AirGun Zeta
 
ATTENZIONE !
AirGun Zeta World
su Facebook
E' UNA TRUFFA!!!
Airgun Zeta World non ha pagine Facebook. Airgun Zeta World, il sito originale www.airgunz.it non ha alcun legame con l'omonima "Airgun Zeta World" pagina Facebook di una improbabile "agenzia viaggi", che si spaccia per noi, utilizzando senza permesso il nome, il logo, le fotografie e i testi, del nostro sito. Non sappiano chi sono e soprattutto non sappiamo cosa fanno. Fate attenzione alle eventuali truffe. Grazie
ATTENZIONE !
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
SCHEDE
 
 
 
Crosman Benjamin Marauder

CROSMAN BENJAMIN MARAUDER

Calibro 4,5 mm - Libera Vendita
La recensione completa di una carabina ad aria compressa americana PCP, che promette di essere una validissima alternativa ai prodotti made in England che attualmente monopolizzano il mercato del settore, in virtù di un prezzo particolarmente alettante, e prestazioni in linea con la concorrenza.
All'interno delle recenti bancature è apparsa, con numero di catalogo CN 341, questa carabina PCP americana. Si tratta di un'arma ad aria precompressa da caccia, con caricatore a tamburo da 10 colpi, finiture e aspetto molto robusto e pratico, in tipico stile americano, i quali, soprattutto in fatto di armi, badano molto più alla sostanza che all'aspetto. E sempre in stile americano il prezzo di vendita, relativamente basso, anche se in Italia dobbiamo aspettarci di sicuro un discreto aumento respetto a quanto viene venduta negli USA.
Crosman Benjamin Marauder
La carabina oggetto di questa recensione è a stata messa a disposizione dall'armeria G.B. Verrina, di Genova (http://www.gbverrina.net/). Al momento in cui scrivo (ottobre 2011), Verrina mette in vendita questa carabina ad un prezzo di 500 euro. Non mi è ancora chiaro quale sia il reale prezzo di listino, rispetto al quale le singole armerie proporranno il loro prezzo d vendita, ma indicativamente si dovrebbe trovare tra i 500 e i 600 euro. Tutto sommato si tratta di un prezzo molto competitivo, tenendo conto che la Air Arms S410, anche essa con caricatore da 10 colpi, aspetto e caratteristiche tecniche molto simili, viene venduta a non meno di 800 euro.
Crosman Benjamin Marauder
Per chi fosse poco pratico rispetto a questo genere di attrezzi, ricordo che una carabina PCP, Pre Charged Pneumatic, è un'arma alimentata tramite aria compressa, contenuta all'interno di un serbatoio, amovibile o fisso, ad una pressione che solitamente va dai 200 ai 300 bar. Il serbatoio fa parte integrante dell'arma ed è di solito posizionato sotto la canna, all'interno dell'astina, come nel caso della Benjamin Marauder. Nello specifico il serbatoio dell'arma è di tipo fisso e viene ricaricato tramite un attacco rapido, collegando l'arma ad una comune bombola da sub o ad una pompa a mano. La Benjamin Marauder è una PCP autoregolata, ovvero priva di precamera o regolatore di pressione, il che significa che il gas necessario allo sparo è prelevato direttamente dal serbatoio. In questo caso, quindi, sarà cura del tiratore valutare entro quale range di pressione si ha il funzionamento più costante dell'arma. Solitamente, questo genere di carabina, in versione depotenziata da 7,5 Joule, utilizzate all'interno del range pressorio ideale hanno un'autonomia di circa un centinaio di colpi.
Crosman Benjamin Marauder
Le parti metalliche sono protette da una brunitura satinata di colore nero opaco, che dona all'insieme un aspetto vagamente marziale. Si ha la sensazione di trovarsi di fronte ad un oggetto solido e robusto, il cui maneggio, anche rude, non mette in soggezione.
Crosman Benjamin Marauder
Il funzionamento è a otturatore girevole-scorrevole. La leva del bolt-action è brunita di un colore nero opaco, come il resto della meccanica dell'arma, è diritta e termina con il classico pomello tondo. L'azionamento è fluido e preciso, e l'otturatore rimane aperto in maniera decisa e ferma. Una volta aperto possiamo concentraci sulle operazioni di inserimento del caricatore, o di pulizia della canna tramite filo, senza doverci preoccupare di tenere aperto l'otturatore in modo che non possa chiudersi e disturbare il nostro lavoro. Tutto sommato l'aspetto della manetta d'armamento è molto piacevole, e il suo movimento trasmette quell'idea di solidità che è comune all'intera arma. Il movimento dell'otturatore aziona la rotazione del tamburo, all'interno del quale trovano posto ben 10 diabolo. Al centro del receiver è presente una piccola finestra, all'interno della quale trova posto il caricatore a tamburo. Il tamburo sporge, oltre che sulla destra del castello, anche dalla sua parte superiore. La scina da 11 mm, fresata direttamente sulla sommità del receiver è quindi divisa in due parti, e data la presenza del caricatore sporgente, non è possibile montare ottiche con attacco monopezzo. In ogni caso le due scine ricavate sul castello sono sufficientemente lunghe da poter montare qualunque tipo di ottica, a patto ovviamente che si utilizzino due attacchi separati.
Crosman Benjamin Marauder
La leva dell'otturatore girevole-scorrevole è nera e ben fatta. L'otturatore è chiuso, la carabina è pronta allo sparo.
Crosman Benjamin Marauder
Dopo lo sparo si solleva la leva ruotandola in senso antiorario.
Crosman Benjamin Marauder
E la si tira all'indietro. Automaticamente il caricatore ruota e presenta un nuovo pallino all'imbocco della culatta. Riportando in posizione l'otturatore si può sparare un nuovo colpo.
Crosman Benjamin Marauder
Il caricatore si innesta sul lato destro del receiver, solo quando l'otturatore è arretrato.
Il caricatore è la parte dell'arma che mi ha meno convinto; è piuttosto complicato da caricare, e sinceramente ho trovato molte difficoltà ad utilizzarlo. Al contrario del resto dell'arma, il caricatore appare piuttosto delicato e fragile. La paura di romperlo durante l'uso è piuttosto forte. Esiste in commercio, non so se ancora disponibile in Italia ma non credo sia un problema procurarselo in rete, un opportuno adattatore per il colpo singolo. Accessorio, quest'ultimo, che personalmente ritengo necessario, soprattutto quando si voglia utilizzare l'arma nel tiro di precisione molto meditato. Non mi sono mai piaciuti molto i caricatori a tamburo che equipaggiano le armi PCP multicolpo, perché ho sempre pensato che la gonna del diabolo potesse deformarsi durante il passaggio dal caricatore alla culatta, peggiorando la qualità della rosata finale. In effetti, i possessori di carabine multicolpo, al momento di fare sul serio, o di partecipare a delle competizioni, preferiscono abbandonare il caricatore in favore dell'adattatore monocolpo. In questo caso, è possibile, una volta rimosso il caricatore, aprire l'otturatore ed inserire il pallino direttamente in canna. L'operazione però è scomoda, molto scomoda, anche per me che ho le dita sottili, a causa dello spazio di manovra veramente molto ristretto.
Crosman Benjamin Marauder
Il caricatore, è un po' complicato. Meglio prevedere anche di procurarsi l'adattatore per il colpo singolo.
Crosman Benjamin Marauder
La culatta esposta, si nota l'inizio della rigatura della canna, e l'oring di tenuta.
Crosman Benjamin Marauder
L'otturatore chiuso.
Il castello, come il resto dell'arma è ricoperto da una piacevole brunitura nera opaca. Le scritte bianche, realizzate al laser, creano un piacevole contrasto. Si tratta delle scritte originali americane, e nient'altro, in quanto l'importatore ha deciso di imprimere il proprio marchio e il numero di catalogazione sul cilindro del serbatoio.
Crosman Benjamin Marauder
Il receiver visto dal lato sinistro.
Il serbatoio che contiene l'aria compressa, di tipo fisso, è posizionato sotto la canna, ed è parzialmente contenuto all'interno dell'astina. Al pari del resto dell'arma è protetto da una brunitura nera opaca. E' presente un manometro il cui indice può essere letto attraverso un piccolo oblò ricavato sotto all'astina del calcio. Diversamente a quanto siamo abituati il manometro è tarato in PSI, ovvero libbre per pollice quadrato, anziché in bar o atmosfere. A noi basta sapere che 1 psi equivale a 0,069 bar, per cui 3000 psi equivalgono a 207 bar, che rappresenta all'incirca la carica massima a cui sottoporre il serbatoio. Siccome la Benjamin Marauder è una carabina non regolata, il range di pressione in cui si avrà la migliore costanza di tiro, andrà in linea di massima da 170 a 130 bar, il che equivale all'incirca tra i 2500 e i 1900 psi. In questo intervallo si dovrebbe poter sparare un centinaio di colpi. Passata questa pressione si potrà continuare a sparare, ma si renderà necessaria una graduale correzione dell'alzo.
Crosman Benjamin Marauder
Il manometro che segnala la pressione residua all'interno del serbatoio.
Nella parte anteriore del serbatoio è presente un cappellotto, svitato il quale si accede all'attacco a presa rapida per il rifornimento dell'aria. A questo attacco va inserita la frusta per la ricarica, che a sua volta deve essere avvitata ad una bombola o alla pompa manuale. La carabina mi è stata consegnata già carica, e non ho idea se all'interno della confezione sia già presente o meno la frusta è l'attacco. Pare di no, e che l'accessorio vada acquistato a parte. In ogni caso è meglio verificare prima di ordinare l'arma, per non correre il rischio di dover aspettare che arrivi l'indispensabile accessorio.
Crosman Benjamin Marauder
Svitando questo cappellotto si accede all'attacco a presa rapida per il rifornimento dell'aria.
Crosman Benjamin Marauder
Ecco l'attacco.
Crosman Benjamin Marauder
Sul serbatoio è riportato il numero di catalogo.
Un'altra particolarità del serbatoio è quella di poter essere riempito indifferentemente con aria o CO2. Questa caratteristica, in ogni caso, sembra interessare ben poco il pubblico italiano. Nell'estremo posteriore del serbatoio sono presentio due grani di regolazione che permettono di adattare il comportamento della massa battente alla differente pressione di esercizio dei due gas. Ovviamente i due gas non possono essere caricati assieme e miscelati.
Crosman Benjamin Marauder
dalla parte opposta del serbatoio è presente un sistema di regolazione per passare dall'aria all'alimentazione a CO2.
La canna del Benjamin Marauder è la parte che esteticamente impressiona di più. Si tratta di uno spesso tubo in acciaio brunito, veramente molto massiccio. In realtà si tratta solo di un copricanna esterno. La canna vera e propria, di produzione Crosman, è contenuta al suo interno. L'intero gruppo canna è di tipo flottante; infatti il doppio anello anteriore, che sembra fissarlo al serbatoio, come accade nelle Air Arms S400 / S410, non tocca in alcun modo il diametro esterno del copricanna, lasciando l'insieme del tutto libero, vincolato solo ed esclusivamente al castello. Il particolare si può facilmente nuotare in alcune delle fotografie che ho realizzato; tra anello e canna passa luce, perché non c'è alcun punto di contatto.
Crosman Benjamin Marauder
Il copricanna di dimensioni generose, finisce con un tappo zigrinato. Lo si può rimuovere per eseguire la pulizia della canna tramite il passaggio di un filo dalla culatta.
Il vivo di volata termina con un tappo zigrinato. E' possibile rimuovere questo tappo semplicemente svitandolo e quindi sfilandolo dalla canna. Una volta rimosso si accede al silenziatore, che è interno, integrato al copricanna. Questo è formato da 4 bicchierini di materiale sintetico, forati alla base. I quattro bicchierini messi in serie formano un condotto con 4 paratie che frangono il flusso di aria in uscita dalla canna, eliminando il rumore dello sparo. Il condotto è sigillato agli estremi da due ring di gomma. Lo sparo risulta veramente silenziosissimo. Interessante anche la possibilità di poter accedere al silenziatore, per poter eseguire la pulizia della canna attraverso un filo spinto dalla culatta. A proposito di pulizia della canna; al pari di molte altre PCP, subito prima della culatta è presente un oring di tenuta con l'otturatore. Occorre fare attenzione a non rovinare o rompere questo oring durante le operazioni di pulizia della canna, usando prodotti troppo aggressivi, o scovoli metallici. Questi ultimi in ogni caso non andrebbero mai utilizzati per la pulizia di una carabina ad aria compressa.
Crosman Benjamin Marauder
La carabina smontata in ogni sua parte. Pochi pezzi, solidi e ben realizzati. Notare il silenziatore formato da quattro bicchierini di delrin disposti in fila. L'immagine l'ho trovata in rete, ovviamente non ho smontato la carabina che ho avuto in prestito per la prova.
  Seguente

Non si tratta di un sito commerciale
di vendite on-line.

Nessuno degli oggetti descritti è messo
in vendita su questo sito.

Sito amatoriale a solo carattere
divulgativo e informativo.
Tutti i diritti dei marchi presenti
all'interno del sito appartengono
ai legittimi proprietari.
Non si intende infrangere
alcun diritto d'autore.
L'autore si impegna a rimuovere nel più breve tempo possibile, tutte le fotografie, disegni e grafici, che siano stati presi dalla rete, qualora i legittimi proprietari ne facciano esplicita richiesta.
 
Images Gallery
 
Argomenti di interesse
Beretta M9A3
Cybergun Colt 1911 Rail Gun Stainless
La regolazione del trigger stop
Norconia P1
 
STI Spartan calibro .45 ACP
 
COMMENTI
Non si trattano argomenti riguardanti la caccia, neppure la caccia ai nocivi con armi ad aria compressa. Per questi argomenti esistono siti appositi, che li trattano in maniera seria e competente.
Non si trattano argmenti riguardo il potenziamento illegale di armi di libera vendita. Per cortesia non lasciate messaggi su questi argomenti o su altre pratiche illegali in Italia.
I messaggi riguardanti argomenti illegali o non graditi, verranno rimossi senza dare alcuna spiegazione.
NON E' UN NEGOZIO!
NON INVIATE ORDINI.

Commenti

Alessandro
27 Nov 2013, 20:48
Non credo che si possa trovare un'arma del genere in Italia, non avrebbe alcun tipo di mercato.

Ovviamente, anche se la trovassi, si tratta di armi che necessitano il porto d'armi, mi pare sottinteso, sono armi per la caccia ad animali di media e grossa taglia, non giocattoli.

ciao
giacomo
27 Nov 2013, 18:09
salve ho visto un video di una carabina in pcp crosman benjamin rogue cal.357 sarei interessato all'acquisto mi sapeti dire qualcosa in merito grazie
Alessandro
08 Nov 2013, 06:33
Scusa, ma usi troppe abbreviazioni, non si capisce nulla.

L'argomento PCP complesso. Non puoi sparare a 50 o 60 bar, perch non capiresti dova va il colpo. Se vuoi sparare tanti colpi devi montare un regolatore di pressione.

Ma di queste cose c' pieno di forum per discuterne, la discussione potrebbe andare all'infinito. Meglio se fai queste domande su un forum, riceveresti risposte pi complete.

ciao
Alessandro
07 Nov 2013, 06:55
La carabina l'ho avuta in prestito solamente per la prova, quindi non ti saprei dire i range pressori ideali. Generalmente, parlando di depotenziate non regolate, il range ottimale di 30-40 bar, 60-80 tiri, mentre un buon range di 50-60 bar, 100-120 tiri. Partendo da 170-190 bar. Di solito si arriva tra i 100-140 bar di pressione residua, prima di ricaricare. Varia a seconda della carabina. Questo per avere una ottima o buona precisione. Se ti accontenti che la carabina sputi fuori il pallino, puoi sparare fino a quando non si scarica.

Alessandro
Alessandro
10 Set 2013, 08:00
Per portare un'arma in Italia devi avere il nullaosta. Le leggi sulle armi in Italia sono severissime. Immagino che tu possa farlo anche tramite ambasciata. Credo che attualmente anche in America ci siano leggi severe sull'esportazione delle armi, quindi penso che tu debba chiedere un permesso anche a loro.

Riguardo al calibro: 4,5 mm sono esattamente 0,177 pollici, mentre 5,5 mm sono 0,217 pollici. I calibri sono quelli, in tutto il mondo. La carabina che compri in America la Stessa che compri qui.

ciao
Alessandro
giuseppe
10 Set 2013, 02:41
la mia domanda era riferita al fatto che leggendo sui vari siti,ho visto che il calibro permesso e' 4.5 mm. Il b.marauder calibro .17, corrisponde a 4.3 mm circa; mentre il b.marauder calibro .22,corrisponde a5.3 mm circa. Io risiedo attualmente negli USA e dovendo rientrare in italia, volevo acqistarlo qui. Solo volevo accertarmi che sia legale per non avere problemi alla dogana.
Alessandro
09 Set 2013, 17:17
Sinceramene non capisco il senso della domanda. E' un'arma da sparo. Certo, non puoi usarla nella piazza della tua citt, sparando in mezzo ai passanti, neppure dentro un un bosco o su un prato, ma se ti iscrivi ad un poligono la puoi sicuramente usare. Questo vale per tutte le armi comuni da sparo, non vedo che differenza possa eseerci tra la Marauder e le altre.

ciao
Alessandro
giuseppe
09 Set 2013, 04:22
Si puo' usare il fucile 'Benjamin Marauder calibro.22 in Italia?
Renzo
04 Feb 2013, 18:53
Ok, grazie molte..
Alessandro
02 Feb 2013, 20:35
Ci sono molti artigiani che fanno calciature per carabine ad aria compressa. Probabilmente il pi famoso Ginb

http://www.ginb.it

Un altro molto quotato, ma non so se fa calciature per Marauder LP.

http://www.lukasz-pietruszka.hostit.pl/news.php

Poi ce ne sono altri, bisogna cercarli su Google. ma direi che Ginb fa calciature molto belle a prezzi tutto sommato accettabili.

ciao
Alessandro
Renzo
02 Feb 2013, 16:53
Ciao Alessandro, ho un amico che possiede un benjamin marauder e navigando sul web, pi precisamente su ebay (non italia) si imbattuto in alcuni modelli con della calciature molto particolari come ad esempio il legno colorato con le venature scure che creano un bel contrasto.
Ora sarebbe interessato a comperarne una ma non siamo riusciti a trovare questa calciatura n su ebay n su nessun altro sito cercando con google. Sapresti se e dove potremmo trovare questo tipo di articoli sul web?
Grazie
Renzo
Alessandro
16 Lug 2012, 22:38
Rimane carico. Alcuni addirittura lo ricaricano alla massima pressione per avere la carabina carica per la volta successiva.
Alessio
16 Lug 2012, 21:01
Ciao Alessandro,ma quando si ripone l'arma il serbatoio delle pcp come questa deve essere scaricato o rimane carico?
Grazie
Alessandro
18 Giu 2012, 19:10
Di solito i poligoni esigono una revisione ed eventualmente una sostituzione del serbatoio ogni 10 anni.

Ovviamente le case produttrici e i distributori consigliano di fare un controllo pi spesso. Il limite dei due anni quello consigliato da Air Arms e Domino, non so cosa consiglia Crosman e TFC che l'importatore. Per saperlo ti conviene contattare il distributore TFC.

ciao
Alessio
18 Giu 2012, 15:41
Ciao Alessandro,complimenti come sempre per la recensione,domanda: vero che nelle pcp si deve far revisionare il serbatoio ogni due anni?che costi ha la manutenzione di una pcp?grazie a presto
*Nome:
Email:
Notifica di nuovi commenti a questo articolo
Nascondi la mia email
*Commento:
 
 
Powered by Scriptsmill Comments Script
NON E' UN NEGOZIO!
NON INVIATE ORDINI.
 
 
Cliccate sul titolo dell'articolo, oppure cliccate sulla fotografia per aprire la pagina che contiene una breve spiegazione sul contenuto degli articoli. Una volta aperto il link, è sufficiente cliccare sul riquadro “Scarica con il Browser”, e alla fine del download troverete il file nella cartella “Download” di Windows o nella cartella predefinita del vostro sistema operativo.
Buona lettura.
 
 
 
 
 


 
 
Raccolta di
termini tecnici, definizioni e curiosità
del mondo delle armi
0...9 - A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
 
F
 
G
 
H
 
I
 
J - K - L
 
M
 
N - O
 
P - Q
 
R
 
S
 
T
 
U-V-W-X-Y-Z