimpegnata anche quando la leva di armamento è ancora aperta. Inoltre, la sicura, una volta disinserita, non può essere riattivata, se non movimentando a vuoto la leva di armamento, fino a fondo corsa. Questo particolare è comune a tutte le carabina Weihrauch che adottano il pacchetto di scatto Rekord. La presenza di un'ulteriore sicura, nascosta all'interno della calciatura, non visibile dall'esterno, impedisce comunque lo scatto, se non a leva di armamento perfettamente chiusa.
Sicura  Weihrauch HW 977
Il lato sinistro del tubo, dove è presente il pulsante della sicura, e sono incise le scritte di avvertimento.
Sulla parte superiore del telaio, come da tradizione, è presente la scina da 11 mm adatta al montaggio di un'ottica di puntamento. La presenza della scina, in questo modello, è quantomai necessaria, in quanto manca totalmente di qualsiasi sistema di mira. Questo fatto è da tenere in debita considerazione al momento dell'acquisto; senza il montaggio di un'ottica, infatti, l'arma risulta completamente inutilizzabile. In mezzo ai due binari che formano la scina, in posizione arretrata, sono presenti tre fori circolari, che hanno lo scopo di permettere il bloccaggio dell'ottica, e di impedirne quindi l'eventuale scivolamento causato dalle reazioni dello sparo. Immediatamente prima dei tre fori, si può notare una sottile riga, che divide il tubolare in due parti. L'ultima parte del tubo, infatti, non è altro che una sorta di tappo, che si avvita al resto della struttura. In caso di smontaggio, occorre svitare questa parte terminale del tubo, per liberare molla e pistone. Nei modelli a piena potenza, per eseguire questa operazione in tutta sicurezza, è necessario aiutarsi con un compressore. L'uso del compressore è inutile, per smontare la versione depotenziata, perché all'interno del tubolare, la molla non è affatto compressa.
Scina Weihrauch HW 977
Il lato destro del tubo, dove si nota la parte sporgente, colorata di rosso, della sicura. I tre fori superiori, al centro della scina da 11 mm, servono ad impedire lo scivolamento dell'ottica. La differente colorazione del metallo, è dovuta al fatto, che il tubo è fatto di due elementi che si avvitano tra di loro.
Attacchi ottica Accushot
Il solo attacco posteriore è dotato di un grano a brugola che s inserisce nei fori presenti sul tubo della carabina.

A questo punto, non rimane che sparare, per vedere come si comporta la “Regina” alla prova sul campo. Prima, però, occorre montare l'ottica. Ma di questo parleremo la prossima volta.

Alessandro (2009)


Non si tratta di un sito commerciale
di vendite on-line.

Nessuno degli oggetti descritti è messo
in vendita su questo sito.

Sito amatoriale a solo carattere
divulgativo e informativo.
Tutti i diritti dei marchi presenti
all'interno del sito appartengono
ai legittimi proprietari.
Non si intende infrangere
alcun diritto d'autore.
L'autore si impegna a rimuovere nel più breve tempo possibile, tutte le fotografie, disegni e grafici, che siano stati presi dalla rete, qualora i legittimi proprietari ne facciano esplicita richiesta.
 
Images Gallery
 
Argomenti di interesse
Wilson Combat Magazine
Smontaggio Air Arms Pro Sport
NightHigh Custom Hi-Power
Smontaggio Stoeger X5
 
STI Spartan calibro .45 ACP
 
COMMENTI
Non si trattano argomenti riguardanti la caccia, neppure la caccia ai nocivi con armi ad aria compressa. Per questi argomenti esistono siti appositi, che li trattano in maniera seria e competente.
Non si trattano argmenti riguardo il potenziamento illegale di armi di libera vendita. Per cortesia non lasciate messaggi su questi argomenti o su altre pratiche illegali in Italia.
I messaggi riguardanti argomenti illegali o non graditi, verranno rimossi senza dare alcuna spiegazione.
NON E' UN NEGOZIO!
NON INVIATE ORDINI.

Commenti

Alessandro
10 Ott 2017, 15:09
La HW 977 viene fatta solo ed esclusivamente per il mercato italiano. Non chiedermi perche', per il mercato italiano hanno aggiunto un 7 e la HW 97 è diventata HW 977.

Quando la carabina e' stata catalogata, Weihrauch produceva due versioni della HW 97, la 97 con canna lunga e la 97K con canna corta. Adesso la 97 con canna lunga non la produce piu', ma continua a produrre la HW 977 con canna lunga per il mercato italiano.

Per cui in Italia abbiamo, la HW 977 full che è la vecchia HW 97, con canna lunga. O quasi, perché il canotto sulla volata e' differente, per rispettare le (vecchie) norme italiane. Al momento esiste solo quella in Italia.

La HW 977 depo, anche se ha la stessa sigla della full, in realta' e' la 97k con canna corta.

Sono abbastanza sicuro che non ci hai capito nulla. E neppure io.

ciao
Alessandro
Marco
10 Ott 2017, 11:47
Buongiorno Alessandro.
Ho ordinato da GB Verrina di Genova Voltri un hW 977 full con canna da 370 mm.
Avevo interesse nel comprare un full power, avendo la possibilità di usufruire di un terreno nelle adiacenze di casa mia (in campagna) per poter provare a spingermi su distanze anche di 50 mt. Mi chiedevo una cosa... in Italia viene commercializzata anche la versione full power da 300 mm o unicamente la versione da 370? Guardando il catalogo della WEIRAUCH non vi è traccia della versione 370. Mi può chiarire le idee? Mi arriverà un'arma ormai fuori produzione?
Ringrazio
MITTICA DOMENICO
23 Mag 2017, 21:24
Buonasera Alessandro, ti ringrazio per i suggerimenti, vedrò se posso rimediare io al problema altrimenti mi orienterò sul nuovo.
Saluti
Domenico Mittica
Alessandro
19 Mag 2017, 18:10
Non saprei che dire. Se si fosse svitata da sola si riavviterebbe con le dita. Se è dura e ha segni di cacciavite, allora è stata svitata. Il fatto che il proprietario non ne sappia nulla non depone in suo favore. Ripristinare una vite e una molla non mi pare un grosso problema. Un po' però bisogna saperci mettere le mani.

Cordiali saluti
Alessandro
DOMENICO MITTICA
14 Mag 2017, 18:57
Gent.mo Alessandro, intanto grazie per le spiegazioni e il consiglio, in settimana fisserò un nuovo incontro e vedo se posso risolvere qualcosa. Nel caso non fossi in grado di risolvere il problema, e la molla sopra la vite fosse davvero saltata, è ancora il caso portare avanti la trattativa per l'acquisto o e meglio lasciar perdere? Chiaramente cosi com'è non mi sentirei di usarla anche se per il resto funziona perfettamente. Suppongo che aggiustare il gruppo di scatto avrà  sicuramente un certo costo perciò meglio non partire con un problema.
Se puoi darmi un consiglio, ne farò tesoro, grazie.
Domenico
Alessandro
14 Mag 2017, 08:35
È stata svitata la vite dietro al grilletto. In genere per far riacquistare "vita" ak grilletto è sufficiente riavvitarla.
Bisogna avere un po' di attenzione. La vite è statacbloccata in frabbrica, piegando la lamiera filettata su cui si avvita. Se è stata svitata senza accortezze può essersi rovinata, e potresti non riuscire a riavvitarla, o bloccarla dopo avera avvitata. Inoltre è tenera, e si rovina subito, per cui va usato un cacciavite a misura. Se è stata svitata troppo potrebbe essere andata persa la molla su cui agisce.
Il fatto che il proprietario rimanga sul vago non è una cosa incoraggiante. In ogni caso non è nulla di preoccupante, ma in genere un "pasticcione" tende a mettee le mani un po' dappertutto.
Controlla bene che non ci siano segni evidenti di manomissione, prima di acquistarla.

Ciao
Alessandro.
DOMENICO MITTICA
13 Mag 2017, 14:11
Buongiorno, mi sto accostando adesso al mondo delle a.c. e sto per comprare una weihrauch hw 977 usata, in questa specifica arma da me visionata e provata una cosa mi ha lasciato perplesso, il grilletto presenta un movimento "pendolamento" libero prima dello scatto che peraltro per me risulta troppo sensibile. Il soggetto venditore non mi ha saputo spiegare il motivo e non mi ha detto se ha modificato il peso di scatto. Vorrei capire prima di acquistarla se questo è un difetto o il risultato di una regolazione eccessivamente leggera. Grazie
DANI
25 Dic 2016, 23:09
Salve... a chi ha avuto il piacere di usarli entrambe vorrei chiedere cosa ne pensate del T06 DIANA rispetto al REKORD HW tarati alla stessa corsa...Grazie
Renato
04 Giu 2016, 18:45
Alessandro , grazie ! Come sempre esaustivo e ottimo il Link che hai postato.
Da quanto vedo sulla lista HW la mia 977 dovrebbe essere di recente costruzione, addirittura 2016 interpretando i primi 4 numeri della matricola !!
Ottimo indirizzo ... Grazie ancora.
Un saluto Renato
Alessandro
04 Giu 2016, 12:39
Puoi chiedere direttamente alla Weihrauch.

Oppure puoi averne un'idea cercando su questa pagina la matricola cha si avvicina di più alla tua:

http://www.weihrauch-database.eu/thelist

ciao
Alessandro
Renato
03 Giu 2016, 09:50
Gentilissimo Alessandro, recentemente h acquistato una HW977 Depo (bellissima e veramente come definita davvero un Laser!)
Ti chiedo, (soltanto per curiosita' se in base alla sua matricola io possa identificare la sua data di "nascita" o meglio l'anno di costruzione.
Questa i numeri iniziali della mia 977 :
2094xxx.
Grazie.... Renato
Alessandro
28 Mar 2016, 16:58
La carabina è nickelata, per cui la superficie è protetta meglio che con la brunitura. Non occorre adottare misure particolari.

Saluti
Alessandro
Giorgio
28 Mar 2016, 15:07
Buongiorno,Alessandro
approfitto ancora delle Sue competenze. Per la mia collezione mi piacerebbe acquistare una hw977 depo con calcio in polimero e, avendone già una con calcio in legno e canna brunita, vorrei la versione steel.
Quali sono gli svantaggi/vantaggi di una canna non brunita? richiede manutenzioni particolari?
Grazie e saluti.
Bruno
17 Set 2015, 09:44
Ovvio ma mi riferivo ad una teorica canna perfettamente orizzontale :-)
Alessandro
15 Set 2015, 14:19
Se spari verso l'alto sale. Il proiettile subisce una spinta verso il basso (accelerazione di gravità g) non appena esce dalla canna, ma se possiede una spinta verso l'alto, possiede anche una componente verticale della velocità xhe lo fa salire. Quindi in virtù della decelerazione (l'accelerazione g agisce in verso opposto), la componente verticale della velocità diminuisce sempre più. Per cui il proiettile inizia a scendere subito dopo aver raggiunto il culmine della traiettoria, ovvero quando la componente della velocità verso l'alto di esaurisce.

È come lanciare una piutra verso l'alto. Rallenta sempre più fino a fermarsi e poi inizia a cadere. Per il proiettile è lo stesso, solo che ha anche una componente orizzontale di velocità che lo fa anche avanzare. Siccome avanza con una velocità molto superiore a quella con cui sale o scende, è difficile immaginare la cosa. Basta dividere le due componenti verticale e orizzontale vella velocità del proiettile per tendersi conto di come si muove.
Bruno
15 Set 2015, 11:42
LASCIATO
Bruno
15 Set 2015, 11:41
In realtà, se potessimo misurare in milionesimi di millimetro, ci accorgeremmo che il proiettile inizia a cadere subito dopo aver lascato la volata.
Bruno
15 Set 2015, 11:38
Perfettamente d'accordo su tutto. Ma vallo a dire a un mio amico che insisteva sulla teoria del proiettile miracoloso che scende, sale e ridiscende (mimando anche con la mano una specie di proietto impazzito).
Dopo avergli spiegato come mai avesse questa impressione con tanto di disegni esplicativi sull'incrocio e il proseguimento delle linee di mira e la finale caduta del proiettile lui conclude: "...non è così, il proiettile ha questa traiettoria".
E dagli con la manina a mimare.
Da quel giorno ho lasciato perdere il discorso.
Alessandro
14 Set 2015, 21:19
Il proiettile accelera verso terra. Per cui tutti i tiri, anche quelli molto vicini, necessitano di un certo "alzo", ovvero una certa inclinazione della canna verso l'alto, rispetto al traguardo ideale della canna con il bersaglio. In linea di massima il proiettile prima sale e poi scende verso terra, anche se questo è molto semplicistico e a volte ovviamente falso.

Ad esempio se il tuo bersaglio è posizionato molto in basso, in ogni caso il proiettile andrà solo verso il basso, e la canna punterà verso il basso, ma leggermente più in alto rispetto a quanto sarebbe inclinate se il tiro fosse perfettamente teso. Se equipaggiassimo un fucile con un raggio laser che corre lungo l'anima della canna, e puntassimo il bersaglio, e poi con la stessa carabina sparassimo un proiettile, dovremmo inclinare la canna leggermente verso l'alto, rispetto al tiro con il laser. Per questo semplificando il concetto, si dice che il proiettile prima sale, e poi scende. Ma sale solo perché siamo sempre costretti a sparare verso l'alto, rispetto al bersaglio.

Il fatto che il moto del proiettile intercetti la linea di mira sempre in due punti (tranne per un punto), dipende appunto dalla necessità di vincere la gravità terrestre, e quindi di dover alzare un po' la bocca da fuoco, ma anche dal fatto che il sistema di mira è (quasi) sempre posizionato sopra la canna.

Anatomicamente l'uomo avrebbe difficoltà a sparare con un sistema di mira posizionato in basso, ma se fosse possibile la cosa funzionerebbe benone, e non si avrebbero più due punti di "zero".

Posizionare la mire lateralmente è possibile, ed in effetti qualcuno lo ha fatto e lo fa tutt'ora.

Alcuni tiratori alle lunghe distanze usano montare l'ottica di lato, per evitare di dover appoggiare la guancia alla carabina durante il tiro. Anche alcune vecchie armi da cecchino avevano il cannocchiale montato di lato. In questo caso però la carabina perde la sua qualifica di "arma", per diventare uno strumento di precisione, in grado di colpire il centro solo ed esclusivamente d una distanza prefissata. Colpire il bersaglio ad una distanza differente necessiterebbe di aggiustamenti tutt'altro che semplici da calcolare. Impossibile utilizzare un oggetto del genere per difendersi, oppure in una battaglia.

Per cui alla fine, l'unico posto dove si possono piazzare le mire è sopra la canna, per avere un'arma relativamente semplice da utilizzare, ed ergonomica per l'essere umano.

ciao
Alessandro
Bruno
13 Set 2015, 17:25
Certo, che il proiettile cada è ovvio, ma molti sono convinti che all'inizio scenda, poi salga e torni poi a ridiscendere :-)

Comunque, grazie per le tue... Lezioni! Sto tentando di leggere tutto il sito (ardua impresa...)
Alessandro
13 Set 2015, 14:01
... E dalla caduta del proiettile. La stessa problematica la si ha usando le mire aperte che sono a filo con la bocca della canna. L'altezza dell'ottica aumenta il fenomeno alle brevi distanze, e basse velocità, tipiche dell'AC, ma alle lunghe distanze incide molto meno. La stessa cosa accadrebbe anche se per assurdo si potesse mirare attraverso la canna. Siccome il proiettile ha un peso, mentre avanza cade a terra con accelerazione di 1 g. É fisica che si insegna alle medie. La matematica e la fisica non sono un'opinione, per cui, per ogni distanza di tiro, esclusa una sola, esiste una distanza "gemella" che necessità dello stesso alzo. È assolutamente così.

Alessandro
Bruno
13 Set 2015, 13:07
Ale, non dirmi che anche tu cadi nella fallace convinzione che la parabola dei pallini porti il proiettile ad alzarsi e poi ridiscendere come (cito) da te affermato:
"Riguardo alla caduta, è assolutamente normale che a 50 metri si debba sparare con lo stesso alzo che si da a 10 metri. Anzi addirittura meno se il pallino è leggero. Bisogna tenere conto che la traiettoria del pallino è una parabola, per cui parte bassa, si alza e poi scende. Per i tiri da vicino serve più alzo che per quelli da lontano", quando è ovvio che ciò dipende solo ed esclusivamente dall'allineamento non parallelo di canna/linea di mira.
Alessandro
07 Lug 2015, 12:16
Non esiste un comportamento codificato. Al contrario della armi da fuoco, le armi ad aria compressa non hanno residui troppo dannosi, per cui pulizia e manutenzione possono essere dilatati nel tempo.

Una revisione generale può essere necessaria sicuramente quando si notano consistenti cali di potenza, oppure in caso di fermo prolungato. In questi casi sostituire il grasso interno è sicuramente consigliato. Se l'arma funziona bene e con energia costante, non occorre smontarla e pulirla.

ciao
Alessandro
Luca
06 Lug 2015, 21:04
Innanzi tutto complimenti per il servizio offerto.
Ho una HW 977 depo e mi domandavo dopo quanti diabolo può diventare necessaria una "revisione".
Chiedo a te perché ho capito che gli armieri di aria compressa non ne capiscono un gran che.
Grazie.
Luca
Alessandro
14 Mar 2015, 09:41
Devi andare in una armeria a comprarla. Il prezzo può variare molto da armeria a armeria. Diciamo intorno ai 500 euro.

ciao
Alessandro
rosalba
13 Mar 2015, 10:32
Salve vorrei sapere il costo di questa carabina e se la ordinate
grazie

Alessandro
16 Feb 2015, 09:22
Anche la canna è diversa. Quella depo è più corta.

Ciao
Roberto
15 Feb 2015, 09:59
Ciao,vorrei sapere cosa cambia "fisicamente"nelle caratteristiche tra una HW977 Full ed una depo. Solo la molla?

Alessandro
06 Dic 2014, 19:35
Devi sicuramente acquistare un'ottica robusta, garantita per l'aria compressa ad alta potenza. L'unico consiglio che ti posso dare è quello di, una volta individuata l'ottica che ti piace, chiedere direttamente al costruttore o all'importatore italiano, se l'ottica resiste al rinculo di una carabina ad aria compressa a molla potente, e nel caso, se è coperta da garanzia.

L'attacco ammortizzato di sicuro preserva l'ottica, ma inficia la precisione. Per questo che non andrebbe utilizzato, ma andrebbe comprata un'ottica che resiste al rinculo.

ciao
Alessandro
piero
03 Dic 2014, 17:30
MI interesserebbe un tuo giudizio in merito a una ottica di alta qualità per una 977 full, da utilizzare in bench rest a 50 metri, magari in seguito qualche gara di field target. Inoltre vorrei capire se un fissaggio ammortizzato è utile o meno in caso di ottiche costose. la mia armeria dice non ne teniamo perché non servono a niente, ma loro suppongo siano felici se ogni anno compri l'ottica nuova.....
Alessandro
21 Ago 2014, 17:35
Si, è più o meno così anche su ottiche da 500 euro. Si tratta di una scala non veritiera. Dipende essenzialmente da quanto è stata avvitata la lente frontale. Immagino che il montaggio di fabbrica sia all'incirca lo stesso, ma basta un quarto di giro in più o in meno per avere grosse differenze nella scala del parallasse. Puoi leggere questo se vuoi:

http://airgunz.altervista.org/Tecnica/Ottica.php

la mia 3-9x42 si è recentemente starata, e metteva a fuoco a 15 metri ruotando all'infinito. E' bastato avvitare di un po' la lente frontale per rimettere tutto a posto. Però non farti venire strane idee, scostamenti così piccoli sono normali. Nella tua non serve toccare nulla.

ciao
Alessandro
nicola
21 Ago 2014, 10:47
salve! grazie per tutti i meravigliosi articoli!
vorrei sapere se esiste una hw 977 non depo con calcio thumbhole in legno.

come ottica possiedo una NIKKO STIRLING GOLD CROWN 4-12X42 che per iniziare penso vada bene...l'unico neo è che il correttore di parallasse non mi sembra preciso, cioè se il bersaglio è a 20 metri per vederlo a fuoco lo devo ruotare un po' di più impostandolo sui 30...è normale?

grazie
Alessandro
30 Mag 2014, 15:36
Un po' di gioco laterale è perfettamente normale. Non essendo la bascula della canna, non c'è alcuna ragione per fare un accoppiamento di precisione.

ciao
Alessandro
maurizio
30 Mag 2014, 14:29
Salve,
Ho appena acquistato un hw977: stupendo. Tuttavia, quando abbasso la leva d'armamento, dopo il blocco, ha un po' di gioco laterale. E' normale?
Saluti
Alessandro
17 Feb 2014, 18:11
Lo devi chiedere in armeria. Direi che sta intorno i 450 euro.
antonio
17 Feb 2014, 17:51
vorei sapere il prezo della carabina weihrauch hw977
Stefano
24 Gen 2014, 09:28
Ciao, sono il fortunato possessore di una HW 977 Blu laminated (usata e perfetta)
Vorrei conoscere l'anno di produzione della mia carabina. e possibile risalirci tramite il numero di matricola ?
grazie e ciao .

Stefano
ruzzle hack
03 Gen 2014, 17:30
Great website i love it
[url=http://miniglaede.blogspot.com/2014/01/ruzzle-hack-tool-download.html] Ruzzle hack tool[/url]
Alessandro
04 Nov 2013, 17:55
Ma nessuno fa pest control con soli 7,5 joule, e il Pest Control non è tutto il mondo dell'aria compressa, ci sono molte altre discipline. Oltretutto mi pare che gli Inglesi utilizzino altri pallini per questo tipo di caccia. E gli Inglesi insegnano a tutti in questo campo.

Comunque il pest control è una pratica vietata in Italia, e desidero non parlarne su questo sito.
Alessandro
03 Nov 2013, 14:52
I pallini migliori per bucare i barattoli sono quelli più teneri. Non bisogna confondere i pallini per armi ad aria compressa con i proiettili per armi veri. Una pistola in calibro 9x21 eroga 500 joule, e tieni presente che è una pistola, un'arma strettamente intesa per difesa personale. In ambito militare la pistola è l'ultima risorsa, nel senso che se non hai un'arma "vera" per sparare, usi la pistola. Gli americani continuano a considerare il 9x19 un proiettile buono solo per cacciare i topi. Questo per farti capire.

E' vero che un proiettile duro penetra di più, ma è anche vero che un proiettile tenero fa più danno perché cede più energia nel momento dell'impatto. Ora, una carabina ad aria compressa depotenziata, ha solo 7,5 joule, troppo pochi per forare un barattolo a 50 metri. Ma usando pallini molto teneri, e che oltretutto riescono ad avere un'energia di 1 joule (1 joule in più su un massimo di 7,5 è parecchio) in più rispetto agli H&N, la lamiera viene danneggiata di più, e siccome è sottile, cede e si fora.

Ora, probabilmente tirando contro delle assi di legno, un pallino duro penetra di più, ma contro cose che vuoi rompere, allora ci vuole il pallino tenero.

Ad esempio, ho sparato da "soli" 30 metri a delle bottigliette mignon di spumante, molto dure, perché piccole, con la mia Pro Sport da 20 joule. Con gli H&N Barracuda Match, su tre colpi, sono riuscito solo a far cadere la bottiglietta una volta. Ma usando i JSB Exact Heavy, la bottiglia è letteralmente esplosa al primo colpo! Ho riprovato con una bottiglia nuova, ed è nuovamente esplosa subito, al primo colpo.

La Hw 977 è disponibile con calcio in legno classico o Thumbhole, oppure con calcio sintetico.

La HW977 è meccanicamente più semplice delle Ar Arms TX 200 e Pro Sport, ma quello che c'é dentro è costruito a regola d'arte, o quasi. Mentre le Air Arms che ho, sono entrambe costruite in maniera pessima e frettolosa. Ci sono un sacco di particolari mal rifiniti, o montati male. La TX 200 nonostante tutto funziona benissimo, immagino perché è depo, ma la Pro Sport mi ha dato un sacco di rogne. E la stessa cosa la leggo su internet. Bisogna sempre smontarla a mettere a posto un sacco di cose. mentre la HW 977 va benissimo così come è, da subito.

ciao
Alessandro
02 Nov 2013, 14:53
Per forare le lattine devi usare i JSB Exact. Con gli altri pallini non ci si riesce.

La lunghezza della molla non determina, di per se, l'energia del pallino. Ci sono carabina con molle più piccole, che hanno energie maggiori.

Direi che è meglio la HW 977, costa la metà della Pro Sport, ed è costruita meglio.

ciao
Alessandro
01 Nov 2013, 17:58
Veramente la TX 200 le lattine le buca eccome. Esattamente come la HW 977.

Nelle versioni full le due carabine sono all'incirca potenti uguali. Le TX 200 viene venduta per 20 joule, mentre la HW 977 per 18. In effetti le prove che si trovano sui siti anglosassoni dicono che la TX 200 è un pelino più potente della HW 977.

ciao
Alessandro
Alessandro
12 Feb 2013, 11:24
L'idea migliore sarebbe quella di smontare tutto e lucidare il cilindro. Per rimuovere la ruggine, alcuni consigliano la carta stagnola, quella dei pacchetti di sigarette, e olio. Ma si tratta di un metodo poco invasivo per preservare la brunitura, con la paglietta e olio di gomito si dovrebbe fare prima, visto che il pezzo non è brunito. Per lucidare pasta abrasiva o Sidol, i classici sistemi. Una volta lucidato il cilindro e rimossa la ruggine, va trattato con cera per auto, quella nei barattoli che non è a base di acqua. Poi per sicurezza, si può passare un leggero strato di grasso al silicone, molto sottile, e va rimosso l'eccesso. Il grasso non si deve vedere, e anche al tatto non si deve notare o quasi. Con la cera che ricopre le porosità, e il silicone che è molto persistente, la ruggine non dovrebbe più riformarsi. Però è di sicuro meglio smontare, perché occorre strofinare molto.

ciao
Alessandro
gabriele
11 Feb 2013, 21:08
Buonasera,
ho acquistato circa 1 anno fa una HW 977. Da un pò di tempo ho notato sul cilidro in metallo (caricamento pallini) delle leggere macchioline di ossido/simil ruggine. Ho provato a passare della lana d'acciaio con olio ballistol per rimuoverle, ma senza risultato. Potete darmi qualche consiglio.
grazie
Alessandro
17 Dic 2012, 07:07
Le carabine di cui parla sono tutte PCP. Sono armi che costano almeno il triplo, e gareggiano in un'altra categoria. Nella categoria delle armi a molla praticamente tutti usano la HW 977. Eppure esistono molte altre armi valide. Se usano tutti la HW 977 un motivo ci sarà.

Ovviamente se all'interno dell'associazione si fanno garette informali senza distinzione di categoria, allora rispetto ad una Feinwerkbau, la HW 977 sarà decisamente penalizzata, ma nelle gare ufficiali le categorie sono differenti.
domenico
16 Dic 2012, 09:37
sono da qualche anno in pensione e tramite
un mio amico sono entrato a far parte
di questa associazione dove si pratica il field target.io posseggo una 977 ma guardandomi intorno ci sono marchi come
air arms bsa ferkerbau...... posso competere con la mia carabina la ringranzio per un consiglio.
umberto
30 Ott 2012, 18:20
per chi e' interessato vendo weihrauch 977 con ottica konus variabile pari al nuovo di tre mesi....ciao Umberto
Alessandro
28 Lug 2012, 20:06
Puoi sparare con gli occhiali. L'ottica va posizionata a 6-7 cm dall'occhio, quindi non ci sono problemi ad utilizzare gli occhiali. Se sei presbite, l'oculare dell'ottica è regolabile per premetterti si vedere bene il reticolo.

Io ad esempio sono miope, e ho sempre sparato con glio occhiali, senza usare la correzione dell'ottica. Con l'età, però ho iniziato a mettere male a fuoco da vicino, e oltre agli occhiali, devo regolare un po' la correzione delle diottrie dell'oculare dell'ottica.

ciao
Alessandro
Stefano
28 Lug 2012, 09:54
Buongiorno,
premetto che sono un principiante e non ho alcuna preparazione in materia.
Avrei intenzione di acquistare un fucile depotenziato con relativa ottica.Il problema che mi pongo è il seguente; siccome porto gli occhiali, mi chiedo se avrei problemi nell'imbracciare l'arma e se sparando senza occhiali le regolazioni dell'ottica riescono ha compensare i difetti visisi. Ringrazio anticipatamente.
Alessandro
23 Giu 2012, 06:26
La molla va cambiata quando non va più bene, non c'é una regola.

Controlli casuali direi proprio di no.
Enrico
22 Giu 2012, 20:03
ciao!! esiste la possibilita' da parte delle forze dell'ordine di eseguire, controlli casuali sulle carabine depo per verificare modifiche fuori legge??
Enrico
22 Giu 2012, 19:31
ciao !! ogni quanto va cambiata la molla e la guarnizione del pistone su la HW 977 ??
enrico
02 Giu 2012, 09:41
cioe! in sostanza cambia solo la molla interna , non ci sono altre differenze??
e solo per sapere!!
Alessandro
01 Giu 2012, 18:35
La depotenziata ha la canna più corta, e il terminale di volata cavo. Oltre ovviamente al fatto che ha l'energia ridotta a 7,5 joule. Quella a piena potenza è sui 18 joule.

ciao
enrico
01 Giu 2012, 18:09
ciao!! vorrei sapere che differenza c'è di meccanica tra la HW 977 FULL E DEPOTENZIATA ?? un grazie a che mi risponde !!! certi dicono che sono uguali !!
Giacomo
31 Mag 2012, 17:33
Che dire...Prezioso come sempre!!Grazie Alessandro!!Alla fine, forse, ha ragione...una depo ti lascio un pò più "libero" di andare in giro e senza problemi e mi darebbe l'oppurtunità, cosa mooooolto difficile che accada, di rivenderla più facilmente! Grazie ancora
Alessandro
31 Mag 2012, 14:39
Partendo dall'ottica, essendo la HW 77 / 97 a canna fissa, non si hanno problemi a montare qualunque ottica. Ovviamente se la campana copre la finestra di armamento, occorre caricare il piombino "alla cieca", e qualcuno con le dita grosse potrebbe avere difficoltà ad inserirle all'interno della finestra di caricamento. In quel caso occorre montare attacchi più alti, ma in ogni caso l'ottica si può montare sempre.

Questione depo / full. Per la legge si può portare l'arma in casa e nelle sue pertinenze, quindi giardino o terreno privato adiacente all'abitazione dovrebbero andare bene. Con entrambe occorre ovviamente non creare allarme e sparare in modo che il proiettile non fuoriesca dalla proprietà.

Con una full da 18 - 20 joule in più serve solo un portabersagli un po' robusto. Per il resto la gestione del pallino e della potenza non rappresenta un problema, rispetto alla depo.

La carabina full ha il vantaggio di essere più precisa, se la si sa gestire a dovere, e di essere precisa fino ad almeno 50 metri. Di contro il ridotto rinculo della depo la rende più gestibile e precisa soprattutto a coloro che sono alle prime armi, ma la portata utile per avere una buona precisione scende a 25-30 metri.

Il rinculo, anche di una full, non è certo una cosa proibitiva, ridicolo se paragonato ad un'arma da fuoco, ma mette in crisi soprattutto per quanto riguarda la precisione e la gestione del tiro in genere, perché avviene prima della partenza del colpo. Il rinculo di una full potrebbe mettere in crisi l'ottica, molto più che il rinculo di un'arma da fuoco, quindi è da prendere in considerazione l'utilizzo di un attacco ammortizzato. Anche se sulla HW 977 non serve, meglio usarlo se si montano ottiche costose, non si sa mai.

La carabina full è più faticosa da caricare. Se si è giovani e in forze non ci sono problemi, ma se si ha già una certa età la fatica potrebbe farsi sentire nelle sessioni di tiro prolungate.

Infine c'é da tenere conto della perdita di valore dell'usato della full rispetto alla depo, perché le full hanno meno mercato, e degli obblighi di legge necessari alla detenzione di un'arma comune sportiva, la quale occuperà necessariamente un posto in denuncia dei sei disponibili.

Di sicuro all'interno di un terreno privato piuttosto ampio, se non ci sono problemi di ordine pubblico o di allarme ai vicini, una full è più divertente di una depo. In un giardino di 25 o 30 metri la differenza non è poi molta, e la facilità di gestione di quest'ultima la rende la scelta migliore.

saluti
Alessandro
Giacomo
31 Mag 2012, 10:57
Buon giorno Signor Alessandro,prima di tutto complimenti per le Sue recensioni! Avrei da farLe un paio di domande: avendo il porto d'armi, sono indecisissmo tra la Weihrauch 977-T depo e la stessa versione full...So che mi chiederà :"dipende da quello che vuole farci!"...Ha ragione! Sparerei, per lo più, nella mia proprietà privata.L'altra domanda è: ci sta un'ottica con diametro 60 sulle carabine sopra citate? La ringrazio per l'attenzione e rinnovo i complimenti! Buona giornata

Giacomo
Alessandro
21 Mag 2012, 14:29
Ho già risposto in precedenza a questa stessa domanda, in un'altra pagina, la differenza tra queste armi, ecc...

Non ho nessun negozio.

saluti
antonio
21 Mag 2012, 14:10
buona sera gentile alessandro vorrei chiedere la differenza fra le seguenti carabine depotenziate:
weihrauch hw 977/77 diana 52,diana460 magnum,air arm tx200.
la differenza di uso di calibro 4,5 5,5 nelle stesse
i prezzi correnti
e le armerie vicino cuneo a cui rivolgersi
inoltre desiderei aver informazioni su weihrauch hw45 e se di meglio se ne puo' trovare come pistola ad aria compressa(prezzi compresi)se possibile venire a ge nel suo negozio grazie
massimo
14 Mag 2012, 11:32
sono venuto a lasciare alcuni commenti sulla carabina hw977;finalmente ho potuto provarla,dopo parecchi tiri almeno una 50antina sono riuscito a tarare perfettamente l'ottica,ho tarato sui 20-22 metri circa. Dopo una serie di 10 colpi tutti compresi sul 8-9. e due pieni e nessun colpo fuori dal bersaglio centrale ora la carabina è un vero bisturi,con i diablo rs exact si riesce tranquillamente a 20 metri ad avere una precisione superlativa. Sono rimasto stupito anche dal coefficiente di penetrazione degli RS a 20 metri si impiantano per 2-4 millimetri nella corteccia di faggio(durissimo)....all'inizio i primi colpi mi sembravano fiacchi ora che ho sparato circa 200 colpi ho la certezza che stia migliorando decisamente. HHo provato altri tipi di pellets ma il meglio sono gli rs da 4,52. Ho provato sempre i silverpoint sperando di avere più penetrazione e invece no.
Sono stupito Da questa carabina. Grazie Alessandro,mi diverto come un matto.
Michele
30 Apr 2012, 22:17
Tra recensione e risposte ai comment questa pagina merita un 10 e lode, mitico Alessandro!
massimo
24 Apr 2012, 18:23
Dopo questa risposta non posso far altro che togliermi il cappello e dirti che si vede quanto la passione per questo mondo delle carabine ad aria compressa faccia parte di Te.
Queste tue pagine lo dimostrano e pian piano che mi relaziono con questo "Hobby" e con te capisco molto meglio e mi appassiono anche io,non immagino neppure cosa succederà nel momento che avrò effettuato i miei primi tiri di prova,sinceramente a 45 anni non credevo di gioire ancora come un bambinetto al primo contatto con la prima fionda. Anche se gli elastici a volte fanno male se sbattono sulle dita.
Io sono qui per imparare,probabilmente sbaglierò,ma sono sicuro che nel Tuo sito troverò sempre una persona gentile e disponibile che saprà guidarmi in questo mondo,fatto di tecnica e passione profonda. Non ho disdetto l'acquisto ho confermato Hw977 depo.
Ciao Alessandro Buona festa per Domani.
Alessandro
24 Apr 2012, 17:02
E' risaputo che il sistema di depotenziamento adottato da Weihrauch per il mercato italiano consiste semplicemente nel troncare la molla del modello a piena potenza, e di fare una minima rifinura del troncone. Contrariamente a quanto si sente in giro, io credo che questo sia valido anche per il mercato tedesco, che ha una normativa molto simile alla nostra che prevede al massimo i 7,5 joule (in Germania i 7,5 Joule sono valutati sulla media).

La richiesta posta da ariacompressa.org era del tutto giusta e legittima: siccome ti pago con soldi buoni pretendo che tu Weihrauch utilizzi molle buone.

La risposta di Weihrauch però è altrettanto inattaccabile: alla prova dei fatti i prodotti Weihrauch funzionano senza problemi e molto meglio di quelli della concorrenza. Perché mai dovremmo cambiare una cosa che funziona meglio delle altre per adeguarci a quelle che funzionano peggio?

E come dargli torto, è proprio così. Al momento la Weihrauch è quella che garantisce un rapporto qualità/prezzo inarrivabile per la concorrenza. Quello che hai scritto non si è mai verificato, o meglio, non si è mai verificato in casa HW, ma molto spesso si verifica in casa della concorrenza. Mai sentito di una molla rotta o piegata, mai sentito di cedimenti meccanici o di precoce usura delle componenti meccaniche interne nelle depotenziate Weihrauch, mentre la cosa è abbastanza comune per quanto riguarda la concorrenza, anche prestigiosa. E' innegabile che le Weihrauch, così come escono dalla scatola, sono più precise delle altre, meno reattive e più dolci nello sparo, non si scompongono, e le loro prestazioni sono le più durature nel tempo (a parte il caso della HW 30, che credo sia stato risolto). E questo lo si deve anche e soprattutto alle molle tranciate di cui molti si lamentano. Una molla corta porta moltissimi vantaggi dal punto di vista della diminuzione dello stress meccanico, del contenimento delle reazioni e delle vibrazioni, mentre il troncone ben protetto dentro al pistone non sembra creare inconvenienti di sorta.

La Air Arms ha un sistema di depotenziamento decisamente superiore, che comporta la sostituzione di pistone e cilindro, quindi molto costoso. Infatti una TX 200 costa a momento praticamente il doppio rispetto ad una HW 977 / 77, ed è un prodotto superiore, che per qualità e procisione si confronta più con le PCP entry level che non con le altre springer. Poi se leggi tra le righe, in mezzo ai tanti elogi per un prodotto decisamente superiore alla concorrenza, la mia TX 200 è stata affetta da 2 problemi, di cui uno proprio alla molla, che produceva un pessimo rumore e una vibrazione eccessiva, problema che ho risolto da me, cambiando la molla con un'altra originale. La molla sostituita era perfettamente intestata, ma tantè era difettosa. E poi un problema più grave, per il quale ho interessato l'importatore, Domino Guns, il quale l'ha prontamente risolto, ritirando l'arma a domicilio e restituendomela, sempre a domicilio, dopo sole 2 settimane di attesa, perfettamente funzionante, (giusto il tempo di far arrivare i ricambi dall'iInghiliterra) il tutto a sue spese. Merito alla professionalità dell'importatore, notoriamente molto serio, che sicuramente giustifica anche in parte un prezzo di acquisto più elevato. Però il costo non li rende certo esenti da eventuali difetti di costruzione o montaggio. E' risaputo, ad esempio, che il pacchetto di scatto Air Arms è meno valido di quello Weihrauch, è più ruvido e più grossolano nella realizzazione, mentre la meccanica interna, molla, pistone bottonato, cilindro, guidamolla e tophat di serie, sono decisamente più curati. Insomma, ogniuno produce le proprie armi come sà e come può, curando più un aspetto e risparmiando su un altro, mi pare una cosa del tutto normale e legittima.

Certo, è legittimo lamentarsi, ma se una cosa funziona, e funziona bene, è altrettanto legittimo rispedire le lamentele al mittente.
Massimo
23 Apr 2012, 22:27
Mi sono iscritto da poco in un forum dedicato alle armi ad aria compressa,e il mio occhio è caduto su un Topic abbastanza sconfortante sulle molle dei fucili Weihrauch in versione depotenziata,le molle non sono intestate e sono soggette ad usurare per sfregamento la camera che le alloggia e l'usura anomale delle guarnizioni,rottura abbastanza precoce della stessa e la cosa più imbarazzante che questo sembra accadere solo per il nostro mercato italiano,nonostante le segnalazioni inviate all'importatore e alla casa madre il topic sembra non aver dato certezze per il futuro dei nuovi prodotti della casa tedesca per il mercato nostrano! Quello che ti chiedo Alessandro è se ne sai qualcosa?Posso fidarmi dell'acquisto che sto per fare? Secondo te mi conviene cambiare questo prodotto con un airarms? Non vorrei sbaglire da subito e trovarmi con la molla rotta e con prestazioni non all'altezza! Ciao Grazie
Massimo
23 Apr 2012, 09:32
Grazie Alessandro,era quello che pensavo leggendo in giro per il web le varie richieste e i vari kit appositi proprio per questa arma depotenziata, ora ogni dubbio mi è stato chiarito,a giorni mi arriverrà la 977hw e come un bambino"alle prime armi" la stò aspettando.Sicuramente con un pò di pazienza visto che anagraficamente non lo sono più inizierò tutte le pratiche per la Tav e in futuro anche uso caccia;in modo di essere libero su tutti gli aspetti per gestire una delle mie passioni represse negli anni,ho trovato un poligono di tiro in montagna a Coazze in provincia di Torino attrezzato per tiri di ogni tipo con carabine fino a 1000 metri di distanza....a me per ora bastano 25-50 metri...poi se il mio futuro sarà la caccia oltre al tiro sportivo avrò modo di acquistare armi totalmente diverse e legalmente qualificate e predisposte a questo scopo. Grazie Alessandro...preparati ad una raffica di domande fra pochi giorni arriva il mio primo step verso i mille metri....ahahahaha.
Alessandro
23 Apr 2012, 06:36
Tecnicamente un'arma ad aria compressa declassificata è sempre riconvertibile in arma comune, semplicemente sostituendo al contrario le parti che sono state modificate per depotenziarla. Solitamente è anche molto semplice, proprio perché si tratta di armi semplici dal punto di vista meccanico. Dal punto di vista legale, si tratta di pezzi da ferramenta, e possono essere acquistati da chiunque, per qualunque altro motivo assolutamente lecito che non sia modificare l'arma e commettere un reato penale. In alcuni casi basta una monetina per effettuare la conversione.

E' brutto dirlo, ma il mercato in Italia si regge per la maggior parte proprio su questa illecita possibilità. C'è da dire che ogni tanto qualcuno davanti al Giudice ci finisce.

Se utilizzate entro 20-25 metri, le armi depotenziate sono più precise di quelle a piena potenza, in virtù delle reazioni decismante più gestibili. Commettere un reato penale per poi sparare a 10 metri nel giardinetto o peggio corridoio di casa, produceno rosate di 5 centrimetri e rischiando di fare seri danni, è assolutamente stupido, soprattutto pensando che lasciando le cose come statto si infilano tutti i colpi nello stesso foro e ci si diverte di più.
Massimo
23 Apr 2012, 00:21
Ciao alessandro,sicuramente questa domanda ti risulterà un po'fastidiosa perchè giuridicamente ben sò ora che variare la potenza d'uscita di un arma vuol dire avere in futuro dei gravi problemi se si incorre a controlli,però vorrei sapere tecnicamente se basta cambiare la molla del hw977 con quella dello stesso modello ma a piena potenza o bisogna aggiungere ulteriori modifiche? Ovviamente ti faccio questa domanda perchè ho visto che queste molle sono disponibili in vari negozzi di armi,questo mi fà ipotizzare che molte persone potrebbero in seguito modificare un arma in libera vendita in un arma che necessiterebbe di porto d'armi TAV,,,funziona in questo modo?Sarebbe così semplice?
Alessandro
22 Apr 2012, 09:20
Usa i JSB e non avrai problemi.
ciao
arturolooping
22 Apr 2012, 00:34
Cortese Alessandro, ho acquistato diverse confezioni di pallini JSB cal. 4,52 ; due confezioni JSB Heavy, due JSB Exact cal. 4,52 e una JSB Express cal. 4,52.
Ai 10 metri "casalinghi" ho sparato 20 colpi per tipo regolandomi in questo modo : JSB Exact 0,54 gr, alzo zero, JSB Express 0,51 gr. mira ad un puntino sopra e per JSB Heavy 0,67 gr, mira ad un puntino sotto. Chiaramente il reticolo è l'Half Mil Dot della Hawke. Per tutti i tiri sono riuscito a far centro perfettamente con mia grande soddisfazione e la ritrovata pace.
Saluti cordiali.
Massimo
19 Apr 2012, 14:17
Grazie Alessandro,mi ha convinto fra venerdì e sabato parto per cinisello balsamo e vado da Caspani mi rimane forse più vicino che venire da Lei a Genova,Vada per la 977 depotenziata e se poi questa passione attecchisce farò le pratiche per la TAV o magari mi informo per quello da caccia così se riesco mi unisco a qualche gruppo delle mie Montagne per provare qualche battuta al cinghiale... La passione per le armi da fuoco c'è sicuramente,ora iniziamo dal basso facendo saltare tappi e bottigliette.
Intanto ogni tanto vengo a trovarla,è un vero piacere apprendere grazie a lei e alla sua fantastica pagina Web,veramente un bel lavoro.
Alessandro
19 Apr 2012, 11:07
Per iniziare io mi manterrei sulla libera vendita. Una carabina Weihrauch, qualunque modello eccetto la 577, è ottima per prendere confidenza ed impratichirsi, e tiene un buon valore dell'usato, nel caso in futuro si decidesse di venderla e di passare alla piena potenza.

Dal punto di vista balistico, una carabina depotenziata è precisa quanto una a piena potenza fino a 25 metri, anzi, forse di più, perché il tiro è molto più semplice da gestire. Le reazioni di una carabina a molla non sono mai facili da comprendere, soprattutto all'inizio, e il fatto che il rinculo di una depotenziata risulti mitigato rispetto ad un'arma a piena potenza è un bel vantaggio.

Inltre, dal punto di vista legale, e della sicurezza, non è affatto detto che si possa sparare in giardino in tutta tranquillità con un'arma a piena potenza, che per la legge è del tutto assimilabile con un'arma a fuoco. Contenere il proiettile diventa più complicato, e anche il rumore è spesso superiore. Inoltre si va anche incontro a differenti problematiche riguardo la custodia. Io farei le cose per gradi, iniziando con una depotenziata.

Una carabina a piena potenza, in calibro 4,5 mm ha un tiro utile di 50-60 metri. Per acquistarla e detenerla, l'idea migliore è quella fare il cosiddetto TAV, cioè il porto di fucile per il tiro a volo, il quale consente di acquistare e trasportare in sicurezza qualunque tipo di arma da sparo e le relative munizioni. Manca in Italia un vero e proprio porto d'armi per uso sportivo, ma il TAV si adatta bene allo scopo.

Combinazione la HW 977 è l'unica arma che presente delle differenze tra la versione depotenziata, e quella a piena potenza. La versione a piena potenza che si trova in Italia, è il vecchio modello con la canna lunga, che la Weihrauch non ha neppure più in catalogo, perché superato dalla versione corta, più bilanciata e maneggevole (e secondo me anche più bella). Purtroppo in Italia ci dobbiamo accontentare. A parte questa spiacevole anomalia, la differenza tra le vesioni libere e quelle che necessitano il porto d'armi è data in genere solo dalla potenza.

Riguardo alla armerie, nella zona di Torino, purtroppo non ho possibilità di consigliare a quale rivolgersi. Essendo io stesso un semplice appassionato, devo rivolgermi per gli acquisti alle armerie della mia città.

Alcune delle armerie italiane molto attive nell'aria compressa non sono poi molto lontane da Torino. Si può provare a contattarle per sapere i prezzi, e fare due calcoli sulla convenienza. In Liguria, a Genova Voltri c'é GB Verrina, in Lombardia, Caspani, Ratti e Piovanelli. Sono tutte armerie molto attive anche on-line, che trattano Weihrauch.

L'importatore Bignami potrebbe darle delle indicazioni sulle armerie che trattano Weihrauch in zona Torino.

saluti
massimo
19 Apr 2012, 00:24
Salve,sto leggendo con molto piacere le sue recenzioni sulle armi ad aria compressa sig.Alessandro,sono molto colpito dalla carabina 977 della weihrauch depotenziata e sono quasi convinto per il suo aquisto,data la mia completa inesperienza le vorrei chiedere consiglio per l'aquisto del fucile e dell'ottica ideale per un uso sportivo nel giardino di casa,ho provato con google a cercare un armeria nella mia zona di Torino che avesse quest'arma ma non sono riuscito a trovarla. Dove devo indirizzarmi per trovarla a prezzi congrui e magari da negozianti con una adeguata conoscenza di questo tipo di carabine? Non avendo esperienza ho bisogno di qualcuno i grado di indirizzarmi anche dopo l'acquisto. Le pongo un ultima domanda se decidessi di acquistare la versione a piena potenza che tipo di richiesta dovrei fare per il porto d'armi? A parità di prodotto e prezzo cosa cambia fra le due versioni? la potenza d'uscita del proiettile aumenta di quanti metri il tiro utile? La richiesta del porto d'armi secondo lei vale la differenza fra un arma a libera vendita e una no? Grazie mi scusi per le troppe domande. Complimenti per la sua professionalità.Grazie
Arturolooping
17 Apr 2012, 21:40
Gentile Alessandro, non vorrei esagerare ma le tue risposte sono così esaustive che a mio modesto parere potresti scrivere volumi sull'aria compressa, la sua balistica e varie. Complimenti di nuovo e ancora grazie di cuore per aver creato questo sito.
A presto!
Alessandro
16 Apr 2012, 18:36
Non saprei che dirti, è tanto che non acquisto i Barracuda. Sull'unica scatola che ho è scritto >25J. Probabilmente quelli con scritto <16J saranno per la depotenziate inglesi. Se mai mi arriverà la carabina nuova, prenderò qualche scatolina anche di Barracuda Match.

Riguardo alla caduta, è assolutamente normale che a 50 metri si debba sparare con lo stesso alzo che si da a 10 metri. Anzi addirittura meno se il pallino è leggero. Bisogna tenere conto che la traiettoria del pallino è una parabola, per cui parte bassa, si alza e poi scende. Per i tiri da vicino serve più alzo che per quelli da lontano.

La parabola dei Barracuda Match sparati a 20 joule ha il punto più elevato a circa 23 metri dalla bocca. Per distanze superiori, ma anche inferiori, bisogna dare più alzo. A 10 metri bisogna dare più alzo che a 25, e a 10 e 50 metri l'alzo è all'incirca lo stesso.

Per quanto riguarda i JSB Exact da 0,547 grammi, addirittura a 50 metri occorre meno alzo che a 10. Ci sono ben 2 MOA di differenza, il che significa che passando da 10 a 50 metri, il punto di impatto si alza di 1,5 cm.
Arturolooping
16 Apr 2012, 10:33
Grazie molte caro Alessandro. Sicuramente per i quotidiani tiri "casalinghi" continuerò ad usare JSB Exact 0.54 mentre per i tiri a lunga gittata inizierò ad usare i JSB Exact Express o i Barracuda Match. Proprio ieri pomeriggio con un Barracuda Match ho cercato un punto d'impatto abbordabile e, misurato con la torretta del parallasse mi dava esatte 50 YD; ebbene il colpo si è discostato dal centro meno di un centimetro (avevamo anche una leggera bava di vento da sud), ciò rivela la loro forza e la precisione sulle lunghe distanze. Solo una curiosità che ho cercato di chiarire anche sul sito ufficiale ma non ci sono riuscito. Su tre confezioni di Barracuda Mach identiche ci sono indicazioni diverse: su due c'è l'indicazione >16 Joule sulle altre due >25 . Quando l'ho fatto notare all'armiere mi ha detto che sono praticamente gli stessi.
Alessandro
15 Apr 2012, 19:00
Mi pare assolutamente normale. La prima cosa, che avevo un po dato per scontato è la selezione del pallino. E' una di quelle cose che rientrano nell'esperienza e che all'inizio fanno dannare. Oltretutto gli H&N sono pallini ottimi, ma solo quelli selezionati, come ad esempio i Finale match o i Barracuda Match. Gli altri ho potuto notare anche io, che sono tutti diversi e non garantiscono tiri ottimali e costanti.

I JSB Exact no sono affatto sconsigliati o troppo leggeri, per una carabina che fa "soli" 18-20 joule. Per tirare a 50 metri all'aperto sarebbero da preferire i JSB Exact Express o i Barracuda Match, perché sono meno influenzati dal vento, ma moltissimi usano lo stesso i JSB Exact anche all'aperto per tiri lunghi. Puoi tranquillamente continuare ad usare quelli.

Per carabina più potenti, tipo le Daina, i pallini pensanti sono praticamente un obbligo, ma per carabine più tranquille (e precise) come le Weihrauch i JSB exact sono ottimali.

ciao
Arturolooping
15 Apr 2012, 18:18
Carissimo Alessandro, innanzitutto vorrei ringraziarti per la risposta che come al solito non si è fatta attendere, poi vorrei ringraziarti anche per aver con pazienza ricapitolato tutto ciò che un tiratore AC dovrebbe fare o non dovrebbe fare, senza tralasciare nulla. Per fortuna, tutto quello che hai elencato nella tua gentile mail io lo eseguo alla lettera quasi ogni giorno. Ma oggi, finalmente, quasi in contemporanea con la tua risposta ho trovato la ragione della mia ossessione delle ultime settimane, la quale come sai mi ha davvero scoraggiato. Mi è successo questo: stamattina ho iniziato come al solito il riscaldamento coi soliti 10-20 pallini e le cose già non si mettevano per il meglio; poi ho iniziato la sessione di tiri vera e propria usando i soliti HN Sport Heavy 0,69 che mi hanno fatto davvero dannare. Al tempo stesso ho notato che qualcuno entrava liberamente nella canna, qualche altro aveva bisogno di essere spinto dentro anche con un po di forza. La cosa non mi è piaciuta tanto, sinceramente. Forse perchè abituato con i JSB EXACT. Ad un certo punto nel prelevare alcuni pellets dalla scatolina me ne sono capitati alcuni stampati proprio male e uno in particolare aveva anche delle strane sbavature di piombo. Ho subito capito che probabilmente era una confezione di pallini un po particolare. L'ho richiusa e messa da parte in attesa di mostrarla al mio armiere di fiducia rivenditore HN. A questo punto, avendo ancora in borsa una mezza scatolina di JSB Exact da 0,54 cal. 4.52 , per non rimanere senza sparare, ho iniziato a tirare con questi ultimi, pur sapendoli troppo leggeri per la mia 977. Meraviglia delle meraviglie: "one shoot one kill". Non mi pareva vero, ogni colpo un centro perfetto. Ho messo su un nuovo cartoncino (il classico 14X14) e un colpo dopo l'altro ho cancellato con precisione estrema quasi tutti i numeretti i nero che si trovano stampati su fondo bianco. Oggi, dopo settimane di imbufalimenti, dopo aver comprato l'ottimo Hawke 8-32X56 Half Mil Dot, l'eccellente kit C5, dopo aver smontato due volte l'arma per l'intera manutenzione e il relube del kit a 1000 colpi, dopo aver sostituito per sicurezza come raccomandatomi anche la guarnizione di testa del pistone, ho trovato nel cambio dei pallini la precisione che tutti noi ci saremmo aspettatti da cotanto ottimo e costoso materiale. Cosa dire ? Ricordo solo ora quello che mi disse il mio armiere quando gli chiesi che pallini usare al momento dell'acquisto: "Non posso consigliarti nulla in quanto a volte due carabine perfettamente uguali non digeriscono bene lo stesso tipo di pallino". Spero che quello che è capitato a me possa essere d'aiuto magari anche a qualcuno che come me sta perdendo la testa per lo stesso motivo. Tu cosa pensi su quanto mi è capitato?
Alessandro
15 Apr 2012, 08:54
Purtroppo non posso darti molto aiuto. Quelli che descrivi sono i classici roblemi da springer, che tutti noi abbiamo risolto in parecchio tempo e con tante prove. Nel tuo caso ci sono un paio di impedimenti in più. Il primo è che spari con un'arma a piena potenza, che ha reazioni più importanti, il che non è giustificato per una distanza di soli 10 metri. Sarebbe più opportuno utilizzare una depotenziata. Il secondo è che hai smontato la carabina senza averne una conoscenza approfondita, e ora, esattamente come tutti quelli che fanno così, hai paura di averla rovinata.

La canna è diffocile rovinarla, a meno che tu non abbia scovolato come un matto usando uno scovolo metallico passando dalla volata. Ma anche così devi proprio aver sentito grattare il metallo a seguito di un impuntamento della bacchetta, e devi aver insistito con forza.

Controlla al limite che tutte le viti siano serrate, di calcio e ottica.

L'unico modo certo per rovinare la carabina è quello di lasciar sfuggire la leva di carica mentre stai caricando, e che questa colpisca con forza la canna. Se non ti è mai successo la carabina non ha problemi.

La carabina è a posto, punto e basta. Da adesso comportati come se la carabina fosse a posto, non ci pensare più.

Per il resto è solo una questione di tecnica.

Ricapitoliamo un po' di cose che magari sai già.

La precisione si misura nella capacità di concentrare i colpi, non in quella di colpire il centro. Quindi quando tu dici che i primi colpi sono precisi e gli altri no, in realtà non dici nulla di importante. La carabina necessita, ogni volta, di 15-30 colpi di assestamento. La taratura dell'ottica va fatta dopo almeno 30 tiri, anche più, e ogni volta che spari devi attenderne altrettanti per ritornare a colpire il punto mirato.

Devi sempre sparare lo stesso pallino, se lo cambi devi attendere almeno 200 colpi prima di avere una situazione ottimale, ed è meglio pulire la canna prima del cambio.

L'appoggio va fatto su un materiale morbido, che permetta una certa scivolosità. Sempre nello stesso punto. Metti un nastro adesivo come riferimento. La carabina va tenuta poco, lasciata libera di rinculare, va giusto sorretta. Quasi come fosse il free recoil del Bench rest, con la differenza che non ci deve essere l'appoggio posteriore. Se usi l'appoggio posteriore toglilo, e utilizza l'incavo del braccio sinistro sotto la pala del calcio. Sorreggi l'arma con la spalla e la guancia.

L'appoggio va fatto sull'astina in legno, mai sulla canna.

E' importante che il tavolo consenta l'appoggio di entrambi i gomiti, soprattutto di quello destro.

Il migliore rest deve somigliare ad una mano asciutta, non troppo grande, morbido, contenitivo ma allo stesso tempo in grado di far scivolare indietro l'arma quando rincula, e di non bloccarla quando si ferma improvvisamente per il contraccolpo finale.

Prova ad usare la tua mano come se fosse il rest. Imbraccia la carabina cose se dovessi sparare in piedi, e poi poggia la mano sinistra sopra al rest, e i gomiti sul tavolo. In pratica devi interporre tra rest e calciatura la tua mano che tiene l'arma, ma la posizione deve essere quella naturale del tiro. Vedrai che i colpi si concentreranno meglio. Lo scopo all'inizio è quello di ottenre rosate costanti e strette, non di colpire il centro. Quando raggiungi un buon risultato così, cerca di replicarlo utilizzando il solo rest anteriore, e al limite modifica il rest affinchè riesca a contenere l'arma come se fosse imbracciata.

Le condizioni fisiche incidono sul tiro. Se sei riposato spari meglio, quindi non dannarti troppo se ci sono giornate storte, capita.

ciao
Arturolooping
14 Apr 2012, 20:29
Errata corrige: nel precedente messaggio mi riferivo ad eventuali rigature danneggiate o usurate.
Arturolooping
14 Apr 2012, 20:21
Buonasera Alessandro, ti disturbo con qualche domanda, per te sicuramente banale. Vorrei sapere quanti diaboli può sparare la canna della HW977 prima di mostrare segni di usura (mi riferisco a diaboli di ottima qualità); poi quali difetti potrebbero presentarsi nel caso che le rigature fossero rigate ed in ultimo (cosa che mi sta facendo diventare veramente matto) cosa potrebbe voler dire mettere a segno con precisione millimetrica un colpo su dieci mentre nei primi mesi di vita riuscivo tranquillamente a mettere a segno il 90% dei colpi. Ti premetto che ho un'ottica formidabile con attacchi dedicati, sparo da appoggio su tavolo a dieci metri con illuminazione del bersaglio e la regolazione micrometrica dello scatto Rekord. Solo ultimamente e per circa solo una settimana ho avuto il piacere di fare centro ad ogni colpo. Poi, alla sessione di tiro del giorno dopo, è stato come se l'arma non fosse più la stessa e purtroppo è rimasta così. I colpi non vanno in una sola direzione ma giungono sul bersaglio quasi a casaccio, per cui è inutile regolare l'ottica, anche se di pochi millimetri. Mi viene voglia di vendere davvero tutto! (Grazie per la pazienza e le risposte)
Rodolfo
29 Feb 2012, 12:59
Grazie della risposta. Sempre esauriente!!! ciaciao
arturolooping
26 Feb 2012, 08:58
Ciao e grazie. Sento parlare molto della costanza nei cicli di sparo sulle armi ad aria compressa e di come poter risolvere eventuali problemi. Potresti spiegarmi come si presenta questo problema?
Grazie di tutto.
Alessandro
24 Feb 2012, 18:30
Direi che è normale, soprattutto se l'ottica è nuova, appena montata dopo la prima sessione di tiro bisogna verificare il corretto serraggio delle viti.

Il kit C5 garantisce sicuramente una migliore precisione, costanza del ciclo di sparo e maggiore durata delle prestazioni nel tempo. Non stravolge il funzionamento della carabina, ma di sicuro nei 2 anni che l'ho tenuto montato la carabina ha sempre sparato allo stesso medesimo modo, e non ha perso energia. I risultati si vedono soprattutto sul bersaglio, meglio dai 20-25 metri, rosate più strette e costanti.
Alessandro
24 Feb 2012, 18:22
L'argomento legale è molto spinoso, e sinceramente non conosco le risposte. Neppure un buon avvocato è riuscito a darci risposte definitive. Dove finisce una semplice riparazione e dove inizia una modifica atta ad alterare le potenzialità dell'arma? Ora, si potrebbe definire una ottimizzazione come un tentativo di eliminare i difetti dell'arma, e quindi un'operazione più simile ad una riparazione che non ad una modifica vera e propria. Ovviamente fino a quando non si superano i 7,5 Joule non si può certo parlare di reato penale, visto che fino a tale limite una'arma ad aria compressa non è considerata un'arma comune. Al più si prospetta un illecito amministrativo, in quanto se l'arma fosse riconosciuta come differente da quella catalogata, andrebbe forse ribancata. E' altrettanto lapalissiano che nessuno andrà mai a smontare l'arma, a meno che non si prospetti un reato, il che necessariamente significa superare i 7,5 joule. Detta in parole semplici, anche nel malaugurato caso di un sequestro (e a questo punto mi sa che si è già nei guai), se l'arma non supera i 7,5 joule, non vedo che cosa potrebbe essere contestato, o perché un Giudice dovrebbe ordinare di smontare l'arma per vedere cosa c'é dentro. Nel caso invece che si superino i 7,5 joule è molto meglio che dentro all'arma non ci sia alcun pezzo in più di quelli che ci devono essere. Tra tutte le modifiche e le ottimizzazioni possibili, direi che la camiciatura è la più innocua da questo punto di vista. Non altera le caratteristiche del catalogo, ma anzi, di solito riduce anche di un poco l'energia totale.
arturolooping
24 Feb 2012, 13:53
Grazie molte.Sicuramente il problema è metà nel serraggio delle viti dell'ottica e per l'altra metà relativa alla manutanzione mai fatta. Ad ogni modo, nella prova di oggi ho constatato che con 3 clik a sinistra, sempre a 10 metri in appoggio, sono riuscito a cancellare completamente tutti i numeretti scritti sul cartoncino bianco-nero 14X14.
Grazie mille Alessandro.
PS Che ne diresti se vi montassi un kit C5? Quali caratteristiche potrei acquistare montandolo?
Rodolfo
24 Feb 2012, 13:03
Ciao Alessandro,
volevo porti un quesito.
Ma l'incamiciatura della molla è considerata una modifica fuori dagli standard dell'arma?!
Quindi dal momento che la modifichi non è considerata illegale?
Grazie anticipatamente ciao
Alessandro
23 Feb 2012, 20:28
Controlla che il montaggio dell'ottica sia stato fatto bene(potresti averla montata male e adesso si muove), e dovresti anche controllare che le viti del calcio e del ponticello siano ben serrate. Se fossero molle potrebbe essere normale il rumore in più e la scarsa precisione.

Di per se un'ottica non determina la caratteristiche di sparo di una carabina. Per toglierti ogni dubbio prova a rimontare l'ottica vecchia, giusto per escludere che possa essere un problema di bilanciamento o di scarso feeling con l'ottica nuova.

Se non noterai miglioramenti, dovrai procedere ad uno smontaggio, rilubrificare bene l'interno dell'arma, e magari prevedere di fare una camiciatura e un aggiustamento delle spire di testa della molla. Già che ci sei potresti anche cambiare la guarnizione del pistone e quella di culatta.

ciao
arturolooping
23 Feb 2012, 19:05
Salve a tutti, da un paio di mesi sono un felice possessore di una Hw977depo. In principio vi ho montato un'ottica Nikko Strirling Gameking 4-16X50 Mil Dot e solo pochi giorni fa l'ho sostituita con l'Hawke 8-32X56 Half Mil Dot. Purtroppo negli ultimi tempi, ho notato che, nonostante abbia applicato un'ottica molto performante, superando circa i 3000 pelletts, l'arma è diventata più rumorosa e meno precisa. Un esempio: fino al mese scorso, alla distanza di 10 metri, in appoggio riuscivo a centrare perfettamente tutti i numeretti progressivi sui 4 lati del bersaglio in cartoncino 14x14. Ora, nonostante il cambio di ottica riesco a centrarne uno su 5. Cosa potrebbe essere successo?
Alessandro
21 Feb 2012, 07:09
Sinceramente non saprei se ne vedono di diverse misure nelle fotografie. Bisogna chiedere direttamente al produttore, quale è il modello più adatto alla tua carabina.

ciao
sergio
20 Feb 2012, 14:30
salve a tutti:vorrei sapere un informazione...i compensatori x la hw977 della v-match allungano la canna ho sono misure uguali?grazie e complimenti per il forum!
Rodolfo
13 Feb 2012, 19:01
Grazie Alessandro, nonostante la mia ignoranza nel campo, essendo alle prime "armi", avevo dedotto che mi stava dicendo delle cose assurde. Come da tè detto mi chiedevo come fosse possibile che caricasse senza molla.Grazie anche per la precisazione sul diametro del pistone. Che la mia è da 26 mm, poichè è nuovo nuovo!!! Grazie ancora!!
Alessandro
12 Feb 2012, 10:43
Diciamo che il discorso è un altro. Ogni carabina a molla deve necessariamente avere anche un pistone. Senza molla il pistone non potrebbe comprimere l'aria, nel senso che non partirebbe in avanti, mi pare ovvio, no? Alla stessa maniera, una carabina con la sola molla, senza pistone non potrebbe funzionare, perché come si potrebbe comprimere l'aria senza un pistone e realtiva guarnizione? Il tuo amico ha sentito che la Weihrauch parecchi anni fa ha fatto delle modifiche alla carabina, questo è vero, il resto del discorso è frutto della sua fantasia.

Molto più semplicemente, ad un certo punto della produzione Weihrauch ha aumentato le dimensioni di pistone cilindro e relative guarnizioni, passando da 25 a 26 mm. Questo è avvenuto a partire dalla matricola 1446049 secondo alcune fonti, 13579564 secondo altre. Se hai una HW 977 depotenziata hai sicuramente la versione nuova, con dimensioni maggiorate, se invece hai una versione a piena potenza piuttosto datata, diciamo acquistata prima del 1995, fino al 1998 è dovrebbe avere la guarnizione da 25 mm.
Rodolfo
12 Feb 2012, 08:19
Ciao Alessandro,
facendo 2 chiacchere con un'appassionato di armi ad aria compressa mi ha detto che il Weihrauch Hw977 è stato costruito in 2 versioni, quello a molla e quello a pistone. Mi ha detto che si riesce a risalire dal numero di matricola, che la mia è 1824323, come è stato costruito.
Sono chiacchere al vento oppure è vero?
Se è vero riusciresti ad aiutarmi a capire in quale categoria appartiene il mio Weihrauch?
Grazie anticipatamente!!!!
Alessandro
09 Feb 2012, 21:05
Ottimo acquisto e ottima scelta.
Arturo
09 Feb 2012, 18:59
Oggi sono andato in Lombardia e ho comperato la HW77 K al prezzo di 385 da quello che avevo visto in giro credo di aver comperato bene.
Da piccole prove fatte oggi direi che mi trovo proprio bene anche se io non ho grandi pretese.
Grazie per le informazioni che mi avevi dato, se avrò ancora bisogno di consigli spero di poter contare sempre su di Te.
ARTURO
08 Feb 2012, 15:12
Allora penso che opterò per la HW 77K, se consideriamo che la potenza è uguale.
Grazie Ti farò poi sapere.
Alessandro
07 Feb 2012, 20:34
Non saprei, dovresti imbracciarle prima, per vedere come te le senti. Tieni presente che la HW 977 non può montare le mire classiche, neppure comprandole a parte. Se sei già sicuro di usare solo l'ottica, allora è solo questione di estetica. Massiccia e cattiva la HW 977, elegante e filante la HW 77K. A me piacciono entrambe.
ARTURO
07 Feb 2012, 19:14
A seguito delle informazioni che gentilmente mi hai dato, ho visto un po' le armerie dell'astigiano e dell'alessandrino per un eventuale acquisto di una HW977 oppure HW77 K.
Non partecipando io a gare ma essendo il mio proprio solo un "Pallino", non sono stato capace di decidere tra le due, considerato anche che il prezzo in questa zona varia da 480 a 520 euro mentre nella zona di Milano o Torino siamo sui 400 euro.
Ora vorrei andare presso una di queste armerie con un'idea abbastanza chiara,ecco perchè chiederei ancora un Tuo parere. Cosa compero ? HW 977 oppure HW 77 K.
Grazie per il Tuo suggerimento.
Alessandro
31 Gen 2012, 21:06
La differenza sostanziale è proprio quella delle mire. La HW 977 ha un calcio detto "montecarlo" alto, un rialzo orizzontale della pala in prossimità del poggiaguancia, proprio per agevolare il puntamento attraverso l'ottica. Il montecarlo della HW 77 è appena accennato per favorire l'acquisizione delle mire tradizionali. Inoltre la HW 977 depotenziata ha la canna più corta della HW 77 e della HW 77K, in quanto termina con un manicotto vuoto che funziona da camera di espansione. Ultima differenza, del tutto estetica è rappresentata dal mirino e dalla vite di regolazione dello scatto che sono dorate nella 977, e bianche nella 77. Riguardo alla 77, a mio avviso è da preferire il modello corto, la 77K, in quanto risulta meglio bilanciata del modello a canna lunga.
ARTURO
31 Gen 2012, 20:36
Sono in possesso di una GAMO GF30 depotenziata e devo dire che non avendo io grandi pretese mi trovo abbastanza bene.
Ora sarei intenzionato ad acquistare una WEIHRAUCH.
Non ho capito bene la differenza tra una WH977 e una WH77 a parte che una ha le tacche di mira e l'altra no. Preciso che io non sono un appassionato di cannocchiale.
Vorrei se è possibile un Tuo qualificato parere. E nel contempo se mi illustri qualè la sostanziale differenza.
Grato per una Tua cortese delucidazioni resto in attesa.
Rodolfo
26 Gen 2012, 13:37
Grazie Alessandro delle informazioni.
Vorrà dire che proverò i JSB Exact Heavy da 0,67 grammi poichè mi piace tirare ai 50 metri. Ti farò sapere grazie ancora ciao
Alessandro
25 Gen 2012, 19:58
Mi sono sempre trovato bene con i JSB Exact. I JSB Exact sono in assoluto i migliori pallini adatti ad un'arma depotenziata. L'importante è che la canna sia di qualità; ho notato che alcune armi di bassa qualità non sembrano gradirli molto. In alternativa sono ottimi i JSB Exact Express da 0,51 grammi. Se spari entro i 25 metri puoi provare i JSB S100, a testa piatta, da 0,535 grammi. Se spari al chiuso i JSB Exact RS da 0,475 grammi. Per le carabine più potenti, o per le lunghe distanze anche con le depotenziate qualcuno trova ottimi i JSB Exact Heavy da 0,67 grammi. Solo JSB, gli appssionati italiani li adorano. La mescola molto tenera della lega di piombo usata li fa rendere molto bene alle basse velocità tipiche delle nostre armi depotenziate. A livello di full power, in effetti ho potuto constatare che i JSB rendono un po' meno, a livello energetico, di altri pallini, come ad esempio gli H&N Barracuda match.

L'etichetta dietro indica il calibro nominale, che per i JSB Exact va da 4,49 a 4,53 mm, se non erro. Le altre versioni di JSB Exact, che ho menzionato sono disponibili solo in 4,52 mm. Per la HW 977 molti consigliano i 4,52 mm. Io ho sempre usato i 4,51, perché non ho mai notato differenze, e i 4,51 mm vanno meglio su altre mie carabine. Il diametro è riferito alla testa, in quanto la coda è necessariamente più larga perché deve interferire con la culatta. In effetti, chi li ha misurati con un comparatore centesimale non ha trovato riscontri precisi. In effetti è difficile credere che il piombo possa essere trafilato con tanta precisione da rispettare il centesimo di millimetro.

Osservandoli da vicino, i JSB Exact 4,52 mm, rispetto ai 4,51 mm, hanno sempre le pareti della gonna più sottili. La cifra più lunga è il numero di serie. Mentre il numero grande "dovrebbe" essere il numero di trafila, almeno, da quello che ho capito, ma non sono mai entrato nel dettaglio. Quello che so, perché l'ho potuto osservare direttamente, è che pallini di serie e trafila differente, osservati molto da vicino presentano leggere differenze nella forma della testa ma soprattutto nella forma interna della gonna.
Rodolfo
25 Gen 2012, 18:16
Grazie ancora Alessandro non pensavo...
Ne aprofitto per chiederti un consiglio.
Io attualmente sto usando pallini diabolo EXACT da 0.547 g/8.44 gr la marca dei piombini mi sembra sia la JSB MATCH DIABOLO della repubblica ceca, sul retro della confezione c'è una etichetta con scritto 4.51, secondo l'armiere, che me gli ha venduti, dice che è la larghezza della capocchia; in effetti su altre scatole con disegno leggermente diverso il valore cambiava, ma non ho ben capito cosa volesse dire. Sai dirmi cosa significa questo valore, se ha senso e se conosci dei piombini molto affidabili per la HW977? Tipo dei piombini che hai usato e ti sei trovato molto bene....!? Grazie ancora Ciao
Alessandro
23 Gen 2012, 20:22
Direi proprio di no, non è una cosa fattibile da tutti, assolutamente. 50 metri con una depotenziata a 7,5 Joule sono veramente tanti. Io sparo a 25 metri in appoggio, e riesco in media a fare 4 o 5 centri sui 28 dei cartolini che usiamo per il torneo AirgunsItaly. A 50 metri non ci provo neppure a colpire quei bersaglietti. Veramente ancora complimenti.
Rodolfo
23 Gen 2012, 20:08
Comunque complimenti per la recensione dell'arma.E' stato il trampolino di lancio per l'aquisto.
Rodolfo
23 Gen 2012, 20:06
Grazie del complimento, ma ti assicuro che con un buon appoggio e da seduto, chiunque con la HW 977 può farcela tranquillamente. Non mi reputo un così bravo tiratore.
Ciaciao
Alessandro
23 Gen 2012, 17:12
Dovresti fare delle gare, è un risultato veramente impressionante. Complimenti.
Ciao
Rodolfo
23 Gen 2012, 13:26
La Weihrauch HW 977 depotenziata è la miglior arma da tiro ad aria compressa che abbia mai provato, ed ora ho aquistato.
A 50 metri con bersaglio BR 22 Rimfire Benchrest (bersaglio ufficiale delle carabine cal.22)sono rimasto a bocca aperta della precisione quasi chirurgica, dopo aver tarato bene l'ottica, della Hw 977. In appoggio sui 25 centri del bersaglio, con diametro di 5 cm, con ottica 6.5-24x44, ne ho colpiti al centro, quasi perfetto, ben 18. CHE DIRE... SONO ARCI SODDISFATTO DELLA WEIHRAUCH HW977 LA CONSIGLIO A TUTTI!!! Ciao a tutti!!!
Alessandro
11 Ott 2011, 20:29
Dipende da zona a zona e da armeria ad armeria. Diciamo tra i 380 e i 430 euro.

ciao
william
11 Ott 2011, 15:51
ciao, scusa il disturbo, puoi dirmi quanto costa questa carabina??
grazie
Alessandro
15 Set 2011, 17:45
LA HW 977 è sicuramente una delle migliori scelte possibili nel campo delle springer depotenziate. Il tiro utile, dipende molto da cosa si vuole colpire. A 50 metri si possono colpire, e anche forare i classici barattoli dei pelati. Io ad esempio da 50 metri c0on la 977 sparavo ai tappi dell'acqua, e li colpivo, senza avere una grande esperienza. Se invece per tiro utile si intende la possibiltà di fare rosate strette con il classico tiro in appoggio, direi che con un po' di allenamento a 25 metri si dovrebbero concentrare i 5 colpi dentro una monetina da 1 o 2 centesimi co una discreta costanza. A quel prezzo, di meglio non si trova.

Riguardo l'ottica direi che è molto buona, quella che vendono in Italia. Su quella che vendono su ebay nutro qualche dubbio.

ciao
LORENZO MALAGNINO
15 Set 2011, 12:36
gent.mo Alessandro
navigando in internet ho notato il Vs. sito
e lo trovo particolarmente interessante e sopratutto competente e tecnico.
Mi permetto di chiederLe un consiglio riguardo un imminente aquisto cui vorrei fare, Weihrauch HW 977-T con aggiunta di ottica BSA SWF 6-24x44 , uso tranquillo per tiro al bersaglio, con una spesa preventivata di c.ca 650,00 posso trovare di meglio per una dep. con questo budget?
e un'ultima domanda , che tiro utile posso raggiungere?
Vi ringrazio per la Vs. gent. disponibilita' e Vi incito a continuare su questo lodevole servizio tecnico che offrite
Lorenzo Malagnino Vicenza
luca
19 Lug 2011, 21:46
grazie alessandro per la risposta proverò e ti faccio sapere...ciao
luca
19 Lug 2011, 21:06
ciao alessandro vedo che sei molto disponibile quindi volevo farti una domanda,sono possessore di una gamo cfx che mi soddisfa pienamente e volevo un consiglio sul tipo di pallino utilizzare,da premettere che fin ora ho usato solo gamo pro magnum ma sento tanto parlare dei jsb exact,allora quali devo acquistare???4,50...4,51...4,52???cosa cambia nelle diverse misure??cordiali saluti Luca T.
p.s. puoi rispondere per mail? grazie
RENATO
21 Giu 2011, 18:39
Scusami tanto se ti sono sembrato insistente ma sai , cosi ti assicuro che mi hai rincuorato ed ora mi sento convinto .
Non ho parole x ringraziarti e come vedo che anche altri hanno espresso le loro lodi, anchio mi associo a loro e ti devo dire che questo sito e' VERAMENTE VALIDO ! sia per l'impostazione , x l'aggiornamento e naturalmente x la tua gentilissima disponibilita'!
Grazie...ALESSANDRO, grazie davvero !!!
Alessandro
21 Giu 2011, 16:57
Lascai perdere, a tenere compressa la molla rischi di snervarla, oppure non accade nulla. Puoi tranquillamente decidere di utilizzare dei pallini diversi, o anche fare finta. Prova a comprare una scatola di H&N Field Target Throphy. Sono pallini piuttosto buoni, precisi quanto i JSB Exact. Usando quelli probabilmente l’energia si abbasserà a livelli legali, e se ti trovi bene puoi continuare ad usarli. Tieni anche in casa un paio di scatoline di RWS Superdome o Geco Superpoint. Con quelli la carabina starà sicuramente sotto i 7,5 Joule. Come ti ho detto, le possibilità di finire nei guai per la sola carabina sono praticamente zero. Mai sentito o letto di qualcuno finito nei guai solo per quello. Proprio per scongiurare questa remotissima possibilità, e stare un po’ più tranquillo, se tieni in casa dei pallini meno performanti, potrai dire che usi solo quelli. Oltretutto non è che hai montato una molla a piena potenza con dolo, e non ti sei neppure improvvisato a fare di testa tua, hai solo portato in armeria a mettere a posto la carabina che non andava bene.
RENATO
21 Giu 2011, 08:33
Grazie ancora... ALESSANDRO per la tua rapida risposta.
A questo punto penso di optare x la soluzione di tenerla cosi'sotto controllo, anche per il motivo che non sarei in grado di metterci mano e neanche posseggo l'adatta attrezzatura.
Ho pensato ad un , diciamo cosi' "ESPERIMENTO".
Se io la tenessi caricata per una giornata o piu' senza sparare, non pensi che la molla possa perdere energia?
Che ne dici ???
Ciao .. RENATO
Alessandro
21 Giu 2011, 07:20
Infatti, la Bignami dava la colpa alla guarnizione, ma molti appassionati avevano identificato il problema in una errata realizzazione del pistone, con tolleranze sbagliate, tanto che lo smontavano e lo tornivano.

Ora, se non ricodo male il kit prevede un top-hat, un piccolo guidamolla anteriore, davanti alla molla. Se vuoi ridurre l'energia puoi toglierlo, anche se ovviamente perderai un po' in precisione meccanica e probabilmente le vibrazioni della molla aumenteranno leggermente. A questo punto io farei le cosa da solo, cronografando la carabina, e rimetterei il top-hat se l'energia tornasse a scendere troppo.

Oppure la lasci così e controlli di tanto in tanto che effettivamente l'energia cali un po'. Con il caldo estivo dovrebbe effettivamente calare un po'. Tieni presente che l'anergia alta potrebbe dipendere da un eccesso di lubrificazione. In quel caso, una volta bruciato il grasso in eccesso l'energia potrebbe effettivamente calare.

ciao
RENATO
20 Giu 2011, 23:25
Purtroppo era davvero una 950 appartenente a quella serie sfortunata e i pallini che davano 4,8J. erano addirittura i JSB EXACT RS ! Come dici tu infatti BIGNAMI alla mia richiesta mi aveva detto : LA GUARNIZIONE tipo FULL erroneamente montata !... ???
Ma adesso che ho montato il
Kitt V-MATCH -DEPO- e al COMBRO mi segnala con quasi tutti i tipi di pellets 9,5J. ti chiedo cosa devo dire all'armeria che l'ha montato ??
Secondo te devo gettare via tutto il movimento? oppure hai qualche consiglio tecnico da suggerirmi?.
Grazie !
Alessandro
19 Giu 2011, 16:52
Non posso darti consigli di ordine legale, perché non sono un magistrato o un avvocato. La legge espressamente non dice nulla riguardo al riparazioni o modifiche di armi a modesta capacità offensiva. Parla sono genericamente del limite di 7,5 Joule oltre il quale l'arma diventa in grado di recare offesa alla persona. Va da se che per la legge italiana sopra i 7,5 Joule l'arma è pericolosa e in grado di uccidere una persona. Quindi la legge va interpretata, e io non sono in grado di farlo, ma anche se lo fossi, alla fine l'unica interpretazione valida è purtroppo quella scritta sulla eventuale sentenza che emette il Giudice.

Parlando dal punto di vista pratico, se l'arma non presenta evidenti manomissioni, si può stare relativamente tranquilli. E' sufficiente trasportarla all'interno di una custodia chiusa con un lucchetto, con i pallini trasportati a parte, accompagnata dalla fotocopia del documento rilasciato dall'armeria, da una copia della legge del 2001 e dal manuale di istruzioni, precauzioni, queste ultime due, che molti giudicano inutili, ma che aiutano nel caso si venisse fermati da rappresentanti delle forze dell'ordine non troppo esperti sull'argomento. Per accorgersi che l'arma eventualmente arriva a 8
Joule invece che a 7,5, occorre una perizia balistica,e solo un Giudice può ordinarla. Giunti a quel punto io non starei tranquillo neppure se l'arma sequestrata fosse appena uscita dall'armeria. In ogni caso, se tu decidessi di tenerla così, conserva scontrini e documentazione del kit, e quanto possa dimostrare che ha fatto apportare modifiche all'arma solo perché non funzionava.

Un difetto simile a quello che hai lamentato tu sulla tua HW 950 era stato riscontrato un paio di anni fa su numerosi esemplari, e l'importatore l'aveva identificato come l'errato montaggio della guarnizione del modello a piena potenza invece che di quella per depotenziate. Quindi immagino che Bignami abbia sostituito la guarnizione di testa.

Forse il Combro non è uno strumento di massima precisione, ma è comunque affidabile come e più di un cronografo tradizionale di prima fascia di prezzo. Ovviamente se non è difettoso. Per toglierti i dubbi potresti provare ad iscriverti ad un forum per cercare un appassionato dotato di un altro cronografo, che abiti dalle tue parti, per eseguire una doppia misura.

In ogni caso una variazione di 1 Joule tra due misure avvenute in differenti condizioni ambientali può essere normale. Oltretutto non hai specificato se tu e l'armiere avete usato gli stessi pallini. Tra pallini differenti ci possono essere variazioni di 3 Joule. Ad esempio la mia nuova TX200 ha sparato nelle medesime condizioni ambientali i JSB Exact a 7,5 Joule, mentre gli H&N Field Target Throphy a solo 4,5 Joule. Il Combro funziona e usalo per tenere d'occhio le prestazioni della tua carabina.

La cosa principale comunque rimane l'utilizzo dei pallini. Se la tua carabina avesse espresso 5 Joule con i JSB Ecxact, allora di sicuro i problemi c'erano, ma se i 5 Joule fossero stati erogati con gli RWS Superdome o simili, ovvero pallini di lega di piombo piuttosto dura, allora sarebbe stata nella norma, in quando avrebbe recuperato i 2,5 Joule mancanti semplicemente utilizzando i JSB Exact. Solo i JSB Exact garantiscono i 7,5 Joule pieni, mentre gli altri stanno tutti tra i 4,5 e i 6,5 Juole. E' possibile quindi che la tua carabina messa a posto da Bignami fosse perfettamente efficiente, dipende dal pallino che hai usato.

Riguardo la kit so l'energia erogata tende ad aumentare almeno di 1 Joule o oltre dopo un rodaggio di 500, 1000 colpi, e a stabilizzarsi su quel valore per molto tempo, quindi tienila sempre d'occhio. In ogni caso io mi sentirei più tranquillo se erogasse meno di 7,5 Joule.

ciao
Renato
18 Giu 2011, 22:17
Salve... ALESSANDRO !...ti vorrei chiedere un consiglio riguardante la mia HW 950 depo.
Circa un mese fa ho acquistato un COMBRO e dopo averlo impostato correttamente ho voluto verificare la potenza della mia carabina. Un disastro. MAX. 4,8 J.
Premetto che gia' da nuova l'avevo spedita da BIGNAMI perche'in origine dopo pochi colpi si era messa a sputare i pellets davanti ai piedi o addirittura i piombini si piantavano nella canna.
Allora sono andato in un'armeria piuttosto nota qui in zona MONZA E mi hanno consigliato un kitt V-MATCH DEPO e dopo averlo montato non cambiava nulla,sempre circa 5J.
Ho accettato allora di sostituire anche il pistone ed abbiamo montato un pistone V-M.
A questo punto l'ho provata e mi sono ritrovato con 9,3J. e allora ho avvisato l'armeria dicendo che x me non era in regola. Mi e' stato risposto che il COMBRO non e' attendibile e che x loro la carabina va ok cosi'.
Il giorno succesivo allora l'ho riportata in armeria ed effettivamente al loro cronografo segnala 8,4J. E MI E' STATO DETTO CHE POI SI ASSESTERA' INTORNO AI 7,5J.
Ti chiedo cortesemente una tua opinione, cioe' nei miei panni tu cosa decideresti di fare?.
Io lo so ho fatto tutto il possibile x essere legale, ma t'assicuro sono davvero stanco di farmi kilometri x non trasgredire!.
GRAZIE .... Renato

Alessandro
12 Mag 2011, 21:00
Prima di tutto vorrei tranquillizzarti. L'unico modo per verificare l'energia di una carabina ad aria compressa, è quello di cronografarla, operazione che esula dalle competenze delle forze dell'ordine. Durante un semplice controllo non c'è modo di sapere se l'arma supera o meno il limite. L'unica cosa che possono fare le forze dell'ordine è di verificare che siano presenti i punzoni di legge, e verificare che la'arma non sia stata manomessa in maniera evidente. E' anche meglio mostrare loro il documento di compravendita, anche se la legge non lo impone.

Comunque si, molte carabine a molla, Weihrauch ma anche altre, superano il limite dei 7,5 Joule, usando alcuni pallini. Ad esempio la mia, da nuova arrivava a 8,7 J di media con punte superiori ai 9 J.

Stranamente la legge italiana non impone di utilizzare uno specifico tipo di pallino, e neppure di cronografare la propria carabina per verificare che sia in regola. Nonostante il Banco Nazionale verifichi l'energia cinetica utilizzando alcuni tipi di pallino, e che ovviamente questi rispettino in pieno la normativa, nel catalogo non se ne parla, e anzi pare che questa informazione sia un segreto segretissimo!!! Ti dicono quante spire deve avere la molla, quanto lunga deve essere la canna, ma il dato più importante, il pallino da utilizzare è un segreto. Tieni presente che mentre la mia carabina da nuova sparava i JSB Exact a 9 Joule, sparava alcune altre marche a solo 5 Joule. Quindi conoscere il pallino da utilizzare risulta assolutamente determinante per determinare l'energia cinetica erogata dall'arma, molto più che conoscere il diametro e il numero di spire della molla. Ma sapere che pallino usare non è possibile.

Purtroppo siamo in Italia. E' fondamentale lasciare il comune cittadino indifeso nei confronti della legge. E' una questione di principio.

In ogni caso il problema si pone solo se decidi di smontare e accuratizzare la tua arma. Se la lasci così come è, non dovresti avere problemi.
maarco
12 Mag 2011, 16:31
Ciao alessandro in un vecchio commento su questa carabina hai scritto che per la legge italiana supera i 7.5 j mi potresti spiegare un pò meglio questa affermazione?? Cioè se prendo questa carabina in italia e mi fanno un contorllo è superiore ai 7.5 j?
Giulio
17 Mar 2011, 08:31
Poi qui in sardegna siamo ancora più penalizzati da quel punto di vista perché per portare un'arma ci sono una marea di trafile burocratiche. Beh, speriamo comunque arrivi in tempi ragionevoli.
Alessandro
17 Mar 2011, 08:02
L'armiere fa quello che può. Di solito la maggioranza di loro non sono certo appassionati di aria compresa. In Italia non c'é mai stata una grande tradizione come nel Regno Unito, e le leggi restrittive in pratica hanno annullato il settore per tantissimi anni.
Giulio
16 Mar 2011, 19:57
Ah ecco. Ovviamente la weihrauch è già bancata. Certo però non è una grande dimostrazione di serietà da parte dell'armiere secondo me...
Alessandro
16 Mar 2011, 19:10
Il banco nazionanle prova una sola carabina, e rilascia la certificazione dell'energia cinetica, che l'importatore userà per la catalogazione. Dopodiché le carabina di quel modello vengono prodotte, importate e distribuite alle armerie, senza passare dal Banco.

Probabilmente è il distributore che è in ritardo.
Giulio
16 Mar 2011, 18:24
Ciao Alessandro, poco fa sono passato in armeria per vedere se per caso fosse arrivata la hw977 che ho ordinato 3 settimane fa (!). Ebbene, l'armiere mi ha detto di no perchè pare ci siano problemi al Banco di prova e quindi sarebbe tutto bloccato per quanto riguarda bancatura e conseguente spedizione. Per caso tu ne sai qualcosa? Da un veloce controllo web non è emerso nulla e francamente la cosa (ammesso che sia vera) mi secca un pò.
Alessandro
07 Mar 2011, 17:53
Dipende dal browser usato. Per Internet Explorer è sufficiente cliccare su "File" in alto a destra e selezionare dal menù a tendina "Salva con nome ...". A questo punto si apre la finestra di salvataggio del file e cliccar esu "Salva". Occore semplicemente ricordarsi la posizione del file salvato, per andarlo a recuperare in un secondo tempo. Cliccandoci 2 volte sopra si aprirà la normale finestra del browser che mostrerà il contenuto della pagina salvata.

Per gli altri Browser la procedura è simile.
Sergio Perricone
06 Mar 2011, 21:48
Come si fa a scaricare i Vostri articoli per poterli leggera con calma quando il collegamento ad internet non è possibile?
Grazie e saluti, Sergio.
Alessandro
20 Feb 2011, 12:03
Quella che più ti piace. Sono entrame otttime e dei veri best-seller. entrambe hanno i loro pro e i loro contro, ma si tratta perlopiù di cose soggettive.
Giovanni
19 Feb 2011, 20:25
Vorrei acquistare o una weirauch 100,oppure un air arms 410. QualcunO sa consigliarmi?? Non mi interessa la spesa tra le due,ma solamente la qualità.Grazie
Alessandro
06 Feb 2011, 17:51
La scelta tra scatto Perfect e scatto Rekord è solo per i modelli HW 50 e HW 30. Tutti gli altri hanno di serie il Rekord, ed esistono solo in quella versione.
Giulio
06 Feb 2011, 11:27
Ciao Alessandro, ho deciso di acquistare la hw977 per la mia collezione. Ho solo un dubbio: poichè ovviamente voglio quella con lo scatto rekord devo chiedere la versione "s", come ho dovuto fare ad esempio per la hw 30, oppure la "regina" monta già il pacchetto rekord di serie? Ti ringrazio.
Domenico
02 Feb 2011, 18:18
Alessandro, sei stato perfettamente chiaro oltre che gentilissimo e tempestivo nella risposta.
Farò tesoro del tuo consiglio.
Grazie ancora e complimenti per il tuo sito che è diventato per me un vero riferimento.
Alessandro
01 Feb 2011, 20:51
La legge del 2001 dice che non si può fare. Successive sentenze dicono invece che se non si supera il limite dei 7,5 J si è in regola, forse. Siamo in Italia, le leggi vanno interpretate, le norme mai scritte in maniera chiara, e la paranoia su tutto quello che è o sembra un'arma tanta. Ad un eventuale controllo è sicuramente meglio esibire la documentazione che attesti la provenienza, da un'armaria italiana, e gli eventuali successivi passaggi di proprietà. In caso contrario il rischio di sequestro è molto alto. E una volta che si viene denunciati, decide il Giudice.

Tieni presente che la HW 97K depotenziata in Germania, risulta essere sotto i 7,5 Joule per come lo ha stabilito la legge tedesca, ma non sta per niente sotto i 7,5 J per come lo stabilisce la legge italiana. E se un Giudice, perizia cronografica alla mano, dovesse decidere che l'arma è in grado si recare offesa, allora si che sarebbero guai seri.

Per me il rischio non vale la candela. Tantissimi lo fanno lo stesso, acquistano dalla Germania o peggio dalla Polonia (in Polonia il limite è di 17 J) tramite internet.
Domenico
01 Feb 2011, 11:59
Volendo acquistare in Germania una Weihrauch HW97K, è possibile poi utilizzarla in Italia o avrei qualche problema? So che la regina è importata in Itlia da Bignami con il nome di HW977, ma è bancata anche la HW97K così come la HW977? Oppure risulterebbe fuori legge?
Parlo esclusivamente di Libera vendita.
Vi ringrazio anticipatamente.
Buona giornata a tutti e complimenti per questo fantastico sito.
sergio
06 Gen 2011, 16:49
ti ringrazio alessandro gentilissimo come sempre!auguri a tutti nessuno escluso!!
Alessandro
06 Gen 2011, 16:34
Si, le Diana sono molto più potenti delle Weihrauch.
sergio
06 Gen 2011, 16:24
buona sera a tutti!vorrei sapere quanti joule a la 977 in versione full.e vero che la diana arriva a 30 contro i 18 della 977????
Alessandro
02 Gen 2011, 16:42
Un certo assestamento della mira è inevitabile ell'inizio. Di solito l'energia cinetica tende a salire. Per poter dire che c'é stato una certa diminuzione della potenza bisognerebbe quantomeno avere un cronografo. Alla stessa maniera temperatura e umidità incidono; il freddo fa aumentare l'anergia alla bocca, così come l'aria secca. Temperatura e umidità incidono anche sulla traiettoria del diabolo, quindi uno spostamento del punto di impatto è sempre possibile, soprattutto a 43 metri, che sono veramente molti. A 43 metri una bava di vento può incidere di molto sul punto di impatto, soprattutto se il pallino è relativamente leggero (0,51 gramm non sono molti). Così come 10 metri sono pochi, perché stanno sotto al punto più alto della traiettoria. Solitamente per una depotenziata è meglio prendere come riferimento i 25 metri. Prima di tutto bisogna assicurarsi che le viti degli attacchi dell'ottica siano correttamente serrati, e la stessa cosa vale per le viti che tengono la calciatura. Poi, quando si spara in appoggio bisogna appoggiare l'arma sempre alla stessa maniera. Poggiare l'erma in maniera anche leggermente differente fa variare il punto di impatto di parecchio, e la taratura è differente a seconda che si spari in appoggio o all'imbracciata. Le variabili sono molte, quindi inutile fasciarsi la testa.

La molla tranciata non centra nulla, anzi, per certi versi è un vantaggio, soprattutto se la mecccanica è molto serrata. Sarebbe meglio che la Weihrauch intestasse le molle dopo averle tranciate, ma comunque è meglio una molla tranciata rispetto ad una molla dedicata, più lunga ma con il filo più sottile, soprattutto per quanto riguarda il mantenimento dela prestazioni. In ogni caso può essere sostituita solo con la molla originale di ricambio, e non con altre.
Alessandro87
02 Gen 2011, 14:42
Ciao, sono un possessore di una carabina depotenziata HW 977 con ottica Walther 4-12X50, acquistata 6 giorni fa.
Appena portata a casa mi sono esercitato al tiro al bersaglio, prima a 10 metri, poi sempre più lontano, fino alla distanza di 43 metri, usando sempre i diabolo a testa tonda della Weihrauch 4,51.
Fino a due giorni ottenevo delle discrete rosate mirando fra il secondo e il terzo pallino inferiore del reticolo Mil Dot, ieri però ho notato un peggioramento della gittata, poichè alla stessa distanza per colpire il bersaglio devo mirare molto oltre il quarto pallino inferiore...
Ho riprovato a colpire il target da 10 metri, ma le rosate erano buone ( quindi niente staratura).
Questo è dovuto alla molla tranciata dell'HW 977 depo? Se si che molle mi consigliate(<7,5J)?
Potrebbe incidere nella molla la temperatura ambiente/umidità?
Altre persone hanno avuto questo problema, dopo aver sparato solamente 350/400 diaboli?
Vi ringrazio anticipatamente
dominik
22 Dic 2010, 19:13
LAMIA GAMO VIPER SKEET CN.243 CL.4.5-7.5J è PRIVA DI GUARNIZIONE DI CULOTTA E NON CE INCASTO PER POTERLA METTERE,QUINDI QUANDO SPARO SFIATA.SU INTERNET HO VISTO CHE CERA MA SECONDO ME PER POTERLA METTERE CI VORREBE UN PORTA GUARNIZIONE COMPLETO DI GUARNIZIONE ALTRIMENTI SULLA CULATTA E LISCIA SENZA NESSUN INCASTRO .PER CHI SAPESSE, MI POTREBE DARE DELLE ISTRUZIONI UN SALUTO E GRAZIE.
dominik
18 Dic 2010, 17:59
per chi ha una gamo vioper skeet-- i anno fa ho comprato una gamo viper skeet 4.5-[7.5j-]depotenziata e ultimamente mi sono accorto che è priva di guarnizione di canna sarà normale o gli manca qualcosa?qualche pezzo completo di guarnizione? un grzie a chi può darmi questa informazione
Alessandro
23 Set 2010, 06:23
E' molto strano, il rumore di molla in originale la HW 77 non lo produce, e se adesso lo fa, è sintomo di un aumento (anche notevole se è ben udibile) delle vibrazioni causate dallo sparo.

A volte basta fare una buona camiciatura per rendere più "soft" il rumore meccanico della molla.

Però io prima di tutto rivedrei la modifica, che ricordo, non deve MAI trasformare l'arma libera in arma comune. Una smontatina, gusto per vedere se ugni pezzo è rimasto al suo posto. E poi, tanto che la carabina è aperta, farei una camiciatura.
francesco
23 Set 2010, 03:02
ho una hw77 lo modificata è una favola la piupotente è precisa che abbia mai usata l'unico difetto e il rumore allo sparo di molla, come posso eliminarlo? grazie gentilissimi!... :-)
Alessandro
19 Set 2010, 16:27
Dipende da marca e modello dell'arma, e da quanto è vecchia. Per prima cosa, quindi ci si può rivolgere all'importatore italiano o, conoscendo l'inglese, direttamente al produttore dell'arma.

Direi che oltre alla molla occorrerebbe cambiare anche la guarnizione di testa. Nei modelli più vecchi tale guarnizione era fatta in cuoio.

Può essee utile chiedere aiuto al forum AirgunsItaly (www.airgunsitaly.it) che ha una sezione "storia" appunto dedicata ai modelli molto datati.
giuseppe
19 Set 2010, 13:16
Ciao sono Giuseppe nuovo di questo sito,
appasionato di armi ad aria possiedo una vecchia carabine donatami da vecchi parenti.
La vorrei potenziare con la più semplice delle operazioni cambiando la molla, perche dalle mie impressioni non mi sembra che renda piu come dovrebbe.
Quindi ti chiedo se in commercio ancora posso trovare tale e ricambi vari.
ciao attendo risposta.
Alessandro
04 Ago 2010, 17:30
Non bisogna avere molte spettative in quanto a precisione e potenza, ma alcune pistole a CO2 sono molto piacevoli e divertenti da usare. Altre invece sono del tutto inutilizzabili. Temo che la Beretta A-9000S, prodotta dalla Russa Anics, appartenga alla seconda categoria. Inutile sprecare tempo a parlarne.

Generalmente le pistole hanno energie che vanno dai 3 ai 4 Joule.

Solo la Umarex S&W 586 con canna da 8 pollici ha una potenza molto maggiore. La versione con canna da 6 pollici è un po' meno potente ma più maneggevole ed equilibrata. Se vuoi potenza la scelta secondo me deve ricadere su una di queste due.

Personalmente sono rimasto deluso dalla costruzione approssimativa di molte pistole a CO2, che in pratica sono costruite come se fossero dei giocattoli, quindi non mi sento molto di consigliarle. A quel prezzo dovrebbero essere molto più curate. Però non ci sono molte alternative, quindi, se proprio piace la pistola a CO2, io consiglierei di acquistare una Umarex e di non avventurarsi in altre scelte.
aNGELO
04 Ago 2010, 15:06
Ciao, sono molto interessato al tiro al bersaglio e volevo un consiglio: quel'è la pistola a CO2 più potente? certo non deve passare i 7,5joule ma ce ne sono tipo da 7? Volevo un'idea della scala della potenza delle varie repliche delle pistole prodotte.
Volevo acquistare una BERETTA A-9000S ma non so se è la più potente...sapete consigliarmi?
Grazie
Alessandro
06 Mag 2010, 16:49
Il peso è all'incirca lo stesso. La 977 ha un calcio massiccio e pesante, la 77 è più snella. La 977 è preferita per via del bilanciamento totale, il peso rimane molto centrale, mentre la 77 tende ad appruarsi molto, e del calcio con montecarlo alto (il poggiaguancia per intenderci). Io ho preso quella proprio perché mi piaceva l'insieme di canna corta e calcio tozzo. Mi dà una senzazione di grinta.
giancarlo
06 Mag 2010, 10:21
grazie della risposta. mi pare di capire che risparmierei circa un centinaio di euro se mi tengo l'ottica che ha montato il venditore. leggendo un pò di parerei mi pare sia più gettonata la 977 probabilmente per le caratteristiche che dicevi. calciatura e lunghezza della canna e forse quindi anche il peso...
stefano
05 Mag 2010, 20:29
Grazie Alessandro per i tuoi preziosissimi consigli, continuerò a seguirli sempre sul tuo sito che tra l'altro visito tutti i giorni.
Grazie ancora e se dovesse occorrermi ti contatterò di nuovo, se non ti disturbo.
A presto Stefano
Alessandro
05 Mag 2010, 20:01
La HW 77 differisce dalla HW 977 per la forma del calcio, la presenza di mire metalliche e la lunghezza della canna. Il prezzo, nuova, va dai 360 ai 450 € a seconda dell'armeria e della zona. 300 €per una carabina ancora in garanzia potrebbe essere un buon prezzo. L'ottica, invece è un po' troppo piccola. Tieni presente che nuove, le 4x32 costano dai 20 ai 50 €.
giancarlo
05 Mag 2010, 15:00
ho letto con molta attenzione i tuoi bellissimi articoli. relativamente alle carabine weihrauch sto cercando un buon usato. avrei trovato una hw77 ancora in garanzia con ottica konig winsberg 4x32 a 300 euro. che ne pensi?
che differenze ci sono con la 977
grazie e complimenti per il sito
Alessandro
04 Mag 2010, 18:47
L'argomento ottica è un po' delicato, e dipende molto dalle scelte personali. Purtroppo la maggior parte delle armerie tratta solo i modelli più economici e quindi si è costretti ad acquistare on-line, senza vedere il prodotto. Almeno nel mio caso è così. Il mio consiglio è di provare prima in armeria per toccare con mano l'ottica. Non si sa mai che trovi una delle poche armerie competenti in materia. Per quanto riguarda la HW 977 è determinante anche il peso. E' preferibile scegliere un'ottica leggera. Quindi direi con una campana da 44 mm. La Nikko Stirling Gold Crown 4-12x44 è già sufficiente, ma dovrebbe essere presa come scelta minima (80-110 € a seconda dell'armeria cona attacco monopezzo compreso nel prezzo). Alla fine io ho montato quella sulla HW 977. Il massimo direi che possa essere una BSA SWF 6-24x44 (160-200 € a seconda dell'armeria a cui vanno aggiunti gli attacchi). Oltre non andrei soprattutto con gli ingrandimenti, perché poi diventa difficile gestire la profondità di campo. In ogni caso una 8-32 dovrebbe già costare molto di più per essere considerata buona. Tieni presente che non tutte le ottiche si adattano bene all'aria compressa, soprattutto in virtù della scarsa escursione dell'alzo. La BSA, ad esempio ha un'escursione dell'alzo piuttosto limitata, e costringe ad utilizzare una basetta inclinata (50€ almeno) oppure a spessorare l'attacco posteriore (scelta che può dare problemi su una springer). La Nikko Gold Crown AirKing invece ha un'alzo di oltre 6 giri completi che consentono di raggiungere i 50 metri anche con una depo e senza spessorare gli attacchi. Comunque mi sento di consigliarti o Nikko o BSA, soprattutto se non hai possibilità di vederle prima.
Stefano
04 Mag 2010, 16:04
Sono un neofita dell'aria compressa e già posseggo una HW 30 S e grazie ai tuoi consigli devo dire che è veramente eccezionale così come tu hai descritto.
A breve vorrei acquistare anche una HW 977 e siccome vorrei dedicarmi al tiro di precisione dai 15 ai 40 mt. vorrei un consiglio sull'acquisto di una ottica che non costi troppo ma che possa consentirmi di ingaggiare anche un piccolo bersaglio dai 40 mt.
Grazie ancora e complimenti per il tuo sito.
Alessandro
08 Feb 2010, 09:25
Avendo a disposizione un porto d'armi le scelte sono praticamente infinite e dipendono principalmente da quanto si voglia spendere e dall'uso che si vuole fare della carabina. Secondo me è preferibile rivolgere questa domanda ad un forum specifico, in modo da poter ascoltare più pareri. Tra i tanti io consiglio di iscriversi al forum:

http://www.airgunsitaly.it/

è un forum molto tecnico, ma sa rivolgersi anche a chi si avvicina per la prima volta all'aria compressa.

I marchi consigliati sono solitamente Weihrauch, Air Arms e Diana.
Gianfranco
07 Feb 2010, 09:25
Gradirei avere un consiglio sull'acquisto di una carabina aria compressa che modelli o marche consigliate e che calibro 4.5-5.5 dispongo anche di porto d'armi.
Attendo risposta e porgo distinti saluti.
*Nome:
Email:
Notifica di nuovi commenti a questo articolo
Nascondi la mia email
*Commento:
 
 
Powered by Scriptsmill Comments Script
NON E' UN NEGOZIO!
NON INVIATE ORDINI.
 
 
 
 
 
 
 
 


 
 
Raccolta di
termini tecnici, definizioni e curiosità
del mondo delle armi
0...9 - A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
 
F
 
G
 
H
 
I
 
J - K - L
 
M
 
N - O
 
P - Q
 
R
 
S
 
T
 
U-V-W-X-Y-Z