AZ Gun
 
 
ATTENZIONE !
AirGun Zeta World
su Facebook
E' UNA TRUFFA!!!
Airgun Zeta World non ha pagine Facebook. Airgun Zeta World, il sito originale www.airgunz.it non ha alcun legame con l'omonima "Airgun Zeta World" pagina Facebook di una improbabile "agenzia viaggi", che si spaccia per noi, utilizzando senza permesso il nome, il logo, le fotografie e i testi, del nostro sito. Non sappiano chi sono e soprattutto non sappiamo cosa fanno. Fate attenzione alle eventuali truffe. Grazie
ATTENZIONE !
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
SCHEDE
 
 
 
Cybergun KWC Colt 1911-A1 100th Anniversary

Cybergun KWC Colt 1991-A1 100th Anniversary

Non c'é nulla di più realistico di una bella airsoftgun full metal in calibro 6mm BB, per l'allenamento, e per la pratica al maneggio delle armi da fuoco. Questa KWC, importata dalla francese Cybergun, è praticamente identica ad una 1911-A1 militare. I marchi Colt, utilizzati su licenza, la rendono un pezzo interessante anche per i collezionisti.
Precedente  
Cybergun KWC Colt 1911-A1 100th Anniversary
La chiave a brugola contenuta nella confezione serve per bloccare e forare la capsula di gas all'interno del caricatore.
Cybergun KWC Colt 1911-A1 100th Anniversary
Per forare la capsula si agisce sul grosso grano a brugola che si trova alla base del caricatore.
Cybergun KWC Colt 1911-A1 100th Anniversary
Il foro della capsula è netto e profondo.
Abbiamo detto che il gas fuoriesce dalla guarnizione quadrata sopra al caricatore, la quale si accoppia al corrispondete foro sul carrello. Pare evidente che una volta che il carrello inizia ad arretrare, venendo a mancare l'allineamento dei due fori, anche il flusso stesso del gas si interromperebbe, e di nuovo non sarebbe possibile completare il ciclo di sparo. Questo non succede perché il polmone del blowback è mobile. Proprio come un polmone, di espande e si contrae. La trasfer port, responsabile del passaggio del gas verso la canna, essendo in plastica, mantiene un eccellente presa all'interno della guarnizione di culatta. Quando il carrello arretra, spinto dalla forza del gas, la parte mobile del polmone rimane invece ferma, aggrappata alla guarnizione della canna. Questo garantisce il perdurare dell'allineamento tra i fori, e mantiene il flusso del gas dal caricatore al carrello durante lo scarrellamento. Ad un certo punto la forza di una molla interna al polmone, riesce a rompere il legame tra la Transfer port e la guarnizione della culatta, e richiama la parte mobile del polmone all’indietro. Il distacco dei due elementi è necessario, in quanto la culatta della canna deve assere esposta, per poter ospitare un nuovo pallino. A questo punto si perde anche l'allineamento tra i fori di passaggio del gas, ma contemporaneamente, il flusso del gas si interrompe, perché il carrello è già aperto. Le molle di recupero richiamano in avanti il carrello per riportarlo in batteria, e durante questo tragitto di ritorno, un risalto posizionato subito sotto la Transfer Port colpisce il pallino esposto tra le labbra del caricatore, e lo spinge in canna.
Cybergun KWC Colt 1911-A1 100th Anniversary
Cybergun KWC Colt 1911-A1 100th Anniversary
La culatta che spunta dalla finestra di espulsione. La pistola vera porta inciso il calibro della munizione, ".45 AUTO"
Cybergun KWC Colt 1911-A1 100th Anniversary
Le guancette in plastica marrone. Non si tratta di una semplificazione, erano così anche quelle montate sull'arma vera. Una curiosità; nelle originali 1911 e 1911-A1 militari, le grosse viti che tengono le guance in sede si possono svitare utilizando il fondello di una cartuccia calibro .45 ACP. L'intaglio è arcuato all'interno proprio per ospitare meglio il bordo della cartuccia. La pistola poteva essere smontata completamente sul campo senza bisogno di attrezzi.
Durante tutto il ciclo di sparo, la canna in ottone ad anima liscia rimane ferma al suo posto, mentre la finta canna che la ricopre, e che ha la stessa forma della canna originale della pistola, rincula solidale al carrello per un tratto di circa 6 mm. Quindi la culatta viene fatta basculare verso il basso da un piano inclinato, svincolandola dal carrello, il quale prosegue la sua corsa, come descritto sopra. Nella pistola vera l'abbassamento della culatta viene effettuato da una bielletta incernierata sotto la camera di cartuccia. Un simile sistema di funzionamento, necessario per mantenere la culatta ben chiusa durante le prime fasi dello sparo, è detto a "corto rinculo di canna", e più comunemente definito come "Colt-Browning", dal nome del progettista, John Moses Browning, che lo mise a punto per la prima volta proprio per la Colt 1911. Da allora è passato più di un secolo, e ancora oggi la maggior parte delle pistole semiautomatiche funzionano all'incirca in questa maniera.
Cybergun KWC Colt 1911-A1 100th Anniversary
Cybergun KWC Colt 1911-A1 100th Anniversary
Durante le prima fasi dello scarrellamento la parte mobile del polmone blowback resta ancorata alla guarnizione della culatta, per mantenere il flusso del gas proveneiente dal caricatore.
Cybergun KWC Colt 1911-A1 100th Anniversary
Ad un certo punto viene richiamata all'indietro da una molla, scoprendo la culatta pronta ad accogliere il pallino successivo.
Nella riproduzione a gas, nella posizione in cui nell'arma vera è presente la bielletta di svincolo della canna, si trova il cursore per la regolazione del BAXS. Avrei potuto scrivere Hop-Up, al posto di BAXS, e sicuramente avreste capito meglio. Per i pochi che non lo conoscessero, l'hop-up è un sistema di stabilizzazione della traiettoria del pallino introdotto dalla Marui, e oggi presente sulla quasi totalità delle armi soft-air. Consiste in una piccola gobba di gomma posizionata all'interno della canna, subito dopo la guarnizione di culatta, in alto. Non appena il pallino viene spinto in avanti dal gas, la sua parte superiore preme su questa gobba, che lo costringe a ruotare, dal basso verso l'alto. Il fenomeno della rotazione in volo è denominato "effetto Magnus", e per spiegarlo è molto più facile prendere ad esempio il famigerato tiro a cucchiaio di Totti. La palla colpita in basso inizia a ruotare, e per effetto di questa rotazione rimane in aria più a lungo, e da la sensazione di non cadere mai. Nel soft-air questo significa avere tiri più lunghi e tesi. In questo caso la gobba di gomma è divisa a metà. Praticamente il sistema BAXS è identico all'Hop-Up, ma abbastanza differente da potersi chiamare in un'altro modo, e non infrangere alcuna legge sul copyright. Nel misero foglio di istruzioni allegate non è spiegato però quale effetto si ottiene con la regolazione, per cui non è dato sapere in quale direzione muovere il cursore per ottenere una parabola più o meno accentuata. Devo dire che alla distanza di utilizzo tipico della pistola, 5-10 metri, non ho riscontrato alcuna differenza modificando la regolazione ai due opposti estremi. In ogni caso, la regolazione non dura, e presto la rotellina si riporta nella sua posizione originaria, all'incirca a metà corsa. Inutile dannarsi, ma se proprio volete, per regolare questa vitina, occorre ogni volta effettuare lo smontaggio da campo della pistola.
Cybergun KWC Colt 1911-A1 100th Anniversary
La pistola è costruita su licenza Colt, e sono riportati gli stessi marchi rullati sulla parte sinistra del carrello della vera 1911-A1 dell'esercito degli Stati Uniti. In questo caso però le scritte sono incise al laser.
Cybergun KWC Colt 1911-A1 100th Anniversary
Le scritte sul lato destro, differiscono da quelle presenti sulla pistola vera.
Lo smontaggio da campo della pistola riserva delle piccole sorprese. Prima di tutto occorre effettuarlo al contrario, rispetto a quello di una vera 1911, ovvero bisogna iniziare rimuovendo la leva dello slide stop, in quanto non è possibile rimuovere il tappo reggispinta che tiene bloccato il bushing. Per separare fusto e carrello, una volta rimosso il caricatore, occorre semplicemente allineare il centro del dente dell’hold-open con la piccola fresatura semicircolare presente nel carrello, e spingere fuori la leva premendo sul perno che fuoriesce dalla parte opposta del fusto. Esattamente come si fa con una vera 1911. Una volta rimossa la leva, si spinge semplicemente in avanti il carrello, il quale scorrerà liberamente lungo le guide, fino a separarsi dal fusto. Una volta separato il carrello, si ha accesso al sistema di regolazione del BAXS, una rotellina dentellata posizionata sotto la culatta.
Cybergun KWC Colt 1911-A1 100th Anniversary
L'anello portacoreggiolo sul fondo del calcio è tipico delle versioni marziali della pistola. Nella 1911 prima maniera c'era un anello anche alla base del caricatore.
Cybergun KWC Colt 1911-A1 100th Anniversary
Rimuovendo il carrello si può notare come la guarnizione quadrata sopra al caricatore si accoppia al corrispondente foro del polmone blowback.
Volendo proseguire lo smontaggio occorre per prima cosa rimuovere la molla di recupero e il relativo guidamolla. Notiamo che alla base del guidamolla è presente una ciambella di gomma atta a smorzare l’impatto dovuto al rinculo. A questo punto si sfila il tappo, che al contrario di quello presente sulla vera pistola, è bloccato contro il carrello dalla parte posteriore, mediante un risalto che assorbe, al posto del carrello, lo shock dovuto al colpo provocato dal rinculo. Lo stesso identico particolare è presente sulle pistole prodotte dalla giapponese Western Arms, le quali hanno però carrello e fusto in ABS. La presenza di questo risalto, abbinata all'inserto in gomma inserito nel guidamolla, sono responsabili del fatto che la corsa di rinculo di questa riproduzione risulta essere leggermente minore rispetto a quella dell'arma vera. I problemi causati da questi 5 o 6 mm di corsa in meno li ho già illustrati in precedenza, così come il possibile rimedio da adottare. Avrebbero potuto arretrare leggermente la tacca di bloccaggio del carrello, per recuperare quei pochi millimetri di corsa persi, e quasi nessuno se ne sarebbe accorto. Proseguendo nello smontaggio, ruotando il bushing per svincolare la canna, ecco la prima vera sorpresa; attorno alla canna è presente una seconda molla di recupero. Evidentemente questa serve per ammortizzare ulteriormente la corsa del carrello. A questo punto, una volta rimosso il bushing, la canna può essere sfilata in avanti attraverso il foro anteriore del carrello. Per farlo occorre prima spingere completamente in avanti l'intero gruppo centrale, esattamente come faremmo con la bielletta della pistola vera. A parte la sorpresa della seconda molla di recupero, le componenti interne della pistola risultano essere molto simili a quelle della pistola originale, compreso il sistema di chiusura formato dai risalti semilunari ricavati sopra la canna, che vanno ad incastrarsi ai relativi recessi praticati sul cielo del carrello.
Cybergun KWC Colt 1911-A1 100th Anniversary
La mainspring house arcuata e zigrinata. Il particolare fu introdotto nel 1926, con l'adozione della 1911-A1. Nel precedente modello il dorsalino era piatto e liscio.
Cybergun KWC Colt 1911-A1 100th Anniversary
Il grilletto corto con la superficie zigrinata. il pulsante di sgancio del caricatore, piccolo ma ben raggiungibile dal pollice.
Dopo la lunga (lunghissima, accidenti, come al solito) descrizione, veniamo al comportamento sul campo. A parte l'anormale funzionamento della sicura manuale, la pistola funziona in maniera egregia. Qualche blocco del carrello in apertura di troppo, che ho risolto facilmente nella maniera che ho spiegato in precedenza, è stato l'unico inconveniente che ha avuto la pistola. La precisione sul bersaglio è più che buona. Il rinculo è veramente energico e realistico, anche troppo; nei primissimi colpi mette un po' di paura, e lo dice uno che spara anche con la .45 ACP vera. Non vi starò a raccontare che la pistola scalcia come l'arma vera, però di sicuro la pistola tira una botta paragonabile a quella di una .22 LR. Il rilevamento è in ogni caso quasi inesistente, visto che il rinculo vero e proprio, dovuto al peso e alla velocità del proiettile in uscita, è praticamente nullo. In pratica riceveremo sul palmo della mano un colpo secco e lineare dovuto all'arretramento del carrello, ma non vedremo la volata impennarsi. L'energia del pallino si assesta su un 1 joule, mentre l'autonomia media è di 50-55 colpi. D'inverno i colpi sparati con la singola capsula aumentano, mentre d'estate diminuiscono, ma sono più energici. L'erogazione dell'energia è piuttosto costante; man mano che la capsula si svuota del gas, a risentire del calo di prestazioni è solamente l'effetto blowback, mentre il pallino viaggia più o meno sempre alla stessa velocità. Il punto di impatto dei colpi non varia, al calare della pressione interna del gas, ma diminuisce in maniera abbastanza vistosa la sensazione di rinculo, soprattutto dopo una quarantina di colpi. Lo scatto è molto buono. Sicuramente più leggero rispetto a quello di una 1911 militare o da difesa, ma sufficientemente netto e gestibile. Scatta intorno ai 900 grammi, in pratica la metà a quello di un’arma vera con uno scatto particolarmente buono. Magari avessi uno scatto del genere sulla mia Colt Government.
Cybergun KWC Colt 1911-A1 100th Anniversary
Quello che si vede dietro il cane armato non è il percussore, ma una vite a brugola che mantiene in sede il meccanismo del polmone blowback. il dentino che si intravede alla base del cane, è quello che agisce sul vero percussore, completamente contenuto all'interno del fusto.
Cybergun KWC Colt 1911-A1 100th Anniversary
Il lato destro dell'arma.
Personalmente giudico questa pistola ideale per allenarsi al maneggio e al tiro con l'arma vera, pur restando comodamente a casa. Essendo la forma e le dimensioni dell'arma le stesse, il peso totale e il tipo di scatto molto simili, l'impugnatura e la distanza dal grilletto identiche, la ritengo un buon sostituto dell’arma vera per l'allenamento casalingo. Sicuramente è meno penalizzante rispetto alle riproduzioni in calibro .22 LR, che oltre ad essere molto più costose, sono sottoposte alle stesse identiche limitazioni di legge dell’arma vera, essendo in ogni caso anche’esse armi da fuoco. Alla fine, visto che il calibro .45 ACP si ricarica con facilità, e considerando anche il costo della linea di tiro, una .22 LR ha costi di gestione abbastanza simili a quelli di una .45 ACP. Il risparmio è minimo, ma il divertimento è decisamente inferiore. Con una soft-air di questo tipo, il risparmio è veramente notevole, e il divertimento assicurato, visto che non dovremo necessariamente sottostare alle limitazioni imposte dai poligoni. Difficilmente in Italia potremo sparare ai barattoli con una .45 ACP, altrettanto difficilmente lo potremmo fare utilizzando una riproduzione in calibro .22 LR, ma nulla ci vieta di farlo con una soft-air di libera vendita. Ho trovato questa 1911-A1 veramente ottima, divertente e incredibilmente realistica, un po' come tutte le armi proposte dal binomio Cybergun-KWC, che ho potuto provare di recente.
Cybergun KWC Colt 1911-A1 100th Anniversary
Il lato sinistro dalla pistola.
Cybergun KWC Colt 1911-A1 100th Anniversary
I risultati al cronografo. La pistola mantiene una erogazione costante del gas che spinge il pallino, per almeno 50 colpi o poco più. Lo scarrellamento dopo 45-50 colpi divente decisamente meno energico.
PRO
Realismo.
Scatto
Bilanciamento
Potenza al limite
Effetto blowback energico
Precisione.
Marchi impressi sul carrello.
Prezzo.

CONTRO
Pericolosa. In alcune condizioni spara da sola!
Funzionamento dello slide-stop anomalo e non sempre affidabile.

Alessandro (2013)

Non si tratta di un sito commerciale
di vendite on-line.

Nessuno degli oggetti descritti è messo
in vendita su questo sito.

Sito amatoriale a solo carattere
divulgativo e informativo.
Tutti i diritti dei marchi presenti
all'interno del sito appartengono
ai legittimi proprietari.
Non si intende infrangere
alcun diritto d'autore.
L'autore si impegna a rimuovere nel più breve tempo possibile, tutte le fotografie,
i disegni e i grafici, presi dalla rete,
qualora i legittimi proprietari ne facciano esplicita richiesta.
 
Images Gallery
 
Argomenti di interesse
Smontaggio Remington 1911 R1
Air Arms TX 200
Lee Pro Auto-Disk
Weihrauch Rekord
 
Colt Series 70
 
 
 
 
 
 
 
 


 
 
Raccolta di
termini tecnici, definizioni e curiosità
del mondo delle armi
0...9 - A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
 
F
 
G
 
H
 
I
 
J - K - L
 
M
 
N - O
 
P - Q
 
R
 
S
 
T
 
U-V-W-X-Y-Z