AirGun Zeta
 
ATTENZIONE !
AirGun Zeta World
su Facebook
E' UNA TRUFFA!!!
Airgun Zeta World non ha pagine Facebook. Airgun Zeta World, il sito originale www.airgunz.it non ha alcun legame con l'omonima "Airgun Zeta World" pagina Facebook di una improbabile "agenzia viaggi", che si spaccia per noi, utilizzando senza permesso il nome, il logo, le fotografie e i testi, del nostro sito. Non sappiano chi sono e soprattutto non sappiamo cosa fanno. Fate attenzione alle eventuali truffe. Grazie
ATTENZIONE !
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
SCHEDE
 
 
 

AIR ARMS TX 200 SMONTAGGIO

Una guida fotografica allo smontaggio della Air Arms TX200, la carabina ad aria compressa, molla e pistone, considerata la Rolls Royce delle springer. Quello che troveremo dentro sarà all'altezza della fama di questa stupenda carabina?
Smontaggio Air Arms TX200
Per prima cosa prepariamo il tavolo di lavoro: qualche foglio di giornale per non sporcare nulla, e un contenitore dove riporre le viti e le parti più piccole che via via smonteremo, per evitare di perderle. Serviranno solo 2 chiavi a brugola da 3 e 5 mm e una chiave inglese da 10 mm e un cacciavite a lama piatta. Più le chiavi necessarie a togliere l'ottica, di solito una chiava a brugola da 5 mm. Niente martello e cacciaspine, a mano che non si voglia smontare lo scatto, ma non serve.
Smontaggio Air Arms TX200
Rimuoviamo per prima cosa l'ottica.
Smontaggio Air Arms TX200
Smontaggio Air Arms TX200
Con una chiave a brugola da 3 mm rimuoviamo le due viti che tengono il calcio.
Smontaggio Air Arms TX200
Smontaggio Air Arms TX200
A questo punto occorre rimuovere il ponticello. Per la vite anteriore serve una chiave a brugola da 5 mm.
Smontaggio Air Arms TX200
Per la vite posteriore occorre una chiave da 3 mm.
Smontaggio Air Arms TX200
Ed ecco separata la meccanica dal calcio.
Smontaggio Air Arms TX200
Adesso rimuoviamo una delle due Seager che bloccano il perno di rotazione della leva di armamento. Per farlo io ho usato una piccola paletta in plastica. Si può usare un cacciavite a lama piatta, ma usando plastica o legno non si rovina la brunitura.
Smontaggio Air Arms TX200
Rimossa la Seager si volta l'arma e si sfila il perno.
Smontaggio Air Arms TX200
Quindi si libera la leva di rimando all'armamento. E' un po' dura, le tolleranze sono decisamente molto strette.
Smontaggio Air Arms TX200
Con un po' di attenzione sganciamo il dente di ritegno e rimuoviamo la leva.
Smontaggio Air Arms TX200
Con una chiave esagonale da 10 mm sblocchiamo il grosso bullone che tiene il fondo di chiusura della meccanica. In realtà il bullone non è molto serrato, in quanto è la forza stessa della molla principale che lo tiene ben fermo. Se passiamo direttamente alla fase successiva potremo svitarlo anche a mano senza usare la chiave.
Smontaggio Air Arms TX200
Una volta che il bullone è stato sbloccato, premiamo il fondo di chiusura contro il tavolo, per vincere la resistenza della molla, e poter rimuovere il bullone.
Questa è la parte cruciale di tutto lo smontaggio. Il bullone è tenuto fermo dalla stessa forza della molla. Bisogna spingere verso il baso la carabina, ma non troppo. Se spingiamo troppo otterremo l'effetto contrario, ovvero bloccheremo il bullone dalla parte opposta. Bisogna trovare la giusta posizione in modo da centrare il foro con il bullone e questo verrà via in un attimo. Qualcuno potrebbe pensare che questo non è un sistema efficace per bloccare la chiusura della molla, in quanto si potrebbero creare fastidiosi giochi e torsioni del pezzo o del bullone. In realtà il blocco funziona a meraviglia, in quanto il cilindro che funziona da chiusura, e che contiene il pacchetto di scatto, scorre all'interno del tubo in maniera precisa e con una tolleranza veramente minima. Inoltre appoggia su una grande superficie. L'ho trovato semplicemente perfetto, soprattutto pensando alle martellate che occorre dare per smontare una Weihrauch HW 77 / 977. Il merito va dato alla costruzione e alla finitura perfetta. Se la lavorazione fosse stata approssimativa e le tolleranze allegre, si sarebbero verificati movimenti indesiderati tra i pezzi accoppiati. La brunitura del pezzo interno, assolutamente integra, dimostra la bontà della lavorazione e del montaggio.
Smontaggio Air Arms TX200
La forza necessaria a vincere la resistenza della molla è veramente molto bassa.
Smontaggio Air Arms TX200
Adesso tutto il blocco viene via facilmente. Lo scatto è spinato al blocco di chiusura, e non è necessario rimuoverlo. A mio avviso si tratta di un sistema molto intelligente. Il cilindro di chiusura è lubrificato con abbondante olio. Durante il successivo rimontaggio ho preferito usare del grasso anziché l'olio.
Smontaggio Air Arms TX200
A questo punto si può togliere la molla. Noteremo che a causa del grasso, anche il cilindro scorrerà all'indietro, ma si fermerà quando il blocchetto di ritegno della leva di armamento arriverà in fondo alla guida.
Smontaggio Air Arms TX200
Il blocchetto viene via facilmente, perché la gola, che fa da guida, si allarga alla fine. Occorrerà ricordare come va messo il blocchetto quando rimonteremo la carabina.
Smontaggio Air Arms TX200
Ora tiriamo via la molla, che sarà piena di grasso filante color petrolio.
Smontaggio Air Arms TX200
Viene via anche il cilindro, all'interno del quale c'è il pistone. Si notino le due "branchie" sul cilindro. Sono i denti di ritegno per la sicura "anti bear trap" che blocca il cilindro scorrevole durante l'armamento. Nel modello a piena potenza le fessure sono 3, invece che 2, e sono posizionate più in avanti, e ben visibili attraverso la finestra di armamento.
Smontaggio Air Arms TX200
Dopo una bella pulita, estraiamo il pistone, che era sporco di grasso nero al bisolfuro di molibdeno. Dentro al pistone c'è anche il top-hat di serie, la cui estrazione mi ha fatto un po' faticare. Il guidamolla contiene una rondellina che permette la rotazione della testa della molla. La guarnizione di testa del pistone è meglio lasciarla dove sta.
Ecco fatto, la carabina è stata aperta, con molta facilità. La TX 200 nasce come una versione evoluta di quella Weihrauch HW 77, che a partire dalla metà degli anni '80 ha iniziato a dominare i campi di field target d'oltremanica. L'intenzione della Air Arms era quella di produrre una carabina molto simile alla HW 77, ma già equipaggiata di serie di tutti quegli accorgimenti che i tunizzatori dell'epoca utilizzavano per migliorare le prestazioni della carabina tedesca. Progettata con la supervisione del famoso airgunner Ken Turner, la Air Arms TX 200 è di fatto l'unica carabina ad aria compressa che nasce custom già di serie; tolleranze ridotte al minimo, anellatura del pistone, top-hat e scatto completamente regolabile, tutto di serie. Si tratta sempre e comunque di un prodotto industriale, e come tale migliorabile, ma a mio avviso, per farlo bisognerebbe proprio essere dei maghi. Rispetto alla HW 77 / 97 c'è un abisso; per smontarla non servono martello e cacciaspine. Si smonta con tale facilità, che se si fa un po' di attenzione diventa impossibile per chiunque capire che l'arma è già stata smontata. Anche per la versione depotenziata la Air Arms ha scelto la via della massima qualità, senza prendere scorciatoie; niente molle orrendamente tranciate, come purtroppo accade in casa Weihrauch. Il rispetto della normativa italiana è stato ottenuto diminuendo la corsa del pistone. Questo ha costretto non solo alla modifica del pistone, che presenta un codolo più lungo, ma anche del cilindro, nel quale gli intagli laterali, che fungono da fermo per la sicura al caricamento, sono diventati 2 invece che 3, e sono stati spostati più indietro, rispetto alla versione a piena potenza. La riduzione della corsa garantisce una dolcezza dello sparo impensabile per una springer, anche se depotenziata. Solo il guidamolla è rimasto lo stesso della versione a piena potenza, anche se in virtù della diminuita corsa del pistone poteva tranquillamente essere allungato per garantire un maggiore appoggio della molla. Un guidamolla più lungo e realizzato su misura per la molla, con una rondella di appoggio della molla più stabile, è in effetti un intervento di tuning da valutare. Per il resto smontare questa arma è solo una mera curiosità, visto che sono veramente pochi coloro che sarebbero in grado di migliorarla. Le tolleranze sono veramente strettissime. Il cilindro scorre con molta precisione all'interno del tubo, il pistone è anellato, e tra la molla e la parete interna del pistone non c'è spazio per inserire una eventuale camiciatura. Tutto quello che si può fare è controllare che il montaggio sia stato effettuato correttamente, che non vi siano parti consumate o eccessivamente abrase, che non ci sia un inizio di formazione di ruggine, e fare un trattamento protettivo delle superfici metalliche interne. Una volta smontata, ho pulito le varie parti con diluente nitro, facendo attenzione alle parti sintetiche quali le guarnizioni e le bottonature. Quindi ho passato la cera per auto, e una volta rimossa ho trattato le superfici con un leggerissimo velo di grasso al silicone, passato con una pezzuola e tirato via subito con un panno asciutto. Questo trattamento impedisce la formazione di ruggine, in quanto la cera per auto penetra nei pori del metallo, e il silicone si aggrappa alle superfici e ha un ottimo potere protettivo. Una volta trattate in questa maniera le superfici interne, si può rimontare tutto, ingrassando con grasso al bisolfuro di molibdeno e grasso filante. Si può fare anche un piccolo intervento, di lucidatura e aggiustamento alle intestature della molla, ma niente di più.

Alessandro (2011)

Non si tratta di un sito commerciale
di vendite on-line.

Nessuno degli oggetti descritti è messo
in vendita su questo sito.

Sito amatoriale a solo carattere
divulgativo e informativo.
Tutti i diritti dei marchi presenti
all'interno del sito appartengono
ai legittimi proprietari.
Non si intende infrangere
alcun diritto d'autore.
L'autore si impegna a rimuovere nel più breve tempo possibile, tutte le fotografie, disegni e grafici, che siano stati presi dalla rete, qualora i legittimi proprietari ne facciano esplicita richiesta.
 
Images Gallery
 
Argomenti di interesse
9x21 Ricariche perfette
Arms S400 Classic Prima impressioni
Colt Combat Unit
WEIHRAUCH HW30S
 
STI Spartan calibro .45 ACP
 
COMMENTI
Non si trattano argomenti riguardanti la caccia, neppure la caccia ai nocivi con armi ad aria compressa. Per questi argomenti esistono siti appositi, che li trattano in maniera seria e competente.
Non si trattano argmenti riguardo il potenziamento illegale di armi di libera vendita. Per cortesia non lasciate messaggi su questi argomenti o su altre pratiche illegali in Italia.
I messaggi riguardanti argomenti illegali o non graditi, verranno rimossi senza dare alcuna spiegazione.
NON E' UN NEGOZIO!
NON INVIATE ORDINI.

Commenti

Alessandro
27 Mar 2016, 20:36
Il top hat c'è ma ha poco a che vedere con la precisione, perché è molto lasco. Si tratta di un prodotto di serie, la meccanica interna non può essere molto precisa. A questi livelli di tolleranze, che il top-hat ci sia, come in questo caso, o che non ci sia, come sulla Weihrauch, non ha alcuna importanza.

La carabina è precisa solamente per il fatto che la corsa del pistone è molto ridotta, e per via del pistone bottonato. Rifacendo completamente top hat e guidamolla sulle misure specifiche della molla, la precisione, già elevata, migliora ulteriormente.

ciao
Alessandro
Renato
27 Mar 2016, 19:21
Chiedo scusa per la mia errata domanda dopo avere letto con attenzione l'articolo .
Purteoppo non avevo visto che la bussola era menzionata come esistente di serie !!!
Mah... sono il solito sbadato !
Perdonami.... Grazie Renato
Renato
27 Mar 2016, 19:02
Gentile Alessandro trattando l'argomento TX200, volevo chiederti se questa carabina in versione Depo monta di serie la bussola Top-hat oppure no.
Ti chiedo questo perché so che l'importanza di tale bussola e' rilevante per la sua funzione di guida della molla sul codolo del pistone e qualora non fosse presente non capisco come la carabina possa avere le caratteristiche di precisione eccelsa.
Giulio
25 Gen 2012, 20:13
Ti ringrazio proverò domani stesso.
Alessandro
25 Gen 2012, 20:12
Spruzza dentro al pistone un po' di WD40, o versa qualche goccia di diluente nitro, per sciogliere il grasso. Lascia agire qualche minuto, rovescia il pistone, fai colare l'olio o il duluente, e inizia a colpire con la mano sulla guarnizione, mentre con l'altra tieni il pistone per il codolo, in modo da non far cadere il top-hat quanto viene via.

ciao
Giulio
25 Gen 2012, 19:51
Ciao Alessandro, come posso fare per rimuovere il top-hat dal fondo del pistone? Non si muove in nessun modo. Qualche trucco?
Alessandro
14 Dic 2011, 18:11
La seconda è la spedizione tracciabile, puoi seguirla, con un codice, credo sia più veloce e di sicuro non si perde. La prima, più economica è affidata alle poste, non la puoi seguire, e non ci sono garanzie che arrivi.

ciao
Giulio
14 Dic 2011, 08:37
Buondì alessandro, avrei bisogno ancora di un'informazione: quando si ordina da Chambers, al momento dell'ordine bisogna scegliere il metodo di spedizione tra queste due alternative:
-Air mail NOT tracked NOT insured
-Air mail signed for

Quale delle due conviene? (come costi e tempistica)
Giulio
11 Dic 2011, 15:20
Vero, è delicatissima. Infatti sembrava quello della prosport. Grazie
Alessandro
11 Dic 2011, 14:15
Il grilletto è quello della Pro Sport, l'ho preso da Chambers.
Sulla leva di armamento ho messo un pezzo di manicotto di gomma termorestringente, da 19 mm che si compra nei negozi di elettronica. Il diametro si dimezza scaldandola con un phon, anche se è meglio utilizzare uno di quei soffiatori di aria calda professionali. L'ho messo perché avevo notato che la brunitura nel punto in cui efferravo la leva era tutta graffiata. La Brunitura della TX 200 è molto bella, ma è anche delicata.
Giulio
11 Dic 2011, 12:07
Ineccepibile come sempre. Due domande:
1) il grilletto dorato da dove arriva? come posso procurarmelo?
2) di che materiale è il manicotto che hai piazzato sulla leva di armamento?
PAOLO
10 Dic 2011, 12:51
E BRAVO ALESSANDRO ,BELLA RECENSIONE DI SMONTAGGIO!!
*Nome:
Email:
Notifica di nuovi commenti a questo articolo
Nascondi la mia email
*Commento:
 
 
Powered by Scriptsmill Comments Script
NON E' UN NEGOZIO!
NON INVIATE ORDINI.
 
 
Cliccate sul titolo dell'articolo, oppure cliccate sulla fotografia per aprire la pagina che contiene una breve spiegazione sul contenuto degli articoli. Una volta aperto il link, è sufficiente cliccare sul riquadro “Scarica con il Browser”, e alla fine del download troverete il file nella cartella “Download” di Windows o nella cartella predefinita del vostro sistema operativo.
Buona lettura.
 
 
 
 
 


 
 
Raccolta di
termini tecnici, definizioni e curiosità
del mondo delle armi
0...9 - A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
 
F
 
G
 
H
 
I
 
J - K - L
 
M
 
N - O
 
P - Q
 
R
 
S
 
T
 
U-V-W-X-Y-Z