AirGun Zeta
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
Air Arms S400 Classic

REGOLAZIONE SCATTO 2 TEMPI AIR ARMS S400 S410

Una guida alla regolazione della scatto a due tempi, della Air Arms S400 e S410. Vediamo passo passo come si muovono le lleve dello scatto, e come variano le caratteristiche quando si modifica la posizione delle due viti di regolazione di primo e secondo tempo. La guida può essere utilizzata anche per la regolazione dello scatto di altri modelli di carabine che adottano lo stesso principio di regolazione a due viti posizionate direttamente sul grilletto.
Quando si acquista una buon carabina ad aria compressa, generalmente si rimane piacevolmente sorpresi della leggerezza e dalla fluidità dello scatto. Confrontate con una Weihrauch o una Air Arms, alcune carabine di seconda scelta sembrano avere sempre la sicura inserita, da quanto il grilletto è duro da premere. Ma al meglio ci si abitua in fretta, e dopo un po' anche lo scatto che inizialmente ci sembrava meraviglioso, diventa o troppo pesante e troppo leggero o troppo lungo, o troppo corto. Di solito per motivi di sicurezza gli scatti delle armi più sofisticate, sebbene risultino fantastici in confronto ai prodotti cinesi, sono tarati per essere lunghi e duri. Non fa eccezione la Air Arms S400 Classic, il cui scatto può essere regolato in ogni sua caratteristica per essere leggero e sensibile come una piuma, ma che out of the box presenta un grilletto duro da premere e con escursione eccessivamente lunga. Troppo per i miei gusti, così chiavi a brugola alla mano, foglio e penna per annotare le regolazioni mi sono dedicato a regolarlo per bene. Finché si è trattato di diminuire il solo peso di scatto non ho incontrato alcuna difficoltà. E' sufficiente agire sull'apposita vite, per far diventare il grilletto leggerissimo. Un po' diverso è stato cercare di regolare gli altri parametri che determinano le caratteristiche dello sgancio, cioè la corsa di primo e secondo tempo. Lo scatto della Air Arms S400 è infatti regolabile sia nel primo e secondo tempo, o se preferite è un “real two stage trigger”. A me piace uno scatto con delle determinate caratteristiche, con un primo tempo piuttosto lungo e ben distinguibile e un attacco del secondo tempo netto, sul quale arrestare il dito; una volta annullato il primo tempo, per me lo scatto deve essere immediato e cristallino, senza una ulteriore corsa; lo sgancio deve essere determinato dal solo aumento della pressione esercitata dal dito. Non sono però riuscito raggiungere il risultato sperato; agendo sulle due rimanenti viti di regolazione ottenevo delle reazioni per me incomprensibili. Non riuscendo a capire lo schema di funzionamento delle regolazioni ho riportato le viti in posizione originaria, con l'idea di ripetere l'operazione in seguito, quando mi sarebbe stato più chiaro come agire.
Air Arms S400 Classic
Ho pensato di realizzare questa guida sul funzionamento dello scatto della Air Arms S400, valida anche per la S410, perché incredibilmente non sono riuscito a trovare nulla di nulla in rete. E questo nonostante la grande diffusione di queste due carabine. Sebbene alla fine sia riuscito a regolare lo scatto come volevo, non sono riuscito a capire bene il funzionamento delle viti di regolazione fino a quando non ho aperto il pacchetto di scatto. Per fortuna l'operazione risulta molto semplice. Il sistema di sgancio è protetto da una cartella laterale, avvitata al receiver tramite due semplici viti a taglio. Spero di fare cosa gradita a tutti i possessori di queste carabine, con la pubblicazione di una guida alla regolazione dello scatto e alla sua eventuale accuratizzazione. Noterete che si tratta di una guida piuttosto lunga; gli articoli che scrivo sono necessari prima di tutto a me stesso per capire a fondo il funzionamento di questi particolari meccanici, quindi spero di non annoiarvi entrando troppo nello specifico dettaglio e ripetendo più volte gli stessi concetti. Buona lettura.
Regolazione scatto Air Arms S400 Classic
Nel realizzare questa guida ho utilizzato gli stessi riferimenti utilizzati nel libretto di istruzioni INGLESE della carabina. Le viti di regolazione sono, nell'ordine: A peso di scatto, B regolazione del primo tempo e C regolazione del punto di entrata del secondo tempo.
Regolazione scatto Air Arms S410 Classic
Un primo giallo: nel foglietto di istruzioni in italiano che accompagna l'arma, le viti B e C sembrano invertite. Questo foglietto si riferisce infatti al manuale di istruzioni della Air Arms S410, che ha lo stesso identico gruppo di scatto, ma nel quale, stranamente i riferimenti per le due viti risultano invertiti. In questa guida mi riferirò al manuale di istruzioni in inglese della Air Arms S400.
Regolazione scatto Air Arms S400 Classic
In riferimento all'esploso, presente nelle pagine finali del manuale, ho chiamato le tre leve del gruppo di scatto con i numeri 4, 6 e 7.
Regolazione scatto Air Arms S400 S410
La prima levetta che determina la corsa del grilletto è la numero 7, la leva di rinvio è la 6, e la leva di sgancio la 4. Abbiamo già detto che la vite A, che agisce sulla molla che vediamo in foto, determina il peso dello scatto. La vite è avvitata direttamente sul ponticello, quindi non è presente in foto.
Regolazione scatto Air Arms S400 S410
Tirando la leva del bolt action, la leva 4 viene trascinata per il dente posteriore, che nella foto è a destra, quindi fatta ruotare in senso orario. Con il dente anteriore aggancia la massa del percussore, mentre la sua parte sottostante va ad interferire con il dente della leva di rinvio 6, creando la superficie di contatto responsabile dello sgancio. A riposo la levetta 7, responsabile della corsa del grilletto tocca la vite del primo tempo B come evidenziato dal circolo rosso.
Regolazione scatto Air Arms S400 S410
Iniziando a premere il grilletto agiremo sulla levetta 7 tramite la sola vite B, che essendo vicina all'asse di rotazione produrrà un movimento lento della leva di rinvio. La sezione a contatto delle leve 6 e 4 si assottiglia sempre più, come evidenziato dal circoletto superiore. Ad un certo punto la vite C arriva a scontrare la levetta 7. Il grilletto incontra adesso una maggiore resistenza e si ferma. Questo determina il punto di stop dell'entrata del secondo tempo. In gergo si dice che abbiamo “annullato il primo tempo”. E' a questo punto che dobbiamo cercare l'allineamento ideale al bersaglio e una volta ottenuto proseguire nell'azione di scatto per arrivare allo sgancio del percussore. La vite C è posizionata più indietro e quindi produce sulla levetta 7 un movimento più ampio. A questo punto la superficie di contatto tra le leve 6 e 4 è ancora piuttosto consistente. Con questa regolazione di serie, il secondo tempo risulta essere piuttosto lungo.
Regolazione scatto Air Arms S400 S410
Continuando a premere il grilletto la vite B risulta ormai fuori gioco, non essendo più in contatto con la levetta 7. Lo sgancio è determinato dall'azione della sola vite C. La superficie di contatto tra le leve 6 e 4 in foto è quasi annullata; lo sgancio è imminente.
Regolazione scatto Air Arms S400 S410
Finalmente avviene lo sgancio. La leva di sgancio 4 si libera della leva di rinvio 6 e spinta dalla molletta 9 (vedi stralcio dell'esploso) si abbassa liberando il percussore.
Abbiamo visto che lo scatto avviene grazie all'azione combinata delle viti B e C. La vite B determina la corsa del primo tempo, mentre la vite C fa entrare il secondo tempo. Quello che determina le caratteristiche dello scatto è la combinazione della posizione reciproca delle due viti. Agendo su una delle due si modifica il comportamento anche dell'altra. Lo scatto tarato di fabbrica, regolato come si vede nelle fotografie, presenta un primo tempo e un secondo tempo abbastanza lunghi, ed è tarato molto duro per ragioni di sicurezza. Per diminuire il peso dello scatto basta agire sulla vite A, che comprime e decomprime la lunga molla che si vede nelle fotografie. Si tratta di un grano a brugola di notevoli dimensioni. Per diminuire il peso di scatto occorre semplicemente svitarlo, utilizzando una chiave a brugola di misura adatta e ruotandola in senso antiorario. Ci si può andare anche giù pesanti, perché come vedremo in seguito, la piccola levetta 7 agisce anche come una specie di sistema di sicurezza automatica. Sicurezza che non è più garantita solo dopo aver messo le dita nel grilletto. In caso il grilletto risultasse troppo leggero, impedendo il giusto controllo, sarà sufficiente riavvitare la vite A per porvi rimedio. Personalmente l'ho girata di ben 4 giri completi (poi diventati 3,5). Come primo intervento mi limiterei a fare questo. Lo scatto, così come è tarato di fabbrica è piacevole da usare e permette il raggiungimento di ottime rosate. Usare un paio di mesi lo scatto regolato così, ci aiuterà a capire meglio come vorremmo tarare lo scatto in maniera definitiva. Ed eviteremo di fare danni, vista la scarsa conoscenza della carabina nuova.
Air Arms S400 Classic
  Seguente
 
Argomenti di interesse:
Primo approccio Air Arms TX 200 calibro 4,5 mm libera vendita
Smontaggio Weihrauch HW 40 PCA
Umarex Walther CP99 calibro 4,5 mm CO2

Non si tratta di un sito commerciale di vendite on-line.
Nessuno degli oggetti descritti è messo in vendita su questo sito.
Sito amatoriale a solo carattere divulgativo e informativo.
Tutti i diritti dei marchi presenti all'interno del sito appartengono ai legittimi proprietari.
Non si intende infrangere alcun diritto d'autore.
L'autore si impegna a rimuovere nel più breve tempo possibile, tutte le fotografie, disegni e grafici, che siano stati presi dalla rete, qualora i legittimi proprietari ne facciano esplicita richiesta.
Umarex Colt 1911-A1 Dark Ops
NEWS
13/10/2013. Dopo quasi un anno di attesa sono state pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana Serie Generale - n. 234 del 5-10-2013 le ultime catalogazioni riguardanti le armi a modesta capacità offensiva. Molte sono le novità. ... (continua ...)
13/11/2012. Apparse sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana Serie Generale - n. 261 del 8-11-2012 le ultime catalogazioni riguardanti le armi a modesta capacità offensiva. Per gli amanti del tiro dinamico, simulato in versione 4,5 mm BB a CO2, la Tanfoglio importa direttamente ... (continua ...)
30/08/2012. Finalmente, quando ormai non ci speravamo quasi più, sono apparse sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana Serie Generale - n. 201 del 29-8-2012 le ultime catalogazioni riguardanti le armi a modesta capacità offensiva. Interessantissime novità per tutti coloro ... (continua ...)
06/07/2012. Voglia di Black Gun ad aria compressa? Al recente Exa, la TFC ha presentato questa interessantissima riproduzione del ormai arcinoto M4. Funzionamento a pompa, PCA multistroke, canna rigata, questo Crosman M4 in calibro .177, oltre ad avere una linea molto fedele ... (continua ...)
06/07/2012. Definita come il "Santo Graal" dagli appassionati di aria compressa, la FX Indipendence è una carabina ad aria precompressa, con serbatoio caricabile tramite pompa incorporata all'interno della stessa arma. Qualcuno potrebbe obbiettare che si tratta semplicemente di ... (continua ...)
Images Gallery
Idee, appunti e spunti dal Web
Un video in 3D sul montaggio di una Colt modello 1911-A1. Molto utile anche per i possessori del modello soft-air.

How to assemble the Colt 1911 handgun

Un ricchissimo sito pieno di prove e fotografie di armi soft-air.

Just Pistols

Con questo video, Fabio, alias Sniper70 ci mostra la sua nuova Zoraki HP 01, la famosissima pistola PCA prodotta in Turchia. Da vedere.

Video Zoraki HP-01

Come costruire un pendolo balistico, per la misura dell'energia delle armi ad aria compressa.

Pendolo Balistico

E' probabilmente il sito tedesco più autorevole su CO2 e Aria Compressa. Tantissime foto e recensioni.

www.muzzle.de

VISUALIZZA TUTTI I LINKS

Commenti

pietro
27 Set 2012, 12:34
ciao come mai non e' rappresenteta la molla sopra la scritta "safe in" nella sicura del grilletto? scusae ma non ho ancora capito se si tratta di un optional o di un accessorio di serie grazie
Alessandro
02 Ott 2010, 10:18
La vite del peso di scatto la puoi svitare quanto vuoi, tanto casino non ne fai. Al limite arrivi a non farla ritornare indietro elasticamente. A quel punto basta riavvitarla di quel tanto che basta per fare funzionare tutto.

Per non strappare bisogna farsi un trigger stop. Attulmente sto usando la sicura come trigger stop, approfittando del fatto che nella mia nuova calciatura non c'é il ponticello, quindi la sicura non funziona. Mi piacerebbe filettare un foro sotto al grilletto e avvitare un grano per farne un "fine corsa" per il grilletto. Ti assicuro che con un trigger stop, strappare č impossibile.
sergio1949
01 Ott 2010, 22:35
Ciao io ho svitato la vite A di quasi due giri senza avere grandi risultati, ma avevo paura di fare casinoe mi sono fermato, ora con i tuoi consigli spero di arrivare a "strappare di meno.
Ciao spero di verderti presto.
Sergio
jacopo pari
18 Mag 2010, 22:33
Grazie per la tua passione, precisione e onestą intelletuale.
*Nome:
Email:
Notifica di nuovi commenti a questo articolo
Nascondi la mia email
*Commento:
 
 
Powered by Scriptsmill Comments Script
Per informazioni, consigli, precisazioni o quant'altro potete lasciare un messaggio. Risponderò appena mi sarà possibile. Vi chiedo gentilmente di prestare attenzione alla pagina in cui inserite i vostri messaggi. Per una maggiore coerenza, inserite le vostre domande all'interno delle pagine che trattano l'argomento specifico, oppure sulla Home Page. Per mancanza di tempo non mi è possibile rispondere più volte alla stessa domanda, quindi è importante che ricordiate la pagina su cui avete inserito la vostra richiesta, in modo da poter leggere la risposta. Inserendo l'indirizzo email verrrete automaticamente informati dei nuovi messaggi. L'indirizzo e-mail rimarrà nascosto, in modo da evitare lo spam.

Siete cortesemente pregati di non fare alcun riferimento a pratiche illecite. I messaggi riguardanti argomenti illegali, verranno rimossi senza dare alcuna spiegazione.
 
 
 
 
 
 


 
 
 
 
Raccolta di
termini tecnici, definizioni e curiosità
del mondo delle armi
0...9 - A
 
B
 
C
 
D
 
E
 
 
F
 
G
 
H
 
I
 
J - K - L
 
M
 
N - O
 
P - Q
 
R
 
S
 
T
 
U-V-W-X-Y-Z