AirGun Zeta
 
ATTENZIONE !
AirGun Zeta World
su Facebook
E' UNA TRUFFA!!!
Airgun Zeta World non ha pagine Facebook. Airgun Zeta World, il sito originale www.airgunz.it non ha alcun legame con l'omonima "Airgun Zeta World" pagina Facebook di una improbabile "agenzia viaggi", che si spaccia per noi, utilizzando senza permesso il nome, il logo, le fotografie e i testi, del nostro sito. Non sappiano chi sono e soprattutto non sappiamo cosa fanno. Fate attenzione alle eventuali truffe. Grazie
ATTENZIONE !
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
SCHEDE
 
 
 
Il cuscino da Field Target
Si tratta di un accessori fondamentale per partecipare alle competizioni di Field Target, ma vi assicuro che è molto utile anche e soprattutto per chi pratica il tiro informale. Serve fondamentalmente ad evitare di sedersi direttamente sul terreno, quando si spara, ma se bene riempito risulta un ottimo supporto per aumentare l'equilibrio e la stabilità della posizione di tiro. Sparare da seduti con la carabina appoggiata al ginocchio o al gomito, rappresenta la posizione regina nella pratica del field target. Allo stesso tempo si tratta di una posizione di tiro che può essere adeguatamente sfruttata per una buona sessione di tiro informale o di plinking. Chi spara per divertimento, solitamente, comincia imbracciando la carabina in piedi nella classica posizione di tiro, entrata a far parte dell'immaginario comune. Sparando in questa posizione è inevitabile che presto o tardi sopraggiunga una certa stanchezza, e che i risultati del tiro peggiorino in fretta. Un poco alla volta si inizia a sparare in appoggio, prima su un supporto improvvisato, il cofano dell'auto o la sella dello scooter parcheggiato in giardino, poi ci si crea una posizione fissa, con tavolino, rest e sedia. Sicuramente il tiro diventa meno faticoso e meno frustrante, ma anche molto ripetitivo e limitativo. Imparare a sparare in posizione libera, da seduti, ci libera dalla schiavitù della postazione di tiro fissa, e ci permette di ampliare gli scenari e le situazioni di tiro; è sufficiente posare a terra il cuscino, e qualunque area libera (e sicura) può diventare il nostro campo di tiro. Un bel vantaggio, e un bel divertimento in più.
E' ovviamente possibile acquistare un cuscino da field target già bell'e pronto, anche se c'è da dire che ci sono giusto un paio di armerie in tutta Italia che lo vendono. Non mancano in rete gli spunti per potersene fare uno. Per quanto mi riguarda mi è venuta l'idea di farmene uno da me, quando mi è capitata tra le mani una vecchia cerata da pioggia ormai inutilizzabile. Dalla stoffa gommata si poteva ricavare un bel quadrato ancora sano, ideale per il fondo del mio cuscino. Purtroppo non ce n'era abbastanza per farlo tutto, ma l'importante era riuscire a ricavare un fondo impermeabile. La parte superiore avrei potuto farla di comune stoffa. Inutile dire che è preferibile utilizzare una macchina per cucire, per effettuare le cuciture. Quindi ho ritagliato un quadrato di 45 cm di lato, circa, dalla cerata.
Cuscino per sparare
Il fondo del mio cuscino l'ho ricavato da una vecchia cerata da pioggia impermeabile che usavo per andare in moto. Purtroppo non c'era abbastanza materiale per farlo tutto così, ma l'importante è che perlomeno la parte a contatto col terreno risulti impermeabile.
Per la parte superiore ho utilizzato due pezzi di stoffa mimetica. Lunghi circa 45 cm e larghi almeno la metà. Si possono ricavare da vecchi pantaloni, ad esempio. Ho preso due strisce di Velcro a strap, di circa 20 cm, e le ho cucite ai due pezzi di stoffa, in modo che una volta unite fosse possibile ottenere un unico pezzo di 45 cm di lato. Quindi ho cucito tra loro i due lembi della stoffa, in modo che la parte a strap si potesse aprire e chiudere a piacimento.
Cuscino per sparare
Il cuscino si apre e si chiude con il Velcro a strap. La parte superiore è fatta con due rettangoli uniti di stoffa mimetica. Il Velcro è nel mezzo.
A questo punto ho messo uno sopra l'altro i due quadrati, girandoli entrambi a “faccia in giù”, in modo cioè che rimanessero girati al contrario, rispetto a come sarebbero dovuti venire una volta finito il lavoro. Quindi, con la macchina, ho cucito i due quadrati, procedendo lungo i bordi, e arrotondando gli angoli. Non ho previsto di fare alcuna spalla, un po' per semplicità, e un po' perché l'ho reputato inutile, dal punto di vista funzionale. Una volta cuciti i due quadrati, con le forbici ho eliminato le parti in eccesso, quindi ho aperto lo strap centrale e ho rivoltato il cuscino, in modo da far rimanere la cuciture all'interno del cuscino. Bene, ora non rimane che riempirlo.
Prima di tutto vorrei spendere due parole sul Velcro a strap. Molti preferiscono utilizzare una comune cerniera a lampo, perché la ritengono più sicura. Invece, per mia esperienza, trovo che il velcro, una volta unito, è praticamente impossibile da aprire in maniera involontaria. La forza necessaria ad aprirlo è piuttosto consistente, anche se a noi sembra che sia tutto sommato facile aprirlo. Pensate che un quadrato di 12 cm di lato può resistere ad una tonnellata di peso. Inoltre non essendo rigido non si rischia di graffiare o danneggiare la carabina, quando ce la poggiamo sopra.
Cuscino per sparare
Una volta chiuso, è praticamente impossibile che possa aprirsi per errore.
Adesso passiamo al riempimento. Inizialmente ho pensato di mettere della argilla espansa. Si tratta di una materiale voluminoso ma leggero. Non così leggero come sembra a prima vista. Il cuscino riempito con questo materiale diventa troppo pesante, ed inoltre produce polvere in quantità industriale, quindi la prova è fallita quasi subito. Ho provato a riempirlo semplicemente con l'interno di un normale cuscino da arredamento. In questa maniera ho ottenuto un oggetto facilmente trasportabile, ma decisamente poco comodo nella seduta. Inoltre era impossibile utilizzarlo su di un terreno scosceso e non piano. Di contro poteva essere usato tranquillamente come rest. Il materiale riconosciuto come ideale per riempire questi cuscini, e fare in modo che risultino comodi, e che riescano ad adeguarsi perfettamente alle asperità del terreno è il normale polistirolo espanso. Alcuni consigliano di utilizzare le economiche “chips”, ovvero quei sacchi di polistirolo a forma di “patatina fritta” (da cui il nome) o meglio di “fagiolo”, che si utilizzano per gli imballaggi. Si tratta di un materiale di facile reperibilità, utilizzandolo dentro al cuscino può sicuramente andare bene, la seduta risulta un po' scomoda. Meglio il polistirolo espanso sfuso in palline. Quello per l'edilizia viene venduto in sacchi da 0,2 metri cubi, come minimo. Si tratta di un sacchettone enorme, alto quasi 1 metro e mezzo. Il risultato però è ottimo, sia come comodità che come funzionalità. Se non volete portarvi a casa un quantitativo enorme di polistirolo, potete acquistare un pannello, romperlo a piccoli pezzi, infilarlo dentro al cuscino e sbriciolarcelo direttamente dentro. Ancora più economico è prendere il polistirolo direttamente dagli imballaggi ed operare nella stessa maniera. Il regolamento tecnico del filed target specifica un'altezza massima del cuscino di 10 cm, da misurarsi mettendolo tra due assi di legno. Se non vi serve per partecipare alle gare, potete tranquillamente fare di testa vostra.
Cuscino per sparare
La palline di polistirolo espanso consentono una seduta comodissima, molto più che con un normale cuscino di stoffa. Inoltre si adeguano alle caratteristiche del terreno.
E per finire, utilizzando un ritaglio di stoffa avanzato, ho realizzato una comoda maniglia per il trasporto, da mettere al polso. Ecco fatto, adesso posso sparare dove voglio, e con una discreta precisione.
Cuscino per sparare
L'ultimo ritocco; la maniglia da polso per il trasporto.
Un sacchetto di sabbia come rest.
Un semplice sacchetto di stoffa riempito di sabbia rappresenta il supporto ideale per sparare in appoggio. Un sacchetto non troppo ingombrante può essere portato in giro per essere interposto tra la carabina e un appoggio improvvisato. Il vantaggio è rappresentato dal fatto che il cuscino, non essendo rigido, rappresenta quindi l'appoggio ideale per le springer, che non amano molto gli appoggi rigidi. Il semplice maglione, o il panno che utilizzate per evitare che la carabina possa rovinarsi, in realtà serve ben poco ad ammortizzare il rinculo della carabina a molla e potrebbe generare dei flyers. Per riempire il sacchetto si può usare sabbia o ghiaia, oppure potere usare della semplice sepiolite (lettiera per gatti), dell'argilla espansa o, se lo volete molto pesante, dei pallini di piombo recuperati. La maniera più semplice per realizzarlo è quella di riempire di sabbia un sacchetto di nylon, ad esempio uno di quelli utilizzati per proteggere i cibi da congelare, chiuderlo bene, e cucirgli intorno la stoffa. I più tecnici potranno dargli la forma di culla per il copricanna della carabina, irrigidire i due lati esterni con delle assicelle di legno o altro. Io ci ho costruito intorno un piccolo rest, molto semplice e non regolabile. Utile non solo a sparare, ma anche a poggiare la carabina durante la pulizia, tra un tiro e l'altro, per il montaggio dell'ottica o semplicemente per fare delle belle foto.
Cuscino per sparare
Un semplice sacchetto di stoffa riempito di sabbia o di materiale simile (lettiera, pallini usati, argilla espansa) si ribvela molto utile per sparare in appoggio. Nel mio ho inserito due listarelle rigide ai lati. per mantenerne meglio la forma. Al centro il cuscino è stato svuotato per ottenere una sorta di culla su cui far scivolare la calciatura durante lo sparo.
Cuscino per sparare
Ho usato il sacchetto come base per la costruzione di un rest artigianale. Di solito lo uso sopra ad un tavolino da giardino seduto su una sedia. Per realizzarlo è sufficiente un paio di tavolette di legno d'abete e qualche vite.
Cuscino per sparare
Il sacchetto di sabbia è attaccato al rest tramite un paio di strisce di velcro a strap, in modo che lo si possa continuare ad usare anche da solo.
Cuscino per sparare
L'appoggio posteriore serve solo a sostenere la carabina tra un tiro e l'altro. Il rest ha la semplice funzione di appoggio anteriore. Il sostegno posteriore l'ho fatto in modo che non risultasse fastidioso durante il tiro.
Cuscino per sparare
Sotto al rest ho messo dei piedini di gomma antiscivolo.
Un comodo portapallini
Un accessorio che reputo assolutamente indispensabile. Un partapallini da appendere al collo, per portare con se un certo numero di diabolo, necessari alla ricarica della carabina. Generalmente si tengono i diabolo all'interno della scatolina. Questo ci costringe a sparare nelle vicinanze di un muretto o di un tavolino. Sparando da terra, i diabolo si possono semplicemente posare a terra. Se spareremo all'imbracciata saremo costretti a chinarci di volta in volta per caricare l'arma. Senza contare le innumerevoli volte che i pallini ci cadono e si spargono dappertutto. Tenere i diabolo semplicemente in tasca è sconsigliato, perché potrebbero sciacciarsi e rovinarsi. D'altro canto sono fatti di tenero piombo. Per fare il portapallini serve un tappetino per il mouse vecchio, un paio di forbici, una foratrice per cinture, una pinza, una graffetta, una scatola di diabolo e un nastrino da cellulare.
Portapallini
Ecco gli ingredienti. Partiamo con la ricetta.
Portapallini
Eliminiamo il tessuto che ricopre il tappetino e premiamo sopra alla gomma la scatolina dei diabolo, in modo da lasciare un segno profondo.
Portapallini
Ritagliamo lungo il segno.
Portapallini
La gomma tagliata deve entrare comoda nella scatolina.
Portapallini
Se lo troviamo utilizziamo un anello da portachiavi, se invece non lo abbiamo, arrotondiamo la graffetta fino a farne uno. Con il foracinture facciamo un buco nella gomma, ed inseriamoci dentro l'anello appena creato.
Portapallini
Sempre con il foracinture eseguiamo una serie di fori a distanza regolare. All'interno di questi fori verranno inseriti i pallini, quindi utilizziamo una larghezza di foro che ci consenta di estrarli comodamente ma che al contempo non li lasci scivolare via.
Portapallini
Eccolo pronto. Possiamo agganciarlo ad un nastrino portacellulare e portarlo appeso al collo quando spariamo.
Portapallini
Possiamo anche unirlo ad un foglietto dove segneremo gli azzeramenti dell'ottica per averlo sempre con noi.

Non si tratta di un sito commerciale
di vendite on-line.

Nessuno degli oggetti descritti è messo
in vendita su questo sito.

Sito amatoriale a solo carattere
divulgativo e informativo.
Tutti i diritti dei marchi presenti
all'interno del sito appartengono
ai legittimi proprietari.
Non si intende infrangere
alcun diritto d'autore.
L'autore si impegna a rimuovere nel più breve tempo possibile, tutte le fotografie, disegni e grafici, che siano stati presi dalla rete, qualora i legittimi proprietari ne facciano esplicita richiesta.
 
Images Gallery
 
Argomenti di interesse
Colt Combat Elite
Prova Air Arms Pro Sport
Pulizia Pistole
Canting
 
STI Spartan calibro .45 ACP
 
COMMENTI
Non si trattano argomenti riguardanti la caccia, neppure la caccia ai nocivi con armi ad aria compressa. Per questi argomenti esistono siti appositi, che li trattano in maniera seria e competente.
Non si trattano argmenti riguardo il potenziamento illegale di armi di libera vendita. Per cortesia non lasciate messaggi su questi argomenti o su altre pratiche illegali in Italia.
I messaggi riguardanti argomenti illegali o non graditi, verranno rimossi senza dare alcuna spiegazione.
NON E' UN NEGOZIO!
NON INVIATE ORDINI.

Commenti

Alessandro
09 Dic 2015, 13:59
Grazie molte fa sempre piacere ricevere apprezzamenti.

Ciao
Alessandro
Giorgio
08 Dic 2015, 16:23
Complimenti per il sito. Sono nuovo del settore e mi sono avvicinato dopo aver ritrovato una mia vecchia carabina Diana 27 che avevo 50 anni fa! Grazie a voi sto imparando un sacco di cose interessanti. Gestisco anch'io dei blog e dei siti personali e riconosco un grande lavoro e una grande passione. Grazie e ancora complimenti.
Elkemi
10 Apr 2013, 15:35
HW 50 S depo
Nikko stirling 4-12x42 AO
Misure per un rest artigianale?
carlo cerri
08 Ott 2012, 10:21
vorrei sapere se avete pallini di piombo anche usasti per uso zavorra
da mettere in sacchetti di pelle.

cerri carlo tel 3934147420
saluti
Massimiliano
03 Set 2011, 16:21
Sono Massimiliano ho un grande problema non riesco a trovare l'esploso della pistola lanciarazzi marca BBM calibro 22. se avete notizie utili per poetr scaricare il disegno comunicatemele. grazie mille per la collaborazione.
AdryJay
18 Mar 2011, 15:51
Fichissimooooooo! Me lo vorrei fare anche io, ma ci credete che a casa ho 7 PC e solo un tappetino, che tra l'altro non va bene per quello che mi serve? -.-'
Mi toccherà andarlo a comprare, anche perché non ho trovato nulla di simile...
maurizio
21 Feb 2011, 18:05
grazie
Alessandro
20 Feb 2011, 21:30
Non ho capito bene: la rosata era più larga o solo spostata verso il basso? Io immagino più larga, perché se fosse solo spostata diciamo che potrebbe essere normale.

Detta così potrebbero essere tante cose, tipo, canna sporca. Poi appoggio in un punto differente del rest, o cambio di posizione del tiratore. Sparare in appoggio con una springer non è mai facilissimo, e tra una sessione e l'altra ci possono essere differenze dovute a qualche parametro che si pensa di sencondaria importanza. Magari anche l'umidità, la temperatura o la luce differente (cambia la percezione di allineamento sul bersaglio, soprattutto usando l'ottica).
Eventuali spifferi. Immagino che il TSN sia al chiuso e con luce artificiale, ma magari una finestra o una porta lasciata aperta, una bava di corrente a metà percorso, inavvertibile dal tiratore, o il cambio posizione sullea linea di tiro, con illuminazione differente. Viti della calciatura o dell'ottica serrate male. Oppure semplicemente una gornata storta.
50 metri sono troppi per una depotenziata e tutto incide sul risultato.

Prima di fasciarsi la testa, dare una pulita alla canna, verificare il corretto serraggio di calcio e ottica e poi riprovare.

I pallini migliori per tentare rosate a 50 metri sono i JSB Exact, o i JSB Exact Express. In particolare i JSB Exact, anche se più pesanti, mantengono meglio la traiettoria, tanto da dover usare molto meno alzo rispetto ai Geco o ai Superdome. Tra Geco piatti e Superdome sono da preferirsi i Superdome, anche se più pesanti.
maurizio
20 Feb 2011, 14:13
Ho un problema: al tsn, ieri, sono andato con ala mia HW50-2 depo + ottica 4X32 Blauoptik, e ho sparato a 50 mt in appoggio con bersaglio arancio della pistola a 25mt; a differenza delle altre volte dove andavo sempre a punti (10-9-8-7), ier ho fatto pena: rosate sbavate, anche 6-5 !! non ho capito cosa fosse successo: ho usato per prova gli rws superdome (troppo pesanti!), poi di nuovo i geco soliti piatti, ma davvero orrendo! qualcuno sa darmi spiegazioni? Mi sapete consigliare un pallino forse più legero, tipo gli H&N field da 0.36 grammi?
Alessandro
26 Lug 2010, 14:30
Il banchetto è formato da una tavola di 80x20 cm su cui ho montato tre tavolette da 20x20 cm. L'appoggio posteriore è 15x20 cm. In realtà ormai io lo uso solo come appoggio per la pulizia e la manutenzione, oppure per fare le foto. Per sparare è meglio comprare o farsi dei rest, anteriore e posteriore, di cordura o cuoio da riempire. Costano dalle 20 alle 40 €, a seconda o meno che siano già riempiti.
GIUSEPPE
25 Lug 2010, 08:54
ciao alessandro sono giuseppe da catania anchio possessore di due carabine una diana 34 con ottica 2-7x32 konus e una hw977 con ottica walther 3-9x42 mi puoi dare le misure del banchetto d'appoggio avendo pure io il problema della taratura?
*Nome:
Email:
Notifica di nuovi commenti a questo articolo
Nascondi la mia email
*Commento:
 
 
Powered by Scriptsmill Comments Script
NON E' UN NEGOZIO!
NON INVIATE ORDINI.
 
 
 
 
 
 
 
 


 
 
Raccolta di
termini tecnici, definizioni e curiosità
del mondo delle armi
0...9 - A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
 
F
 
G
 
H
 
I
 
J - K - L
 
M
 
N - O
 
P - Q
 
R
 
S
 
T
 
U-V-W-X-Y-Z