AirGun Zeta
 
ATTENZIONE !
AirGun Zeta World
su Facebook
E' UNA TRUFFA!!!
Airgun Zeta World non ha pagine Facebook. Airgun Zeta World, il sito originale www.airgunz.it non ha alcun legame con l'omonima "Airgun Zeta World" pagina Facebook di una improbabile "agenzia viaggi", che si spaccia per noi, utilizzando senza permesso il nome, il logo, le fotografie e i testi, del nostro sito. Non sappiano chi sono e soprattutto non sappiamo cosa fanno. Fate attenzione alle eventuali truffe. Grazie
ATTENZIONE !
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
SCHEDE
 
 
 
Diana F34 classic

DIANA F34 - CN40

Si tratta di un modello di carabina break barrel storico della casa tedesca, oggi ripresentato in veste più moderna. E' disponibile infatti anche con le denominazioni commerciali di “F 34 Classic”, e “F 31 Panther” con calciatura sintetica nera. I nuovi modelli montano di serie le mire ad inserti di fibra ottica ad alta visibilità truglo. Tutte e tre le versioni della carabina, modello F34 originale, F34 Classic e F Panther 31 , sono state catalogate con lo stesso CN. Si tratta di un modello esteticamente semplice ma raffinato. Il progetto d'altri tempi si traduce in una carabina di dimensioni generose, con una canna molto lunga, per sfruttarne al maeglio la linea di mira.
Scheda tecnica
Tipo di qualifica: Carabina, libera vendita
Numero di catalogo: CN 40
Funzionamento: aria compressa, a molla con canna basculante.
Calibro: 4,5 mm
Numero colpi: monocolpo
Canna: 495 mm in acciaio ad anima rigata
Peso: 3350 g
Lunghezza: 1150 mm
Mire: regolabili con inserti in fibra ottica
Sicura: automatica
Scatto: regolabile
Prezzo indicativo: modello fuori catalogo
Produttore: Dianawerk - Karlstrasse 34, D-76437 Rastatt, Germania - www.diana-airguns.de
Distributore per l’Italia: Paganini sas - c.so Regina Margherita 19 bis, 10124 Torino - www.paganini.it
oppure: Diamant sas, via degli Scavi 39, 47100 Forlì - www.diamant-sas.it/pubb/
Scheda di catalogazione
Numero Catalogo: cn 40

Classificazione: arma con modesta capacità offensiva

Tipo dell'arma: Carabina

Denominazione: Diana - F 34

Calibro: mm 4,5

Numero delle canne: una

Numero colpi nel: = = =

Lunghezza canne: mm 495

Lunghezza dell'arma: mm 1150

Tipo della molla: a stantuffo

Numero totale spire: 33

Diametro esterno della molla: mm 20,5

Diametro del filo: mm 2,6

Funzionamento: ad aria compressa a caricamento successivo e singolo (manuale)

Stato o Stati in cui l'arma è prodotta: Germania

Stato da cui l'arma è importata: Germania

Presentatore: Ambrosio Leone amministratore unico della ditta Paganini S.p.A.

Classificazione: CN

Note:
Il modello dell'arma può essere denominato anche 'F34 Classic' che si differenzia per la realizzazione in acciaio inox con finitura satinata oppure F Panther 31.10°
aggiornamento Verifiche Conformità Gazz.Uff.Serie Generale n.250 del 26.10.2006 pag.53

L'arma viene importata anche dalla Ditta 'Diamant s.a.s.' con sede in Forlì.
16° aggiornamento
G.U.Serie Generale n.295 del 20 dicembre 2007 pag.61

Rettifiche:

Aggiornamento catalogo: 1°VF

Gazzetta Ufficiale: n. 47 Supplemento ordinario 26/02/2003

 

Note, Errata Corrige e Rettifiche aggiunte in seguito:

Gazzetta n. 250 del 26 ottobre 2006
Note: al numero CN40 di catalogo e' inserita la seguente nota:
«Il modello dell'arma puo' essere denominato anche "F 34 Classic" o "F Panther 31"».

Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n. 295 del 20-12-2007
Note
Ai numeri dal CN 37 al CN 48 e CN 54 - CN 58 - CN 157 - CN 160 - CN 202 - CN 203 - CN 204 CN 248 - CN 249 è inserita la seguente nota:
L'arma viene importata anche dalla Ditta "Diamant Sas" con sede in Forlì.
Ho scritto questa serie di schede nel tentativo di dare un'identità alle tante armi ad aria compressa a modesta capacità offensiva che hanno ricevuto il numero di conformità CN. I dati raccolti sono stati ricavati, per quanto possibile direttamente dal sito del produttore o del distributore italiano. Laddove non abbia trovato nulla in merito ad una specifica arma, perché oramai fuori produzione o il costruttore poco noto, è stato fatto riferimento ai cataloghi di vendita di qualche singola armeria. Mi scuso quindi se in molti casi i dati riportati possano essere errati, e vi prego di segnalarmi ogni eventuale inesattezza.
Diana F34 Spare Parts List
L'esploso delle parti.
L'immagine è visualizzata con una risoluzione inferiore all'originale
e potrebbe risultare non sufficientemente chiara.
Per una corretta visualizzazione cliccare sull'immagine.
Diana 34 Classic Spare Parts List
L'esploso delle parti.
L'immagine è visualizzata con una risoluzione inferiore all'originale
e potrebbe risultare non sufficientemente chiara.
Per una corretta visualizzazione cliccare sull'immagine.
Diana F34
La versione originale della F34.
Diana F34
Il particolare della culatta, dove è posizionato il blocchetto della bascula.
Diana F34
Il ponticello è una semplice pezzo di lamiera ripiegato. Poco elegante. Meglio quello nuovo, anche se è di plastica.
Diana F34
Il poggiaguancia aveva un montecarlo appena accennato. Mancava completamente il calciolo in gomma
Diana F34
Il mirino protetto dal tunnel in metallo.
Diana F34
La canna lunga è necessaria per avere una lina di mira adeguata. Si tratta di una caratteristica tipica delle armi ad aria compressa di vecchia concezione. Oggi, vista la moda di montare sopra alle carabine le ottiche di puntamento, la tendenza è quella di rudurre la lunghezza della canna, a tutto vantaggio del bilanciamento dell'arma e della precisione.
Diana F34
Lo scatto è il classico T05. La regolazione può essere fatta con l'ausilio di un semplice cacciavite, fatto passare attraverso l'apposito foro ricavato sul ponticello.
Diana F34
Diana F34 Classic Professional Compact
Diana F34
La F34 Classic, la versione attulmente in commercio.
Diana F34
Diana F34

Congratulazioni per aver acquistato una carabina ad aria compressa costruita dalla Dianawerk, Mayer & Grammelspacher GmbH di Rastatt (Germania). Ci auguriamo che questa carabina a canna basculante Vi procuri gran divertimento e ottimi punteggi di tiro...
Importante: non puntate mai l’arma nella direzioni di esseri umani, anche se la carabina non è armata o è scarica.

Armamento e caricamento
- Con una mano reggete saldamente la calciatura, prendendola dalla parte retrostante il ponticello del grilletto.
- Trattenendo saldamente la carabina, date un colpetto deciso sulla canna vicino al mirino, in modo da sbloccarne la chiusura.
- Afferrate la canna dall’estremità dove si trova il mirino e spingete verso il basso fintantoché non avvertite un “click” ben udibile, segno che il meccanismo di scatto del grilletto è stato inserito.
- Inserite il pallino nel vivo di culatta della canna ancora aperta. AssicurateVi che il calibro del pallino coincida con quello della carabina.
- Riportate la canna nella sua posizione originale di chiusura. La sicura si inserirà automaticamente.
- Spingete in avanti la levetta della sicura, che si trova all’inizio del cilindro. L’arma è ora pronta a sparare.

Non bloccate la leva della sicura durante le operazioni di armamento!

Grilletto e gruppo di scatto
I modelli 24, 26, 28, 34, 36, 38, 45 e 350 Magnum sono dotati di serie di un grilletto a scatto regolabile. Sia la corsa del grilletto che il punto di sgancio sono pretarati in fabbrica. La lunghezza del primo tratto di corsa, antecedente lo sgancio, può essere regolata mediante la vite nr. 1:
- Rotazione in senso orario: primo tratto di corsa più breve
- Rotazione in senso antiorario: primo tratto di corsa più lungo

Una rotazione eccessiva della vite in senso antiorario porta all’eliminazione del secondo tratto di corsa, il che fa sì che il tiratore non riesca più a distinguere il punto di sgancio.

Regolazione dell’alzo
La vite micrometrica per la regolazione verticale presenta i numeri da 0 a 9: tali numeri sono soltanto indicazioni mnemoniche e non sono pertanto correlate alla distanza di tiro.
- Se la carabina spara alto: ruotate la vite in senso orario.
- Se la carabina spara basso: ruotate la vite in senso antiorario.
La regolazione laterale avviene tramite la vite micrometrica posta sul lato dell’alzo.
- Se la carabina spara a destra: ruotate la vite in senso orario.
- Se la carabina spara a sinistra: ruotate la vite in senso antiorario.

L’alzo è equipaggiato con due fogliette di forma diversa. Inserite quella di Vostra preferenza.

Pulizia e manutenzione
Ad intervalli regolari, la canna va pulita per mezzo di un feltrino o di una bacchetta con scovolo in lana. Evitate di usare scovoli rigidi. Inserite lo scovolo dalla culatta verso la volata, badando a non rimuovere la guarnizione della canna.

La brunitura protegge le parti esterne dalla ruggine. Mantenetela strofinando occasionalmente queste parti con una pezzuola leggermente oliata. Anche il giunto basculante della canna va oliato di quando in quando.

Non è consigliabile sparare senza pallino, poiché l’impatto del pistone senza resistenza logora il meccanismo. Non lasciate la carabina armata per lunghi periodi, poiché la molla potrebbe snervarsi.

Si raccomanda l’uso di pallini di piombo.

 

Tratto dall'opuscolo "DIANA Carabina ad aria compressa Mod. 24 - 26 - 28 - 34 - 36 - 38 - 45 - 350 Magnum Istruzioni per l'uso"
Il testo in oggetto è stato riprodotto a solo fine divulgativo, non si intende infrangere i diritti d'autore. Tutti i diritti appartengono ai legittimi proprietari.


Non si tratta di un sito commerciale
di vendite on-line.

Nessuno degli oggetti descritti è messo
in vendita su questo sito.

Sito amatoriale a solo carattere
divulgativo e informativo.
Tutti i diritti dei marchi presenti
all'interno del sito appartengono
ai legittimi proprietari.
Non si intende infrangere
alcun diritto d'autore.
L'autore si impegna a rimuovere nel più breve tempo possibile, tutte le fotografie, disegni e grafici, che siano stati presi dalla rete, qualora i legittimi proprietari ne facciano esplicita richiesta.
 
Images Gallery
 
Argomenti di interesse
Colt 1911, Beretta 98FS e Glock 17 a confronto
Air Arms S400 Classic Calcio Ginb
Tanfoglio Limited Custom 9x21
WEIHRAUCH HW30S
 
STI Spartan calibro .45 ACP
 
COMMENTI
Non si trattano argomenti riguardanti la caccia, neppure la caccia ai nocivi con armi ad aria compressa. Per questi argomenti esistono siti appositi, che li trattano in maniera seria e competente.
Non si trattano argmenti riguardo il potenziamento illegale di armi di libera vendita. Per cortesia non lasciate messaggi su questi argomenti o su altre pratiche illegali in Italia.
I messaggi riguardanti argomenti illegali o non graditi, verranno rimossi senza dare alcuna spiegazione.
NON E' UN NEGOZIO!
NON INVIATE ORDINI.

Commenti

Alessandro
05 Giu 2014, 07:18
La lunghezza della molla non la conosco.
La Beeman è un marchio americano che importa armi ed accessori. Le ottiche con tutta probabilità vengono dalla Cina. Essendo un'ottica piccola, all'inizio va bene. Ma poi aumentando la distanza di tiro e diminuendo la grandezza dei bersagli, dovrai sostituirla con una un po' più grande.

ciao
Alessandro
Felipe
05 Giu 2014, 02:05
Alessandro se possibile mi puoi dire anche la lunghezza della molla che monta una diana f34, perche ho visto che nelle info non ce scritta la lunghezza, grazie amico
Felipe
04 Giu 2014, 00:10
Ciao Alessandro, volevo dirti che ho seguito il tuo consiglio e mi sono trovato benissimo con questa carabina, e ti ringrazio ancora!, ma adesso vorrei chiederti cosa ne pensi dell'ottica che ho montato sulla diana f34, l'ottica si chiama Beeman 4x32
Felipe
15 Giu 2013, 09:57
ok grazie Alessandro, io vivo in provincia di Catania, di preciso ad Aci Catena, e purtroppo non o molto scelta riguardo le armerie, ne conosco soltanto una armeria che si trova ad Acireale, poi non ne conosco altre, anche perche non posso spostarmi lontano perche non ho la possibilità
Alessandro
15 Giu 2013, 09:42
Varia da regione a regione e da città a città. Ti consiglio di farti un giro (anche telefonico) di armerie della tua zona e comprarla da chi la mette meno.

ciao
Felipe
14 Giu 2013, 17:00
Salve amici, sapete dirmi il prezzo di questa carabina? mi picerebbe acquistarla
Alessandro
07 Giu 2013, 07:27
Ferraioli, lo trovi anche su internet, basta scrivere ferraioli store su google.

ciao
alfredo durante
07 Giu 2013, 00:40
mi sapresti indicare nella zona di napoli un armeria dove possa trovare i pallini jsb exact ? ........grazie !
Alessandro
14 Mag 2013, 20:54
Uno degli imprtatori italaiani Diamant o Paganini le ha di sicuro. In alternativa http://www.gunspares.co.uk/

ciao
Alessandro
alfredo durante
14 Mag 2013, 19:54
credo che si è deteriorata la guarnizione del pistone della mia diana F34 classic ,nessun armeria ha il ricambio : come devo fare ? GRAZIE anticipate e complimenti per il sito
nicolas
03 Feb 2013, 18:42
L'armiere diceva che si era rovinato dove scorre il pistone nella parte finale,comunque per ora lascio cosi,più in la ci rimetto i pezzi in ottone,magari lascio assestare un po la molla,e grazie per la celerità con cui rispondi alle mie domande ciao
Alessandro
03 Feb 2013, 18:37
Ci mancherebbe che devi demolirla. La leva di carica e il pistone si comprano anche nuovi, se si rompono. Per adesso lasciala così, poi vedi se rimettere i pezzi in ottone.

ciao
nicolas
03 Feb 2013, 14:15
L'armiere mi ha rimesso un giudamolla di plastica e senza tophat dicendo che la leva di carico deve avere una certa tolleranza che non ha con il tophat,e che secondo lui con giudamolla in ottone e tophat non caricava sempre bene,a questo punto ho paura a rimettere i pezzi in ottone,ma provando la carabina va bene solo che forse con i pezzi in ottone ci guadagnerei in stabilità vero!comunque quando la leva di carico è uscita dalla guida ha rigato il cilindro e il pistone nella parte finale(lui l'ha risistemata) e secondo lui se lo fa ancora dice di lasciar perdere e demolire l'arma,grazie per la tua disponibilità
Alessandro
03 Feb 2013, 12:13
L'armiere ha rimontato tutto, guidamolla e top-hat? Se è così lascialo stare e spara almeno 100 colpi. Se non li hamontati rimontali. Da quello che dici direi che sono fatti bene e sono apposta per la Diana 34. Il guidamolla è più corto per lasciare posto al top-hat, se non non caricherebbe. E' normale che componenti così stretti striscino appena montati e facciano un brutto rumore quando si carica. Dopo aver sparato 1000 colpi, rismonta e ripulisci tutto, così elimini l'evntuale polvere di ottone che si va a formare tanto che il guidamolla si adegua alla molla. Dopodiché vedrai che il caricamento sarà più fluido e non ci saranno grattamenti evidenti. Però in generale, quando si monta un kit, il caricamente è un po' meno fluido, perché le tolleranze sono più strette.
nicolas
03 Feb 2013, 11:47
Il dente della leva di carico me lo ha aggiustato l'armiere presumo,per quanto riguarda il giudamolla è più corto di 28,4mm ed è piu spesso di 0,4mm e il foro centrale è più piccolo di 0,4mm a dire la verità il guidamolla andava stretto come dici tu ma l'armiere ha detto che deve andarci un po largo cosi scorre bene,ma veramente non mi fido tanto di sto armiere ma sono stato costretto ad andarci perchè è l'unico in zona
Alessandro
03 Feb 2013, 10:04
Se aggiungi un top-hat, che fa da spessore, lo spessore lo devi recuperare in qualche modo. Però mi viene da pensare che se all'inizio funzionava, forse è successo qualcos'altro. Il resto è tutto a posto? Controlla bene tutti i pezzi, anche la leva di carica e il dente che va dentro al pistone per caricare. Non metterci il top-hat, usa solo il guidamolla. Se il guidamolla è a misura guista, il top-hat non sempre serve, anzi per qualcuno peggiora le cose. Poi se funziona tutto, puoi, dopo un 500-1000 colpi, fare una camiciatura, che comunque fa lavorare la molla centrata e stretta. Tieni presente che un vero guidamolla e top hat su misura, che fanno lavorare la molla bene, sono talmente stretti, che è impossibile sfilare la molla. Cioè rimangono tutto un pezzo con la molla, e si tolgono solo con un attrezzo che comprime la molla (la molla compressa si allarga). Se metti e togli la molla dentro il guidamolla e top-hat senza difficoltà, con la molla a riposo, il vantaggio, rispetto a quello che c'era di serie, è veramente minimo.
nicolas
03 Feb 2013, 07:44
ciao Alessandro ho fatto il relube alla diana ma forse ho esagerato perchè ho comprato anche un guida molla e top hat in ottone e dopo aver pulito e rimontato tutto funzionava tutto ma dopo un po mio padre sentendo che strisciava la leva di caricamento vicino al pistone con un cacciavite ha fatto leva da qualche parte e da li sono partiti i casini,non si caricava piu e dopo averlo forzato la leva di caricamento ha superato la coda del pistone,allora mi decido a portarlo da un vecchio armiere e quando lo vado a riprendere il tizio mi dice che tophat e guidamolla in ottone non vanno bene bisognerebbe tagliare la molla di una spira e comunque non servono a niente,ho postato la domanda anche su airgun ma nessuno mi risponde,dovevo tagliare la molla per mettere il tophat?grazie in anticipo e buona domenica
Alessandro
29 Gen 2013, 06:56
No, la camiciatura non la fare. All'inizio è meglio fare una cosa alla volta, perché se aggiungi qualcosa non è detto che funzioni. Poi ti tocca rismontare, rimontare un sacco di volte. Al momento limitati a pulire tutto, cambiare molla e guarnizione e a lubrificare. E metti pochissimo grasso, se non vuoi dover rismontare tutto subito per pulire. Una carabina del genere, se metti troppo grasso, fa le fiammate!!!
nicolas
28 Gen 2013, 21:17
Allora farò una camiciatura,ma la devo infilare aperta nel pistone?
Alessandro
28 Gen 2013, 18:13
Io metterei quello al bisolfuro di molibdeno anche sulla molla, soprattutto se non fai una camiciatura. Una camiciatura chiusa, tra le altre cose tiene anche separati i grassi, ma senza camiciatura i grassi di molla e pistone potrebbero mescolarsi. Tieni presente che non è mai una buona idea mescolare olii e grassi di diversa natura, perché non si sa mai come reagiscono tra loro, quindi lascerei sicuramente perdere anche la guarnizione del pistone, che lascerei secca, ed eventualmente mi limiterei a lubrificare quella della bascula. La guarnizione della bascula puoi trattarla con del grasso al silicone, il che significa spalmarne un po' sopra, lasciarlo agire per un po', diciamo un'oretta e poi toglierlo completamente con uno straccetto. Il sottilissimo velo che rimane, che deve essere invisibile, è sufficiente a preservare le guarnizioni. Ogni tanto, tipo 2 volte l'anno, dai una spennellatina di grasso al silicone, che poi andrai a rimuovere con uno straccetto per lasciarne giusto un invisibile velo. Tieni presente che il silicone tende a piantare la sfera d'acciaio o il cuneo che fa la chiusura, quindi se finisce in quel punto potresti ritrovarti con la carabina bloccata. Quindi poco e non farlo gocciolare, spalmalo con un pennellino solo sulla guarnizione.
nicolas
27 Gen 2013, 18:10
Scusa Alessandro per l'insistenza ma guardando alcuni video e leggendo su internet ho fatto un po di confusione,mi son o costruito il compressore ora aspetto le guarnizioni e poi procedo allo smontaggio,ma per quanto riguarda il grasso da usare ho un dubbio ce chi dice che quello di mobildeno va usato solo sul pistone e nel cilindro giusto?,ma sulla molla ci metto lo stesso o quello filante?e sulle guarnizioni pistone e o-ring grasso al silicone giusto?grazie in anticipo,ciao

nicolas
25 Gen 2013, 13:11
grazie mille Alessandro,ciao
Alessandro
24 Gen 2013, 18:16
Quella del psitone, ma io cambierei anche quella della canna, dove metti il pallino. Dovrebbero essere 2 oring uno sopra all'altro, se non ricordo male.
nicolas
24 Gen 2013, 13:53
grazie per i preziosi consigli,ho visto l'aggeggio e penso di costruirlo,ma per quanto riguarda la sostituzione delle guarnizioni presumo sia quella del pistone o sbaglio?grazie e buona giornata
Alessandro
24 Gen 2013, 06:51
Vai su google immagini e cerca - spring compressor airguns -. Ti si aprono un sacco di immagini dove si vede che tipo di aggeggio è e come è fatto. Si può fare anche da soli con delle tavole di legno, qualche barra filettata, e un morsetto.

Se l'arma è spompa, ma non è detto, magari riesci a smontarla, ma il rischio di farsi male c'é comunque. Il problema è che se cambi la molla, difficilmente riuscirai a rimontarla senza un attrezzo del genere.
nicolas
23 Gen 2013, 15:30
mica esiste qualche guida su come costruire l'aggeggio per la molla?comunque l'arma è stata usata pochissimo
Alessandro
23 Gen 2013, 12:24
Dovresti smontarla, cambiare molla e guarnizioni e lubrificarla con una grasso al bisolfuro di molibdeno. Però per smontarla dovrai costruirti un compressore per molle, un aggeggio che trattenga la molla quando smonti la carabina.
nicolas
23 Gen 2013, 08:08
Hai ragione so di persone che porta in giro un fucile ad aria compressa per fare tiri con gli amici senza porto d'armi io avrei un po paura per qualche controllo,per quanto riguarda la potenza del mio fucile posso fare qualcosa a parte pulire la canna per ripristinarla?grazie,ciao
Alessandro
22 Gen 2013, 19:47
Bene l'armadio blindato è la scelta migliore. Con quello nessun problema. La gente usa la carabina ad aria compressa senza troppi problemi, e in fin dei conti non è che che se spariamo a qualche barattolo siamo criminali. Non siamo qui per rovinare il divertimento a nessuno. Ma certe cose è meglio saperle e ricordarle, giusto per stare un po' all'occhio.

In ogni caso ottica adatta all'aria compressa, perché di suo la carabina è potente, anche se forse adesso lo sarà di meno.
nicolas
22 Gen 2013, 13:03
Grazie per la risposta,infatti quando mio padre la acquistata la dovuta denunciare in caserma e so pure delle limitazioni,io comunque abito fuori paese e tutto intorno è recintato e la custodisco in un armadietto blindato,comunque devo starci attento avendo dei bambini,grazie anche per il consiglio riguardo l'ottica.Ciao nicolas
Alessandro
21 Gen 2013, 18:47
La Diana 34 se ha 20 anni è sicuramente un'arma comune, ed è stata certamente denunciata alla Polizia o ai Carabinieri da chi l'ha acquistata. Le cosiddette depotenziate sono arrivate solo 10 anni fa.

Senza un titolo di porto d'armi valido non puoi trasportarla, e meno che mai usarla. L'uso è consentito solo al poligono, o nel solo luogo di denuncia, ma in questo caso ci sono molte limitazioni, dovute al fatto che in ogni caso non si può sparare in un luogo abitato. Sarebbe forse il caso di ritrovare la denuncia, e custodire l'arma con tutte le cautele del caso, perché essendo un'arma, se te la rubano, se la smarrisci o se finisce in mano ad un bambino che si spara in un occhio, sono guai grossi.

Sicuramente, se ha 20 anni e non ha mai ricevuto manutenzione, si sarà spompata parecchio, e avrà dimezzato o oltre la sua energia. Da nuova credo stia intorno ai 20 joule. Il fatto che abbia forse meno energia che da nuova non significa che il contraccolpo si poco violento. Dovrai montare un'ottica adatta all'aria compressa a piena potenza. Una Nikko Stirling o una Konus dovrebbero andare bene. Per il prezzo devi andare in armeria, penso che per quella cifra potrai prendere al massimo una 4x32. Dovresti spendere anche di meno. Se puoi salire fino a 80-90 euro ti consiglio una Nikko Stirling Gold Crown Air King 3-9x44. E' già compresa di attacco monopezzo, è resistente, e il prezzo è buono.

ciao
Alessandro
nicolas
20 Gen 2013, 21:53
grazie per la risposta,mi procuro l'olio e ci provo,ma per quanto riguarda l'ottica cosa ci posso mettere?non vorrei spendere tanto,50,60 euro, il mio sarà un modello depotenziato?da dove lo posso vedere?
Alessandro
20 Gen 2013, 17:57
Se non hai mai pulito la canna in oltre 20 anni, allora forse sarebbe il caso di usare uno scovolo.

come olio dovresti usarne uno più specifico, ad esempio il Ballistol o il WD-40. Lo passi dentro la canna con una pezzuola molto intrisa e lo lasci agire per una notte. LA carabina la dovresti lasciare con la culatta aperta, oppure sottosopra, con la cnna che punta in basso per evitare che l'olio finisca nella camera del pistone. Poi il giorno seguente passi lo scovolo. Se non lo vuoi passare, o se non lo hai, puoi passare qualche pezzuola asciutta, ma poi è meglio sparare qualche feltrino di pulizia assieme al un pallino a testa piatta.

ciao
Alessandro
nicolas
20 Gen 2013, 11:12
salve,ho un vecchio diana 34 che mio padre ha acquistato più di 20 anni fà,lo uso saltuariamente e a dire la verità gli ho fatto pochissima manutenzione, non ho mai pulito la canna ora vorrei provare con il metodo descritto sopra con il filo del decespugliatore con una pezzolina di cotone ma vorrei sapere se va imbevuta con l'olio singer e poi come devo ripulirla con l'alcool usando sempre il filo del decespugliatore?vorrei anche metterci un'ottica con monocolo cosa mi consigliate?grazie in anticipo e complimenti per il sito
alfredo durante
02 Gen 2013, 18:12
Permetti una mia riflessione su la mia Diana 34 classic alla quale ,quando la comprai nel gennaio 2000 , montai un ottica 4x32 . Ancora oggi a 40 metri trapassa "prepotentemente" una lattina di coca cola . Ancora tutta originale facendoci solo scrupolosa manutenzione ordinaria . nei limiti dei 7'5 J non la cambierei con nessuna AC moderna Grazie per lo spazio concessomi e..........Complimenti per la rubrica.
Alessandro
11 Ago 2012, 14:53
Complimenti per l'acquisto, la Diana è sicuramente un'altro pianeta rispetto a Gamo e Norica.

Il bipiede è meglio toglierlo, perché le carabine a molla non lo sopportano. Se devi sparare in appoggio meglio farlo sopra ad una superficie morbida. Solitamente il bipiede serve solo per fare le fotografie :) oppure lo usano i cacciatori (o chi pratica field target) per poggiare a terra la carabina senza rovinarla.

Come pallini, quelli da 0,69 grammi sono forse ancora troppo pesanti per una depo, rischi di rovinare la molla troppo precocemente. Ti consiglio i JSB Exact da 0,547 grammi, o gli JSB Exact Express da 0,51 grammi. Se proprio vuoi usare dei pallini pesanti, ti consiglio gli H&N Barracuda Match da 0,69g o JSB Exact Heavy da 0,67g. In ogni caso, se vuoi sfruttare aal massimo la proecisione della carabina ti consiglio di usare solo diabolo H&N o JSB.

Lascia perdere i pallini da 1 grammo a forma di ogiva, di qualunque marca. Sono tristemente famosi per essere molto imprecisi. Gli unici che funzionano decentemente sono quelli della JSB. In ogni caso è sconsigliatissimo usarli perché rompono le molle e favoriscono il dieselling. E questo vale anche e soprattutto per le full.
Giuseppe
11 Ago 2012, 13:26
ho comprato una F34 Classic depo pochi giorni fa dopo aver posseduto una Norica Dream Hunter ed una Gamo CFX F ma la F34 pur pesando gli stessi kg delle prime due, è molto più bilanciata e maneggevole. Soprattutto la Gamo, era impossibile da usare senza appoggio mente pur avendo montato un bipiede UTG l'F34 si maneggia benissimo anche in piedi. L'unico handicap che va usata con pallini max 0,69 gr in quanto quelli più pesanti si bloccano nella canna. Appena posso prendo il porto d'armi per uso sportivo e mi compro la versione full perchè non vedo l'ora di usare i pallini Diana Hunter da 1,020 gr
alfredo1205@ibero.it
06 Apr 2012, 21:27
ALFREDO 6 04 2012 Ho una DIANA34 CLASSIC comprata nel 2002 ma l'ho poco usata è praticamente come nuova,vorrei cambiare il mirino perchè cadendo si è deformato ,è possibile sostituirlo con uno moderno e magari più visibile ? E che piombini mi consigli per sfruttare a pieno le sue potenzialità? Ti ringrazio anticipatamente e COMPLIMENTI per la tua rubrica.
Alessandro
19 Mar 2012, 20:52
Nella scatola di solito c'é solo la carabina.

ciao
GIUSEPPE L.
19 Mar 2012, 11:51
SALVE,HO APPENA ACUQISTATO UNA DIANA f34 QUALCUNO MI SA DIRE IN DOTAZIONE NELLO SCATOLO COSA DANNO,MI SENTO ESSERE PRESO IN GIRO DALL"ARMIERE.VI RINGRAZIO.
GIUSEPPE L.
19 Mar 2012, 11:24
HO APPENA ACQUISTATO UNA DIANA F34 MI SAPRESTE DIRE GLI ACCESSORI IN DOTAZIONE CHE CI SONO NELLO SCATOLO.VI RINGRAZIO ANTICIPATAMENTE GIUSEPPE DA BARI
Alessandro
10 Mar 2012, 11:59
Ci sarebbe da parlare per ore delle modifiche alla canna.
Partiamo dal finto silenziatore, chiamiamolo contrappeso o terminale. Se questo termina dopo la volata della canna, sicuramente devia i flussi di aria che precedono e seguono il pallino. Il risultato è che potrebbe funzionare da stabilizzatore, o da destabilizzatore, migliorare o peggiorare la rosata. Tanto per fare un esempio, l'utilizzo del Cambro, il cronografo che si aggancia alla volata, modifica il punto di impatto dei pallini e generalmente peggiora la rosata. Se invece il contrappeso termina a filo della bocca dell'arma non modifica i flussi. Comunque modifica le armoniche della vibrazione delal canna libera, quando è attraversata dal proiettile. Tanto per cercare di farla semplice, quando il proiettile attraversa la canna flottante di un'arma, la fa vibrare. Le armoniche di vibrazione dipendono da lunghezza e peso della canna, e devono andare daccordo con le armoniche prodotte dal pallino. Se le armoniche vanno daccordo, al momento in cui il pallino si stacca dalla volata riceve una spinta, mentre se vanno in disaccordo riceve una sorta di colpo di frusta che lo destabilizza. E' uno dei tanti fattori che determina il corretto accoppiamento tra arma e proiettile.
Ovviamente è complicatissimo stabilire i flussi di aria, e ancora di più valutare le armoniche a livello progettuale, quindi l'unico modo di procedere è quello di fare delle prove. Molti realizzano contrappesi regolabili, per armonizzare la canna al pallino. Questo per dire che qualunque cosa metti sulla canna, non ha valenza puramente estetica, ma modifica il modo di sparare dell'arma, in maniera più o meno profonda, e non necessariamente in meglio.

In ogni caso, il primo consiglio è quello di provare il tuo contrappeso, montandolo cercando di non rovinare l'estetica della canna. Se la rosata migliora con il contrappeso, allora montalo definitivamente, ma se peggiora lascia perdere. C'é anche la possibilità che tu debba cambiare il pallino dopo averlo montato.

Riguardo alla canna, gli esperimenti dei Cardew hanno stabilito che il 15 cm di canna sono più che sufficienti per sfruttare tutta l'accelerazione che può essere impressa al pallino, in una carabina a molla. La necessità di avere una canna lunga è solo quella di avere una maggiore linea di mira. La tendenza attuale è quella di montare canne di lunghezza compresa tra i 30 e i 40 cm, intubate in finte canne esterne, con la parte eccedente che integra stabilizzatori e silenziatori. In ogni caso, sempre dal punto precedente, se tagli la canna modifichi il comportamento dello sparo, e non è detto che sia in meglio. Inoltre, l'operazione di taglio è tutt'altro che semplice, in quanto uno degli elementi più critici per la precisione è appunto la corona del vivo di volata, che deve essere integra e avere una realizzazione particolare. In pratica è il punto dove terminano le rigature, la lavoraione deve essere precisa, perfettamente simmetrica e accurata, non ci devono essere bave o impuntamenti, neppure microscopici. In caso contrario il pallino se ne va per i fatti suoi. Queste cose dovrebbe farle un armiere esperto. Puoi provare ad icriverti al foruma Airgunsitaly e contattare Giuseppe, alias Carlo5 per avere delucidazioni su quest'aspetto.

Infine c'é l'aspetto legale. La lunghezza della canna è una delle misure bancate. Certo, non è un'arma comune, quindi tagliare la canna non dovrebbe essere un reato, però dipende molto dal'interpretazione delle leggi. Di sicuro non si può tagliare la canna di un'arma comune, perché è un reato, a meno che il taglio sia minimo e necessario ad una riparazione. E' anche vero che la canna di un'arma ad aria compressa di libera vendità è identica in tutto e per tutto a quella montata sull'arma comune, ad esempio la stessa Diana 34 a piena potenza. Quindi la canna potrebbe essere considerata una parte d'arma, anche se montata su una cosa che non è un'arma. Insomma è un argomento un po' delicato. Il mio consiglio spassionato è quello di lasciar perdere il taglio della canna, e di sperimentare e montare il solo contrappeso.

C'é anche una terza via, un po' più costosa ma più sicura. Vendi la F34, se è in buone condizioni dovresti venderla bene, e compra la F34 Compact, che ha già la canna corta, certo, non è come fare le cose da solo, ma almeno sei sicuro di non infrangere la legge o di non danneggiare in maniera grave la carabina.

ciao
giorgio
09 Mar 2012, 20:45
ciao
posseggo una f34 alla quale ho sostituito gli organi di mira con un'ottica 6x24 e ho realizzato al tornio e brunito un finto silenziatore, data la tua esperienza volevo chiederle se e di quanto potrei ridurre la lunghezza della canna per non comprometterne la balistica, prevalentemente sparo in appoggio a circa 30metri. la modifica la farei solo per un fattore estetico ma non avendo tante nozioni di balistica non so come si potrebbe comportare l'arma accorciando la canna di 10 cm.
Alessandro
07 Mar 2012, 07:51
La Diana F34 è effettivamente molto valida, un'ottima carabina. Hai fatto un buon acquisto.
Nicola
06 Mar 2012, 22:07
Posseggo la Diana F 34 classic , non perche' l'ho comprata io , ma al momento come qualita' prezzo e' imbattibile. Ben fatta molto solida , bellissima , la consiglio a tutti quelli che cercano qualita' prezzo.

PS ho provato gamo ; crosman , ma sono giocattoli .
Nicola
13 Feb 2012, 21:51
Siete d'avvero in gamba .
Un sito Bellissimo ,
Complimenti.
Alessandro
19 Dic 2011, 06:38
Spostato alla pagina:

http://airgunz.altervista.org/CatalogoNazionale/Weihrauch_HW30.php
ROBERTO
18 Dic 2011, 20:02
SONO INDECISO SU L'ACQUISTODI UNA CARABINA X BARATTOLING R
TIRO INFORMALE SENZA RINUNCIARE ALL'AFFIDABILITA' E QUALITA'COSTRUTTIVA SONO INDECISO TRA DIANA F24 E WEIHRAUCH HW 30 . COSA MI CONSIGLI? GRAZIE
Michelangelo
12 Ago 2011, 08:43
Bravi! Siete in gamba, ho appena letto qualche vostro consiglio,vi faccio i miei complimenti.
Alessandro
08 Ago 2011, 06:27
Spostato su:

http://airgunz.altervista.org/CatalogoNazionale2/Gamo_CF_30_F_ATS.php

ciao
francesco
07 Ago 2011, 23:51
francesco 07 08 2011
ciao,qualcuno mi puo aiutare
ho da poco una gamo cf30 e ho acquistato poco dopo un ottica economica da ebay.estetica ottima ma risultato pessimo,ad ogni tiro devo ritararla...potete darmi una dritta,il nome di un prodotto non molto costoso ma efficace che una volta tarato faccia il suo dovere?
grazie infinite
genny
09 Mag 2011, 19:08
salve potreste dirmi quale sia la misura e il diametro esterno ed interno del pistone della f 34 anniversary?? grazie!!!!!!
Alessandro
26 Apr 2011, 17:17
Spostato alla pagina:

http://airgunz.altervista.org/CatalogoNazionale/Diana_F24.php
raffaele
26 Apr 2011, 15:52
sarei intenzionato ad acquistare una diana f 24 usata...ne ho vista una come nuova acquistata nel 2008...il ragazzo che potrbbe vendermela non sa però la quotazione... l'aveva acquistata 300euro con mirino d'ingrandimento!sapreste dirmi la quotazione di quest'arma usata?
Alessandro
21 Mar 2011, 06:55
Dipende poi da come userai la carabina, o se inizierai a frequentare altri tiratori, voler fare della gare ecc... Per il tiro informale una 4-12x è sufficiente ed è il minimo che io consiglio, mentre per il field target ci vuole almeno una 6-24x. Un grosso ingrandimento ti permette di vedere dove finisce il pallino sul bersaglio con precisione, e ovviamente di sparare ad oggetti più piccoli a distanze maggiori. Di contro l'ottica è più pesante, più costosa, meno luminosa e definita ai forti ingrandimenti (a meno di non comprare un'ottica costosissima), e l'immagine inquadrata è più tremolante (ma questo si risolve diminuendo l'ingrandimento quando si tira a posizione meno ferma).

Insomma dipende un po' da quello che ne farai, ma lo vedrai col tempo.
pierangelo
20 Mar 2011, 21:14
grazie davvero x le delucidazioni.ma cosa mi consigli più avanti come ottica?di nuovo grazie
Alessandro
19 Mar 2011, 20:26
La carabina è ottima, l'ottica va bene per iniziare. Tra un po', quando inizierari a voler colpire bersali sempre più piccoli, sentirai la necessità di qualche ingrandimento in più, ma per il momento va bene. Penso sia sempre meglio andare per gradi.

ciao
pierangelo
19 Mar 2011, 20:16
salve a tutti,ho comprato una diana 34 f classic con ottica diana 4x32.posso dire di aver acquistato un accessorio come l'ottica buono?grazie
torecadeddu
21 Feb 2011, 08:30
grazie delle delucidazioni, non avevo dubbi! ho trovato i geco superpoint molto validi, ora proverò anche i jsb Exact. buona giornata
Alessandro
14 Feb 2011, 17:51
Ti puoi divertire eccome. Le Diana sono ottime carabine. Con il tempo, probabilmente sentirai la necessità di cambiare ottica, ma per adesso va benissimo così. Complimenti per l'acquisto.

ciao
tore cadeddu
14 Feb 2011, 13:47
Sono abbastanza profano, ho acquistato una diana 34 f classic con ottica gamo 4x32 posso divertirmi?
Che portata può avere la mia carabina. grazie!
Alessandro
12 Gen 2011, 18:05
Il tiro utile dipende da cosa vuoi farne, e cosa vuoi colpire. 25 / 30 metri per tiro in appoggio si ottengono rosate molto raccolte. Oltre, diciamo 50 metri per il tiro di divertimento al barattolo, o anche coperchietti o tappi.

Il pallino giusto si sceglie in base a prove pratiche sul campo. Però, di solito, le carabine di razza come le Diana prediligono i JSB Exact.
beppe
12 Gen 2011, 15:20
Salve a tutti,

sto pensando di acquistare una f31 panther, qualcuno sa dirmi la distanza di tiro utile di quest'arma?


che diablo potrei utilizzare per sfruttare al massimo la f31 (peso,marca,tipo, ecc..)?

grazie mille

ciao
MAURO
01 Nov 2010, 12:47
MAURO 01 11 2010 DIANA 34 CLASSIC CON OTTICA A 40 M SPARA CON PRECISIONE ...DI PIù DITEMELO VOI ! OTTIMO PRODOTTO!
giuseppe
18 Mar 2010, 01:50
ottimo prodotto per me insuperebaile.
voto 10 e lode+++++++++
*Nome:
Email:
Notifica di nuovi commenti a questo articolo
Nascondi la mia email
*Commento:
 
 
Powered by Scriptsmill Comments Script
NON E' UN NEGOZIO!
NON INVIATE ORDINI.
 
 
 
 
 
 
 
 


 
 
Raccolta di
termini tecnici, definizioni e curiosità
del mondo delle armi
0...9 - A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
 
F
 
G
 
H
 
I
 
J - K - L
 
M
 
N - O
 
P - Q
 
R
 
S
 
T
 
U-V-W-X-Y-Z