AirGun Zeta
 
ATTENZIONE !
AirGun Zeta World
su Facebook
E' UNA TRUFFA!!!
Airgun Zeta World non ha pagine Facebook. Airgun Zeta World, il sito originale www.airgunz.it non ha alcun legame con l'omonima "Airgun Zeta World" pagina Facebook di una improbabile "agenzia viaggi", che si spaccia per noi, utilizzando senza permesso il nome, il logo, le fotografie e i testi, del nostro sito. Non sappiano chi sono e soprattutto non sappiamo cosa fanno. Fate attenzione alle eventuali truffe. Grazie
ATTENZIONE !
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
SCHEDE
 
 
 

HW30S UNA MOLLA INDIANA PER IL PICCOLO GENIO

Una molla costruta sulle specifiche del catalogo nazionale italiano, per la Weihrauch HW 30 S. Perfettamente intestata e compatibile, la molla indiana può risolvere in maniera definitiva il problema principale che affligge la piccola carabina tedesca; il calo repentino delle prestazioni dovuto alla scarsa qualità della molla originale.
Weihrauch HW 30S
Weihrauch HW 30S
La Weihrauch HW 30S, il “piccolo genio” è una carabina eccellente in tutto, tranne che per la molla, orribilmente tranciata. Più che per altre armi depotenziate marcate Weihrauch, la tranciatura della molla stile “macelleria” si ripercuote in negativo sulle prestazioni della carabina. L'energia si attesta intorno ai 5-6 Joule, sufficienti per divertirsi, ma un po' pochi rispetto ai 7,5 Joule massimi previsti dalla normativa, soprattutto per tiri dai canonici 25 metri. Inoltre, la molla tagliata male ha sicuramente degli effetti sulle reazioni, che con tutta probabilità non saranno molto lineari, sebbene siano veramente molto contenute. Il fatto che, a differenza degli altri modelli Weihrauch, la molla depotenziata del modello 30 risulta essere leggermente precompressa, aggiunge a mio avviso una ulteriore fonte di preoccupazione, in quanto potrebbe essere causa di indesiderate torsioni della meccanica interna anche a riposo, complici le tollerante abbastanza allegre. Una bella camiciatura è di sicuro una maniera semplice ed efficace per contenere il problema, ma l'ideale sarebbe quello di intestare correttamente la molla. Il che significherebbe una ulteriore diminuzione di energia dovuta alla perdita di una spira. Da qualche tempo su questo sito, http://target-tune.in è presente una molla costruita secondo le specifiche della stessa molla che equipaggia le Weihrauch HW 30S depotenziate per il mercato italiano. Sul sito è anche presente un kit completo, che ho deciso però di ignorare, in quanto le prove cronografiche, effettuate con un diabolo non specificato da 8 grani (circa 0,52 grammi), indicano uno sforamento occasionale rispetto ai 7,5 Joule previsti dalla legge italiana, che su questo punto è invece irremovibile. Se un pallino generico supera i 7,5 Joule, un JSB Exact potrebbe arrivare tranquillamente a 9 o oltre, e probabilmente anche un H&N supererebbe il limite. Per rimanere nei limiti della legge, o perlomeno dei regolamenti sportivi, saremmo costretti ad affidarci solo a diabolo Gamo o RWS, vanificando del tutto gli eventuali vantaggi derivanti dal cambio della molla. L'ideale sarebbe quello di riuscire ad avere una bella molla, correttamente intestata, che permetta di utilizzare con tranquillità un buon pallino domed, come il famoso JSB Exact, o in alternativa l'altrettanto ottimo H&N Field Target Trophy (escludendo il Barracuda match, troppo pesante), senza sforare il limite previsto dalla legge. Non è solo una questione di rimanere all'interno dei limiti legali, argomento a cui molti italiani sembrano essere decisamente poco sensibili, ma anche di poter partecipare a gare e competizioni senza correre il rischio di essere eliminati. La HW 30S è già di per se un'ottima carabina, con una molla adatta e un'ottica decente potrebbe competere con carabine più quotate. Il kit completo presenta un guidamolla e un top-hat di materiale sintetico protetti da rondelline di metallo sottili. Lo spessore di questi elementi è a mio avviso esagerato. Potrebbe essere interessante provare un mix, ottenuto con il kit per la carabina a piena potenza, unito alla molla per l'arma depotenziata, ma alla luce delle prove effettuate con la sola molla, temo che il limite dei 7,5 Joule verrebbe comunque superato.
Weihrauch HW 30S
Weihrauch HW 30S
Con questo spirito ho acquistato una di queste molle, per poterla testare. Il prezzo, d'altro canto è veramente molto contenuto; circa 11 € compresa la spedizione.
Weihrauch HW 30S
Ecco come si presenta la molla spedita, avvolta in una bustina di plastica trasparente.
Weihrauch HW 30S
Sembra ben fatta. Intestata da ambo i lati, con le estremità spianate.
Weihrauch HW 30S
Rispetto al ricambio originale si presenta leggermente più lunga. Il numero delle spire è giusto, come da catalogo. Il colore è leggermente più “bronzeo”. L'aspetto della molla indiana è decisamente migliore rispetto a quello della molla Weihrauch.
Arrivata la molla, apro la carabina, rimuovo ogni parte accessoria, come la camiciatura e una rondellina che avevo aggiunto per proteggere il fondo del pistone dal moncherino della molla originale, inserisco la molla indiana e faccio una prova. “Sbrrroooinggggggg”. La carabina fa un rumore tremendo, e vibra peggio di un cellulare. Di sicuro la molla è troppo rigida, ma è possibile che abbia solo bisogno di un rodaggio e di un allentamento della tensione. Il cronografo dice 7,8 Joule, con i JSB Exact. Un po' troppi, ma è risaputo che i JSB Exact sono un po' allegri con tutte le carabine; la mia Weihrauch 977, di serie, così come casa HW l'ha fatta, arrivava a 9 Joule, e solo dopo ripetuti aggiustamenti sono riuscito a tenerla a “energia di sicurezza”. Diciamo che con questi valori siamo nella media di un'arma lunga depotenziata italiana, e che con qualche ritocco la cosa potrebbe anche funzionare. Siccome non ho tempo e voglia per fare prove, rimando tutto, ripongo la molla dentro ad un cassetto e me la dimentico per un po'.
Weihrauch HW 30S
Weihrauch HW 30S
Dopo qualche mese la riprendo. Per prima cosa la monto, e la comprimo, e la lascio compressa per 3 giorni di fila. Quindi la scarico la lascio riposare un'altra giornata, e provo. Il rumore è sempre spiacevole, ma sembra un po' migliorato. L'energia non è calata, e supera leggermente il limite con i JSB, ma con tutti gli altri pallini è sempre ben al di sotto il limite di sicurezza dei 7 Joule (7,5 Joule è il limite legale). Inoltre, usando altri pallini, la carabina vibra un po' meno e non è così spiacevole da utilizzare. Bene, per il rumore non c'è problema, si risolverà con una bella camiciatura. Realizzo una doppia camiciatura in ottone, si veda l'articolo sullo smontaggio della HW 30S per i dettagli. Il rumore diventa accettabile, la vibrazione scompare, ma il rinculo diventa un po' spiacevole e troppo secco. Inoltre l'energia, anziché diminuire sale un poco. Probabilmente la causa è da ricercarsi nell'aumentato peso del pistone, per via della camiciatura metallica. Inaccettabile. Decido di realizzare una camiciatura in materiale sintetico, che se sufficientemente stretta, dovrebbe forse rallentare l'espansione della molla, e ridurre un po' l'energia oltre ad essere più leggera. Per realizzarla ho utilizzato una comune bottiglia vuota di alcool denaturato, in PE semitrasparente, dello spessore di 0,6 mm. Ho ritagliato due rettangoli a misura, e ho realizzato la doppia camicia che permetta di chiudere completamente il pistone, ma al contempo non interferisca con la leva di carica. Il risultato è stato più che accettabile. Rumore più pulito, rinculo secco ma piacevole, molto simile a come era in origine, ed energia leggermente più contenuta. Bene non rimane altro che effettuare una prova per vedere quale pallino utilizzare, sia dal punto di vista della precisione che dal punto di vista legale.
LA PROVA
La prova è stata fatta in appoggio, situazione che ho sempre ritenuto critica per la piccola HW 30S, la quale ha sempre prodotto inspiegabili flyer verso il basso. Come appoggio ho utilizzato una sacca riempita di pallini di polistrolo. Il bersaglio, di 5 cerchi da 45 mm, è stato posizionato a 25 metri. Anche la distanza è sempre stata critica per la piccola HW 30S, data l'energia ridotta. Fino a 20 metri, la HW 30S si è sempre comportata egregiamente, forse meglio della della WH 977, tanto per fare un paragone, ma a 25-30 metri la superiorità dell'arma più performante si fa evidente. Su ogni cerchio ho sparato 10 colpi, di 5 diversi tipi di pallino. Il colpi sono stati sparati con il Combro fissato in volata, il che potrebbe aver falsato le rosate prodotte. Ma visto che le condizioni erano le stesse per tutti i pallini, non mi sono posto il problema.
Weihrauch HW 30S
Dalle rosate si vede che ottimi risultati sono stati ottenuti dai JSB Exact e dagli Express, e questo non stupisce. La rosata più stretta e regolare sembra quella prodotta dagli H&N Field Target Trophy. Male gli RWS Superdome.
Weihrauch HW 30S
I JSB Exact hanno superato il limite, seppur di poco. Dal punto di vista legale è meglio non usarli, ma guardando le cose dal punto di vista sportivo, rientrano nei limiti imposti dai regolamenti. C'è da dire che il Combro misura la velocità alla bocca, mentre i cronografi più accurati vengono posizionati ad almeno 1 metro dalla volata, e quindi dovrebbero registrare un valore di velocità inferiore. Sarà da verificare dopo un certo rodaggio l'energia espressa da questi pallini. Lo sparo, tuttavia non è piacevolissimo; un po' ruvido.
Weihrauch HW 30S
Gli H&N Finale Match hanno espresso meno di 7 Joule. La precisione è buona, tenendo conto che sono a testa piatta. La carabina sembra apprezzare, non ha prodotto nessuna vibrazione o rumore spaicevole.
Weihrauch HW 30S
Solo poco più di 6 Joule per gli RWS Superdome. Pessima la precisione, ma la carabina li spara bene.
Weihrauch HW 30S
Gli H&N Field Target Trophy si sono rivelati perfetti. Precisi, sviluppano l'energia ideale. Il suono dello sparo è rotondo, il rinculo è piacevole e non ci sono vibrazioni.
Weihrauch HW 30S
Sebbene abbiano raggruppato ottimamente, i JSB Exact Express, sono stati, a mio avviso i meno graditi dall'arma. Lo sparo è spiacevole; brutto il rumore, ruvidissimo il rinculo e fastidiose le vibrazioni. Sviluppano quasi 8 Joule, quindi non si possono usare. Poco male, la carabina non li apprezza molto.
Dopo le prove ho deciso di utilizzare gli H&N Field Target Trophy per effettuare il rodaggio della molla. Il giorno seguente ho voluto sparare una cinquantina di colpi.
Weihrauch HW 30S
Weihrauch HW 30S
10 rosate, 5 colpi, partendo da freddo, uno dietro l'altro, utilizzando gli H&N Field Target Trophy.
A mio avviso si tratta di un ottimo risultato, paragonabile, e forse superiore a quello che ottengo di solito con la HW 977. Quando si leggono delle rosate come queste, bisogna tenere conto anche delle condizioni in cui sono state ottenute. In questo caso l'attrezzatura è stata del tutto dilettantistica; non sono un tiratore da Bench Rest, e l'appoggio che uso è un semplice sacchettone riempito, e non certo un rest professionale. I pallini non sono stati lavati, pesati, selezionati e lubrificati, ma pescati a caso dalla scatola. La canna della carabina non è stata trattata in alcun modo, non ho usato calciature speciali o contrappesi di alcun tipo per accordare la canna con il pallino. Non ho neppure fatto un minimo di riscaldamento! Tutto quello che ho fatto è stato di piazzare la molla nuova dentro la carabina, e di tenerla ferma con due pezzetti di plastica. Alcune di queste rosate, ottenute in maniera casuale, sono veramente ottime, ma in ogni caso come media il risultato è comunque degno di nota. Per il momento la nuova molla indiana è promossa, ma rimane in osservazione per quanto riguarda l'energia erogata. Se dopo un periodo di rodaggio i valori dovessero rimanere più o meno gli stessi, o ancora meglio, dovessero calare un poco, sarebbe perfetta per i miei scopi. Ritengo infatti un ricambio di questo genere si debba rivolgere a coloro che desiderano aumentare le prestazioni della propria arma, al fine di renderla più competitiva in previsione di partecipare a gare ed eventi, o anche per il puro divertimento, ma sempre nel rispetto delle regole. Il rispetto delle regole, in questo caso è fondamentale, se non altro per non venire squalificati a fine gara. Invece coloro che desiderano aumentare la potenza della propria arma, in barba alla legge, non hanno che l'imbarazzo della scelta, dal punto di vista commerciale.
Weihrauch HW 30S
La prova è stata fatta utilizzando l'ottica Nikko Stirling 4-12x44. Volendo utilizzare la piccola HW 30 S per gare di field target, è possibile montare in maniera del tutto soddisfacente una Nikko Stirling Nighteater 6-24x44, che in virtù della sua campana a “fetta di salame” può essere posizionata in maniera conveniente senza necessariamente costringere a fare equilibrismi con il collo, o ad allungare il calcio. In questa maniera, la piccola carabina, in abbinamento ad una molla più performante, potrebbe essere molto competitiva.
Weihrauch HW 30S
Weihrauch HW 30S
Weihrauch HW 30S
Weihrauch HW 30S
Weihrauch HW 30S
Weihrauch HW 30S
Sulla HW 30S è possibile montare senza grosse difficoltà una Nikko Stirling Nighteater 6-24x44, che con qualche ritocco alla torretta dell'alzo e con una ruota della parallasse maggiorata diventa molto adatta alla pratica del Field Target.
Alessandro (2011)

Non si tratta di un sito commerciale
di vendite on-line.

Nessuno degli oggetti descritti è messo
in vendita su questo sito.

Sito amatoriale a solo carattere
divulgativo e informativo.
Tutti i diritti dei marchi presenti
all'interno del sito appartengono
ai legittimi proprietari.
Non si intende infrangere
alcun diritto d'autore.
L'autore si impegna a rimuovere nel più breve tempo possibile, tutte le fotografie, disegni e grafici, che siano stati presi dalla rete, qualora i legittimi proprietari ne facciano esplicita richiesta.
 
Images Gallery
 
Argomenti di interesse
Wilson Combat Magazine
Valutazione errore cronografo
Lo strappo
Mercury Air 25 Super Charger Tactical
 
STI Spartan calibro .45 ACP
 
 
 
 
 
 
 
 
 


 
 
Raccolta di
termini tecnici, definizioni e curiosità
del mondo delle armi
0...9 - A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
 
F
 
G
 
H
 
I
 
J - K - L
 
M
 
N - O
 
P - Q
 
R
 
S
 
T
 
U-V-W-X-Y-Z