AirGun Zeta
 
ATTENZIONE !
AirGun Zeta World
su Facebook
E' UNA TRUFFA!!!
Airgun Zeta World non ha pagine Facebook. Airgun Zeta World, il sito originale www.airgunz.it non ha alcun legame con l'omonima "Airgun Zeta World" pagina Facebook di una improbabile "agenzia viaggi", che si spaccia per noi, utilizzando senza permesso il nome, il logo, le fotografie e i testi, del nostro sito. Non sappiano chi sono e soprattutto non sappiamo cosa fanno. Fate attenzione alle eventuali truffe. Grazie
ATTENZIONE !
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
SCHEDE
 
 
 

INCLINOMETRO CON BOLLA INCORPORATA
Chiunque sa, anche a solo livello di intuizione, che ogni qualvolta spariamo, con qualunque tipo di arma, il proiettile è sottoposto ad una certa caduta, cioè ad un abbassamento della sua traiettoria man mano che procede nell’aria. Questa caduta di traiettoria è dovuta alla forza di gravità. Il pallino subisce anche l’azione rallentante dovuta alla resistenza dell’aria. La traiettoria ha la forma di una parabola. Va da se che quando spariamo a distanze differenti dovremo tarare di volta in volta l’ottica, oppure regolare la mira utilizzando i diversi puntini del reticolo mil-dot. I metodi per valutare la distanza del bersaglio sono diversi. Una volta stimata o misurata la precisa distanza del bersaglio si esegue la variazione dell’alzo, quindi si spara. Se il bersaglio, o la sagoma da colpire si trova in linea con la nostra posizione di tiro, il colpo andrà a segno, in tutti gli altri casi, sia che il bersaglio risulti in posizione rialzata, che sistemato più in basso, vedremo con un certo disappunto il pallino andare verso l’alto e superare il bersaglio senza colpirlo. Questo succede perché la forza di gravità, che provoca la caduta del proiettile, non agisce lungo tutta la distanza coperta dal proiettile, ma solo lungo la sua componente orizzontale. Avete presente il buon vecchio teorema di Pitagora? Bene immaginate di creare un triangolo rettangolo che abbia come ipotenusa la distanza tra voi stessi e il bersaglio, e come base la linea del terreno. Ecco, voi avete regolato l’ottica per sparare ad una distanza pari all’ipotenusa di questo triangolo, mentre la forza di gravità ha agito solamente sulla distanza della base, ovvero del cateto orizzontale.
Tiro con angolo di sito
L’angolo formato dalla linea orizzontale e dalla linea che unisce il tiratore e il bersaglio è detto “angolo di sito”. E’ importante valutare l’angolo di sito, perché da questo dipende il successo o meno del nostro tiro. In pratica, quando il bersaglio non si trova sullo stesso nostro piano, occorre regolare l’organo di mira per sparare ad una distanza inferiore rispetto a quella reale. Di quanto inferiore? Ci viene in aiuto la trigonometria. Trigonometria spicciola per fortuna. La proiezione orizzontale della distanza tra noi e il bersaglio è data semplicemente dalla stessa distanza moltiplicata per il coseno dell’angolo di sito. Noi dovremo semplicemente regolare l’alzo per la distanza calcolata in questa maniera, anziché per quella reale. Per il calcolo non c’è problema, occorre semplicemente portarsi appresso una tabellina con il calcolo del coseno di una serie di angoli già pronta all’uso. Il passo può essere di 5 o 10 gradi, a seconda della precisione che vogliamo raggiungere. Se ad esempio dovessimo sparare ad un bersaglio posto a 30 metri, con un angolo di sito di 40 gradi, non dovremmo altro che consultare la tabellina; il coseno di 40 gradi è 0,77, quindi dovremmo dare un alzo del 77% della distanza stimata, ovvero più o meno come se il bersaglio fosse posto alla distanza di soli 23 metri anziché 30.
Bene, capita la teoria non rimane che trovare il sistema di metterla in pratica. Di solito i cacciatori esperti riescono a valutare la correzione ad occhio, mirando più in basso a seconda dell’angolazione del tiro. Non è affatto semplice. Aiuta nella valutazione il fatto che la carabina, essendo praticamente un’asta, quando è correttamente puntata al bersaglio indica grossomodo l’angolo di sito. Avere uno strumento sarebbe meglio. Lo strumento in questione si chiama “inclinometro” o “clinometro”.
Carlo5 AirgunsItaly.it
Sto tentando di realizzare un inclinometro con bolla incorporata,
l'attrezzo si monterà sopra al cannocchiale fissato a de viti dell'attacco a sinistra si vedrà la bolla ed a destra si vedrà l'inclinometro.
L'inclinometro sarà completamente protetto da un involucro trasparente il quale avrà una linea di fede e ruoterà con la sola forza della mano per poter allineare la linea di fede ai gradi, la linea di fede non è ancora visibile in quanto il lavoro è ancora allo stato embrionale oltre che di studio.
Posto alcune immagini dell'inizio lavori.
Ringrazio gsb Giuseppe e sniper70 Fabio per le dritte che mi hanno passato
le prime sensazioni sono che l'inclinometro è molto sensibile il che fa ben sperare per la riuscita dell'accrocco. Di seguito troverete le immagini man mano che i lavori sono andati avanti.
Inclinometro con bolla
Inclinometro con bolla
Inclinometro con bolla
AVANZAMENTO LAVORI

Le foto sono di pessima qualità con ne faro con la luce del giorno non appena lo completo.

Inclinometro con bolla
Inclinometro con bolla

Due spiegazioni sul funzionamento. La scala graduata si muove in quanto è incollata sul rotore che ha al suo interno dei cuscinetti.
l'indicatore è una linea sottile disegnata sull'involucro come faccio una foto decente sarà visibile.
In pratica la ruota graduata rimane sempre nella stessa posizione allineata dalla forza di gravità tramite il contrappeso posto nella parte inferiore del rotore, quello che si muove è l'indicatore che è fisso alla carabina come alzi o abbassi la canna l'indice si sposta sulla ruota graduata.

Lo stesso risultato lo si potrebbe ottenere, in maniera molto grezza, utilizzando un semplice goniometro scolastico e inserendo nel foro centrale, un filo nero appesantito da qualche piombino da pesca.

IL PROGETTO FINITO

Al dunque ecco l'accrocco Inclinometro con Bolla montato sul cannocchiale è stato realizzato in modo che si possa montare e smontare velocemente tramite due pomellini. Per mancanza di tempo non ho fatto nemmeno lo zigrino. I perni distanziatori rimangono montati al cannocchiale in modo da non interferire con il fissaggio del cannocchiale quando si smonta l'inclinometro con Bolla.
Tenete presente che è solo un prototipo per questo non ho dato nemmeno l'argentatura sulla parte in ottone, quello definitivo lo farò più in la quando definirò le misure esatte del diametro del rotore in attesa di trovare del plexiglas cilindrico con misure adeguate e che sia più trasparente di quello che ho usato adesso.

Inclinometro con bolla
Inclinometro con bolla
Inclinometro con bolla
Inclinometro con bolla

E’ stato un ottimo modo per passare un po’ il tempo facendo un esperienza nuova che può servire come spunto a chi volesse cimentarsi nella costruzione, d'altronde anch'io ho preso spunto da altri.
Per la serie Idee By Airguns Italy.
A titolo informativo parlo in via del tutto teorica ma il discorso meriterebbe di essere approfondito anche per il costo esiguo ed in caso non dovesse funzionare lo si potrebbe utilizzare come una semplice bolla.
In questa piccola avventura facendo ricerca di immagini ho trovato un inclinometro che potrebbe essere molto valido per il nostro scopo.
Inclinometro Sky Mounty per bicicletta
Secondo me con una piccola modifica lo si potrebbe montare sul ponticello dell'arma a sinistra del ponticello e leggermente rialzato oppure a fianco del rialzo nelle carabine per FT si dovrebbe vedere bene e con una spesa di soli 14 euro si può realizzarlo. http://www.factoryitalia.com/index.php?main_page=product_info&products_id=55

Inclinometro con bolla

Montato su una bicicletta.

Inclinometro con bolla
Chiunque volesse saperne di più sull’angolo di sito può venirci a trovare sul forum, e leggere la discussione:
http://www.airgunsitaly.it/viewtopic.php?f=52&t=1369

Giuseppe “Carlo5” (2010)

 

Non si tratta di un sito commerciale
di vendite on-line.

Nessuno degli oggetti descritti è messo
in vendita su questo sito.

Sito amatoriale a solo carattere
divulgativo e informativo.
Tutti i diritti dei marchi presenti
all'interno del sito appartengono
ai legittimi proprietari.
Non si intende infrangere
alcun diritto d'autore.
L'autore si impegna a rimuovere nel più breve tempo possibile, tutte le fotografie, disegni e grafici, che siano stati presi dalla rete, qualora i legittimi proprietari ne facciano esplicita richiesta.
 
Images Gallery
 
Argomenti di interesse
La storia della Colt 1911
Baikal IZH-61
Smontaggio Glock
WEIHRAUCH HW 977
 
STI Spartan calibro .45 ACP
 
COMMENTI
Non si trattano argomenti riguardanti la caccia, neppure la caccia ai nocivi con armi ad aria compressa. Per questi argomenti esistono siti appositi, che li trattano in maniera seria e competente.
Non si trattano argmenti riguardo il potenziamento illegale di armi di libera vendita. Per cortesia non lasciate messaggi su questi argomenti o su altre pratiche illegali in Italia.
I messaggi riguardanti argomenti illegali o non graditi, verranno rimossi senza dare alcuna spiegazione.
NON E' UN NEGOZIO!
NON INVIATE ORDINI.

Commenti

hellom
30 Dic 2014, 04:21
Серьги "Tribales" из новой коллекции
"Mise en Dior"
http://www.hellomadam.org/
modes
31 Gen 2014, 09:50
This requires a little detective work in the form of tapping the wall with a hammer
*Nome:
Email:
Notifica di nuovi commenti a questo articolo
Nascondi la mia email
*Commento:
 
 
Powered by Scriptsmill Comments Script
NON E' UN NEGOZIO!
NON INVIATE ORDINI.
 
 
 
 
 
 
 


 
 
Raccolta di
termini tecnici, definizioni e curiosità
del mondo delle armi
0...9 - A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
 
F
 
G
 
H
 
I
 
J - K - L
 
M
 
N - O
 
P - Q
 
R
 
S
 
T
 
U-V-W-X-Y-Z