AZ Gun
 
ATTENZIONE !
AirGun Zeta World
su Facebook
E' UNA TRUFFA!!!
Airgun Zeta World non ha pagine Facebook. Airgun Zeta World, il sito originale www.airgunz.it non ha alcun legame con l'omonima "Airgun Zeta World" pagina Facebook di una improbabile "agenzia viaggi", che si spaccia per noi, utilizzando senza permesso il nome, il logo, le fotografie e i testi, del nostro sito. Non sappiano chi sono e soprattutto non sappiamo cosa fanno. Fate attenzione alle eventuali truffe. Grazie
ATTENZIONE !
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
SCHEDE
 
 
 

AZGUNPEDIA H (HAENEL ... HUDSON)

L'AZGunPedia è l'enciclopedia delle armi da fuoco e ad aria compressa. Ci sono un sacco di marchi che incominciano con la lettera H. La Haenel Suhl, e le più conosciute Hammerli e Heckler & Koch. Ma anche i produttori orientali di Air Soft Gun e di Cap Firing HFC e Hudson. E come non citare l'Hop-up, il dispositivo che aumenta la gittata di un'arma soft-air.
HAENEL
La Haenel di Suhl, in Germania è una società che produce principalmente armi sportive, sia da fuoco che ad aria compressa. Fondata nella prima metà del 1800 da Carl G. Haenel, nasce come società di progettazioni meccaniche. La Haenel, nella sua lunga storia ha prodotto anche armi militari.

Haenel 28
Una pistola ad aria compressa Haenel 28, in calibro .22 (5,5 mm)

Haenel 380
Haenel 380.

Haenel Schmeisser MP-41
La Haenel produsse anche armi militari. Questa è una pistola mitragliatrice Haenel Schmeisser MP-41.

HAMMER
Con il termine inglese “hammer” che letteralmente significa “martello”, si intende il cane delle moderne armi da fuoco e di quelle a percussione. E' l'elemento che ha il compito di fornire la forza necessaria alla percussione. Da non confondersi con il percussore che invece è detto "firing pin", che è l'elemento sul quale agisce il cane, che ha il compito di trasferire la forza di percussione alla capsula di innesco ed effettuare quindi la percussione vera e propria. Nel caso di armi ad aria o gas compressi dotati di serbatoio o capsula, il cane "hammer" agisce, anziché sul percussore, sullo stelo esterno della valvola di apertura, detto "firing valve". Nelle armi con acciarino a ruota invece, vista la particolare forma delle ganasce che stringevano il pezzo di pirite, che somigliava alla mascella di un cane, questo particolare veniva detto “dog head”, ovvero “testa di cane” da cui deriva il termine usato in Italia. Nei meccanismi con acciarino a pietra focaia era invece chiamato “cock” ovvero “gallo” per via della sua cresta. Ancora oggi si usa il termine "cock" con il significato di armare, inteso nel senso di preparare l'arma a fare fuoco. La leva di armamento delle moderne armi ad esempio, si chiama "cocking handle", mentre "cock the hammer" significa "armare il cane" e "cock the gun" sta per "armare la pistola".
HAMMERLESS
Con questo termine, che letteralmente significa “priva di cane”, vengono indicate quelle pistole, il cui cane è nascosto all’interno del telaio, oppure semplicemente tagliato in modo da non avere sporgenze utili ad essere armato con il pollice.

Smith  Wesson 442 Hammerless
Un revolver Smith&Wesson 442 hammerless. Il cane è nascosto all’interno del telaio volutamente maggiorato a tale scopo.

HAMMERLI
Società elvetica produttrice di armi da competizione, fondata nel 1863 da Ulrich Johann Hammerli, esperto armaiolo. La Hammerli, produsse la sua prima arma completa, un fucile da gara utilizzante in sistema “Martini” solo nel 1897, quando l’azienda era ormai da tempo passata nelle mani del fratello Jeannot. Oggi, la Hammerli è una della più quotate aziende produttrici di armi di precisione da competizione sia da fuoco che ad aria compressa.

hammerli
Una pistola da competizione ad aria compressa Hammerli AP40.

HAND STOP
Tradotto dall'inglese significa letteralmente "ferma mano". E' un componente presente nelle carabine destinate al tiro accademico. Consiste in un ancoraggio dotato di anello per l'inserimento di una cinghia, posizionato sotto l'astina.

Hand Stop Tikka 595
Lo "Hand Stop" è l'elemento evidenziato con il cerchio.E' presente soprattutto nelle carabina di tipo "match" come questa Tikka 595.

HANDGUN
Termine anglosassone con cui vengono generalmente indicate le pistole e I revolver. Letteralmente può essere tradotto come “arma da pugno”, ovvero un’arma che può essere impugnata ed utilizzata con una mano sola.
HARDBALL
E' detta così la classica munizione militare americana calibro .45 ACP. Palla da 230 grani, roundnose (testa arrotondata), FMJ (blindata in rame).
HEADSPACE
Headspace, letteralmente spazio di testa, la distanza di vuoto tra la faccia dell'otturatore e il bossolo, ma più in generale la distanza di vuoto tra il bossolo e la camera di cartuccia considerata nel totale quando è chiusa contro l’otturatore. A seconda del tipo di cartuccia, l'headspace si può infatti distribuire all'interno della camera di cartuccia. Considerando un revolver, ad esempio, il punto di contatto tra bossolo e camera di cartuccia è uno solo, e l'headspace è considerato appunto come la distanza tra la faccia dell'otturatore e la faccia del fondello del bossolo, il quale essendo generalmente di tipo orlato (rimmed) va in battuta sulla camera di cartuccia. In una pistola semiautomatica le cose si complicano, perché il bossolo è in genere di tipo non orlato (rimless) o addirittura ribassato (rebated), e la camera di cartuccia ha ben due confini rispetto alla sua lunghezza; la faccia dell'otturatore, ma anche il bordo anteriore della camera. Non è affatto detto che la cartuccia camerata vada a contrastare necessariamente il bordo anteriore della camera, ma al contrario, potrebbe essere costretta dall'estrattore a toccare la faccia dell'otturatore. E' anche più probabile che l'unghia estrattrice, che si inserisce all'interno della scanalatura, la costringa un una posizione intermedia, per cui esiste un headspace distribuito sia dietro al bossolo, tra bossolo e otturatore, sia davanti, tra il bordo del collo del bossolo e il risalto della camera di cartuccia. Per finire se il bossolo è a forma di bottiglia i bordi della camera di cartuccia diventano ben 4, e l'headspace si distribuisce in maniera ancora più complessa.
HEAVY BARREL
Il termine “heavy barrel” è riferito a quelle armi, di solito lunghe, dotate di una canna di spessore generoso, quindi molto pesante, generalmente con una sezione esterna ottogonale. Letteralmente significa appunto “canna pesante”.

fucili heavu barrel
Una serie di fucili “heavy barrel”.

HECKLER & KOCH
E’ una famosissima fabbrica di armi tedesca, fondata dopo la fine della seconda guerra mondiale a Oberndorf, sulle ceneri della precedente fabbrica appartenuta alla Mauser. La H&K, produce soprattutto armi destinate al mercato militare. Il suo prodotto di punta è la serie di pistole mitragliatici (SMG) MP5, considerate le migliori del mondo.

Heckler & Koch P9S
La pistola P9 S. La leva posta dietro al grilletto, serve ad armare il cane, che è di tipo interno. La canna è dotata di una particolare rigatura poligonale.

Heckler & Koch P7M13
La P7M13 in calibro 9 mm parabellum. Il funzionamento è a “freno di gas”, e la vistosa leva posta sull’impugnatura, non è una sicura, ma, una vera e propria leva di armamento. Premendola, si arma il percussore, mentre rilasciandola il percussore viene disarmato. In questa maniera la pistola funziona sempre in singola azione, e la sua sicurezza è totale.

Heckler & Koch P7M10
La P7M10, in calibro 40 S&W. Notate lo spessore maggiorato del carrello, necessario per sparare una cartuccia particolarmente esuberante in tutta sicurezza.

Heckler & Koch MP5
L’MP5, è considerata una delle migliori sub machine gun. In questa foto vediamo la versione A3.

Heckler & Koch USP
Una delle pistole più recenti della Heckler & Koch, la USP, molto quotata soprattutto tra le forze speciali. In fotografia il modello camerato in 45 ACP.

Heckler & Koch VP70
La H&K VP 70, è stata una della prime pistole ad utilizzare un fusto in materiale plastico. Nata prima della Glock 17, non è però salita agli onori per essere stata prima pistola realizzata in materiale plastico. Il motivo è semplice; la pistola non ha mai incontrato i favori del pubblico, a causa della sua brutta estetica.

Heckler & Koch VP70 con calciolo
La pistola era dotata di un calciolo, funzionante anche come fondina, da collegare all’impugnatura, con selettore di tiro a raffica, che la trasformava in una pistola mitragliatrice.

HFC
La Ho Feng Industry Co. Ltd. (HFC) è un’azienda di Taiwan produttrice di Air Soft Gun. La produzione HFC è quasi totalmente concentrata sulle pistole, siano esse a molla, a gas e a gas scarrellanti, quali Beretta 92 FS, la più nota nel nostro paese, Glock, Sig Sauer e Desert Eagle. Nella maggior parte dei casi si tratta di cloni di corrispondenti prodotti Tokio Marui. Non mancano anche escursioni in altri tipi di prodotto, quali repliche a molla, anche di armi lunghe, fucili “mini elettrici”, e molto interessanti pistole mitragliatrici “full-auto” a gas, come l’Ingram M11. La HFC produce anche pistole alimentate a CO2, sia soft-air da 6mm, sia a pallini da 4,5 mm. La HFC opera dal 1978, e quindi, nei suoi cataloghi sono presenti anche prodotti ormai ritenuti obsoleti, che hanno fatto la storia del soft-air, come alcune pistole a gas a carrello fisso, per esempio una minuscola replica della Colt in calibro .25 Auto, prodotta in origine dalla Marushin.

HFC Glock 17
Una Glock 17 scarrellante marchiata HFC. Come potete notare, la pistola, è priva di qualunque marchio sul carrello.

HFC HCG 305 ZB un clone della BEretta 92FS a CO2
Il modello HCG 305 ZB, è un clone della Beretta 92 FS alimentato a CO2 e funzionante tramite tamburino con bascula della canna. Come potete vedere, ogni tamburo è in grado di ospitare solo 6 pallini. La pistola è disponibile sia in calibro 6 mm che 4,5 mm.

HINGED FRAME
Con questo termine si indicano le incastellature di revolver formate da due parti, con un perno posizionato nella parte bassa sotto la canna, che le incerniera tra di loro, permettendo la bascula della canna e del tamburo, per eseguire il caricamento. Sono rivoltelle di questo tipo le Smith & Wesson modelli American e Russian, oppure gli Enfield British Service. Questo tipo di telaio, che permetteva una rapida espulsione e caricamento dei bossoli, oggi è caduto in disuso, sostituito dal sistema a tamburo basculante lateralmente, che, a parità di velocità di caricamento, permette di mantenere una maggiore robustezza dell’insieme.

Smith & Wesson Russian
Una S&W modello Russian. Questa pistola, contemporanea della Colt Single Action, fu adottata in maniera massiccia dalle truppe Russe. Nonostante fosse migliore e più veloce da caricare rispetto alla Colt, non fu protagonista dell’epopea del Far West, perché la produzione di queste pistole fu quasi completamente assorbita dalla produzione di pistole per le truppe dello Zar.

HOLLOW POINT
Proiettile o diabolo a punta cava. L'aria presente nella cavità della punta viene compressa dalla velocità del proiettile e al momento dell'impatto di espande violentemente creando un effetto dirompente. I diabolo hollw point vengono utilizzati per la caccia nei paesi dove questa è permessa.
HOLSTER
Fondina o buffetteria (vedi).
HOP-UP
E’ un dispositivo atto a stabilizzare la traiettoria di un pallino sparato da un’arma soft-air, (ASG Air Soft Gun) rendendola maggiormente tesa. Siccome questa tipologia di armi, utilizzate prevalentemente per i giochi di “combat”, sparano proiettili a forma sferica di diametro di 6 mm, piuttosto leggeri e relativamente lenti, e visto che per legge, l’energia erogata da questi dispositivi non deve superare 1 Joule, si è reso necessario trovare uno stratagemma per aumentarne la gittata senza aumentarne potenza e lesività. Immediatamente dopo la camera di inserimento del pallino, sulla parte alta, è presente un piccolo grano generalmente ricoperto da un gommino, che forza la rotazione del pallino (spin). Per effetto di questa rotazione, il proiettile sferico, si impenna non appena esce dalla canna, aumentando così la distanza utile del tiro. La legge fisica che spiega questo fenomeno, è detta “effetto Magnus”, la quale afferma che la traiettoria di un corpo che ruota mentre trasla, avrà una deviazione concorde con il senso di rotazione. Molto più banalmente, si può paragonare l’effetto dell’hop-up, a quello che il piede di un calciatore imprime alla palla quando effettua un pallonetto detto “a cucchiaio”. In questo particolare tipo di tiro, la palla, per effetto della sua rotazione, acquista una portanza determinata dall’effetto Magnus, che la fa rimanere in aria per molto tempo, pur avendo una bassa velocità. Va da se, che la presenza di questo grano, necessario ad imprimere la rotazione al pallino, rappresenta a tutti gli effetti un ostacolo che sottrae potenza al tiro, e quindi, la maggiore gittata e stabilità di tiro, è ottenuta senza aumento di energia cinetica del proiettile espulso, ma. Al contrario, questa risulta addirittura diminuita. La maggiore o minore compressione causata dal grano, permette quindi di avere tiri più o meno tesi e precisi, per questo motivo, l’hop-up è quasi sempre di tipo regolabile. La regolazione è ottenuta grazie all’adozione di un grano filettato, che andrà più o meno avvitato, grazie ad una semplice chiave a brugola, o, come accade per le repliche più sofisticate, per mezzo della rotazione di una rotella graduata. La regolazione deve essere modificata a seconda del tipo e del peso del pallino sparato. L’hop-up è stato introdotto per la prima volta dalla “Tokyo Marui”, ed è attualmente presente nella quasi totalità di ASG prodotte.

Hop-Up di un M16 Tokyo Marui
Un dispositivo “hop-up” regolabile, montato sui fucile della serie M-16 Tokyo Marui.

HUDSON
Azienda giapponese produttrice di Air Soft Gun (vedi ASG) e Cap Firing Model Gun (vedi), ma anche di semplici riproduzioni inerti. E’ particolarmente attiva nella produzione di repliche di armi storiche, sia corte che lunghe, della prima e seconda guerra mondiale, come le pistole Tokarev, e soprattutto le pistole mitragliatrici come i famosi M1A1 Thompson e M3A1 Grease Gun.

Hudson M3A1 Grease Gun Cap Fire Gun
Una fedele riproduzione dell’M3A1 Grease Gun. Si tratta di una “Cap Fire Gun”, ovvero una riproduzione funzionante tramite piccole capsule fulminanti. Il realismo della replica, e del suo funzionamento sono impressionanti. La Hudson produce anche lo stesso fucile in versione soft air funzionante a gas.

Hudson Garand M1 replica inerte
Questo Garand M1 è una replica inerte. I finti proiettili, si inseriscono nell’apposita piastrina dall’alto, e vengono camerati ed espulsi uno ad uno agendo sulla leva d’armamento. Quando si espelle l’ultimo proiettile, assieme a questo, viene espulsa anche la piastrina. Il fucile è costruito interamente in metallo e legno.

Hudson Thompson Tommy Gun Cap Fire Gun
Un Thompson modello gangster di Chicago anni venti. Il “Tommy Gun” è splendidamente riprodotto completamente in metallo e legno; manca solo la custodia di violino per trasportarlo.

Hudson Tokarev TT-33 Cap Fire Gun
Questa invece è una Tokarev TT-33, la pistola d’ordinanza russa.


Non si tratta di un sito commerciale
di vendite on-line.

Nessuno degli oggetti descritti è messo
in vendita su questo sito.

Sito amatoriale a solo carattere
divulgativo e informativo.
Tutti i diritti dei marchi presenti
all'interno del sito appartengono
ai legittimi proprietari.
Non si intende infrangere
alcun diritto d'autore.
L'autore si impegna a rimuovere nel più breve tempo possibile, tutte le fotografie, disegni e grafici, che siano stati presi dalla rete, qualora i legittimi proprietari ne facciano esplicita richiesta.
 
Images Gallery
 
Argomenti di interesse
1911 Consigli e Divieti
Air Arms Pro Sport
Tumbler
Stoeger X5
 
STI Spartan calibro .45 ACP
 
COMMENTI
Non si trattano argomenti riguardanti la caccia, neppure la caccia ai nocivi con armi ad aria compressa. Per questi argomenti esistono siti appositi, che li trattano in maniera seria e competente.
Non si trattano argmenti riguardo il potenziamento illegale di armi di libera vendita. Per cortesia non lasciate messaggi su questi argomenti o su altre pratiche illegali in Italia.
I messaggi riguardanti argomenti illegali o non graditi, verranno rimossi senza dare alcuna spiegazione.
NON E' UN NEGOZIO!
NON INVIATE ORDINI.

Commenti

Nessun commento finora
*Nome:
Email:
Notifica di nuovi commenti a questo articolo
Nascondi la mia email
*Commento:
 
 
Powered by Scriptsmill Comments Script
NON E' UN NEGOZIO!
NON INVIATE ORDINI.
 
 
Cliccate sul titolo dell'articolo, oppure cliccate sulla fotografia per aprire la pagina che contiene una breve spiegazione sul contenuto degli articoli. Una volta aperto il link, è sufficiente cliccare sul riquadro “Scarica con il Browser”, e alla fine del download troverete il file nella cartella “Download” di Windows o nella cartella predefinita del vostro sistema operativo.
Buona lettura.
 
 
 
 
 


 
 
Raccolta di
termini tecnici, definizioni e curiosità
del mondo delle armi
0...9 - A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
 
F
 
G
 
H
 
I
 
J - K - L
 
M
 
N - O
 
P - Q
 
R
 
S
 
T
 
U-V-W-X-Y-Z